Google ora capace di rilevare virus sui PC

Google ora capace di rilevare virus sui PC

Google annuncia la possibilità di identificare eventuali infezioni da malware attraverso alcune particolari analisi sulle chiavi di ricerca

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 12:06 nel canale Web
Google
 

Google ha annunciato, nel corso della giornata di ieri e attraverso comunicazione ufficiale, di essere in grado di riconoscere alcuni virus presenti sui PC, sfruttando e analizzando i dati a disposizione. La pagina dei risultati di ricerca può così informare l'utente finale circa la presenza di un virus sul proprio sistema, allertandolo.

Ecco come, qualora Google rilevasse un'attività anomala da parte del PC, l'utente sarà avvertito:

Google avviso

Google spiega in questo modo come è riuscita ad attivare questa particolare funzionalità:

"Di recente, durante le nostre analisi di routine quotidiane per la manutenzione, abbiamo trovato del traffico inusuale per alcune ricerche su di un nostro data cente. Dopo aver collaborato con alcuni esperti di sicurezza all'interno delle aziende che, in parte, generavano tale traffico abbiamo scoperto che i computer che mostravano tale comportamento erano infettati da un particolare e determinato malware. Come risultato di questa ricerca, oggi, alcuni utenti riceveranno, durante la navigazione il messaggio di allerta nella pagina di ricerca".

Si tratta, a conti fatti, della prima volta che un motore di ricerca fornisce una sorta di protezione all'utente finale, avvisandolo direttamente di una possibile infezione in corso sul proprio PC. Il caso è comunque isolato e legato direttamente ad una particolare tipologia di Malware: difficile che il popolare motore di ricerca di Google vada a fare concorrenza ai popolari antivirus presenti da anni sul mercato.

La scoperta mette in evidenza quanti possano essere, grazie ad analisi specializzate, i campi di applicazione dei dati in possesso di Google e legati in modo diretto alle chiavi di ricerca.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lombo9120 Luglio 2011, 12:09 #1
Ma "rilevare" quelli che loro stessi mettono a disposizione sull'Android Market? Non ha una priorità leggermente maggiore?
drak6920 Luglio 2011, 12:13 #2
ahahaahahahahaahah grande Lombo91 xD cmq non mi piace che google scansioni i fatti miei sul pc...io compro norton e sto bene così, non ho bisogno di motori di ricerca curiosi
iK@rus20 Luglio 2011, 12:15 #3
sembrano quasi quelle pubblicità del tipo "sei il milionesimo cliente! clicca qui! "
comunque la funzione è utile.. solo che effettivamente prima dovrebbero controllare il funzionamento anomalo di alcune app del market
Paganetor20 Luglio 2011, 12:28 #4
in cambio cosa vogliono? o, meglio, cosa si prendono?
robydad20 Luglio 2011, 12:34 #5
se magari leggeste prima di commentare:

abbiamo trovato del traffico inusuale per alcune ricerche su di un nostro data center.
Vellerofonte20 Luglio 2011, 12:38 #6
Originariamente inviato da: drak69
ahahaahahahahaahah grande Lombo91 xD cmq non mi piace che google scansioni i fatti miei sul pc...io compro norton e sto bene così, non ho bisogno di motori di ricerca curiosi


1. Nessuno google non effettua nessuna scansione, ma gentilmente ti avverte nel caso il tuo terminale generi del traffico anomalo, e con il traffico che hanno sui loro server anche solo statisticamente la cosa è plausibile

2. NON COMPRARE NORTON, a meno di non voler usare un i7 come un 486, Microsoft Security Essential è gratuito è Microsoft e fa il suo lavoro, l'unico virus veramente imbattibile sta tra monitor e sedia
geko11920 Luglio 2011, 12:43 #7

@pagenator

semplicemente nulla!
stanno solo cercando di innovare come sempre fanno,il guadagno sta nel non rimanere mai indietro nonostante il monopolio....praticamente non aspettano che siano gli altri ad inventarsi qualcosa in grado di contrastarli...cmq è pur sempre uno strumento in più... ci sono molte persone che non usano antivirus e informarle che si è infetti,mi sembra una buona mossa.
per il fatto della privacy non credo vengano a scopire cose che già posseggono... sia la microsoft...sia apple...sia google ottengono informazioni attraverso i propri SO... con l'intento di capire cosa viene usato di più....ma anche per propinarci pubblicità mirate...
insomma o cerchi completamente di proteggerti dalla privacy con strumenti appositi che ti rendono invisibile...(peerblock e simili)oppure è inutile preoccuparsi in quanto anche adesso stiamo donando inconsciamente tantissime informazioni...
Satiel20 Luglio 2011, 12:44 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
in cambio cosa vogliono? o, meglio, cosa si prendono?


Semplice, diminuiscono l'inutile carico di lavoro dovuto a questi malware sui loro datacenter...

E' uno scambio equo secondo me
Dumah Brazorf20 Luglio 2011, 13:18 #9
Uhuh... ma allora il data mining serve davvero a qualcosa!!
ezio20 Luglio 2011, 13:19 #10
Originariamente inviato da: Satiel
Semplice, diminuiscono l'inutile carico di lavoro dovuto a questi malware sui loro datacenter...
E' uno scambio equo secondo me

Stavo pensando la stessa cosa.
Funzione utile secondo me.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^