Google One arriva in Italia: spazio di archiviazione maggiore e servizi esclusivi. Come funziona

Google One arriva in Italia: spazio di archiviazione maggiore e servizi esclusivi. Come funziona

Google One è il nuovo servizio di archiviazione cloud offerto da Google. Finalmente arriva in Italia e permetterà non solo di ampliare lo spazio di archiviazione per Google Drive, Foto e i contenuti Gmail ma offrirà anche ulteriori servizi. Ecco i dettagli.

di pubblicata il , alle 18:11 nel canale Web
Google
 

Google One arriva in Italia e lo fa per "schiacciare" la concorrenza, almeno guardando le sue caratteristiche. Innanzitutto partiamo dal dire che Google One è sì il nuovo servizio di cloud simile a tanti altri che conosciamo ma in qualche modo tale definizione è un po' restrittiva per quello che effettivamente riuscirà a fare il servizio dell'azienda di Mountain View. Tanti ormai sono gli utenti che fanno uso di strumenti per l'archiviazione sul Cloud e inutile negare come spesso tali strumenti siano o poveri di spazio gratuito o a pagamento ma anche poveri di funzionalità magari che gli utenti stessi cercano in un prodotto del genere.

Google One: come funziona e perché è diverso

Google ha pensato a tutto questo e il suo Google One è proprio stato studiato a tavolino per venire incontro alle mancanze degli altri concorrenti in questo campo sempre più importante. Abbiamo visto come nel corso di questi ultimi anni, Google, abbia permesso agli utenti via via sempre più spazio e funzionalità per archiviare in modo sicuro i propri file multimediali o anche file di lavoro professionali. La facilità di riporre nel proprio "cassettino" sulla nuvola le immagini, i video o anche i semplici file creati a lavoro è senza dubbio la prerogativa degli sviluppatori dell'azienda di Mountain View.

In questo caso Google ha permesso di creare, conservare e condividere i file online, fornendo 15 GB di spazio gratuito con ogni Account Google. Di certo però negli ultimi tempi grazie agli smartphone sempre più evoluti e a nuovi formati di file come i video 4K e le fotografie ad alta risoluzione, le persone conservano molti più file rispetto a prima che oltretutto occupano anche più spazio. Ecco perché oggi viene pubblicamente presentato Google One, un piano per ottenere spazio di archiviazione maggiore e benefici extra per aiutare gli utenti a sfruttare al meglio il potenziale di Google. Nei prossimi mesi, per tutti i piani consumer a pagamento di Google Drive verrà eseguito l'upgrade a Google One.

Google One: quali sono i prezzi

L’offerta di Google One è senza dubbio più che valida. Innanzitutto si parte da una dimensione basica gratuita che nessun altro al momento permette se non esclusivamente il servizio di Mega. Ecco che con Google One, tutti gli utenti potranno usare per l'archiviazione la bellezza di 15GB che sicuramente risulta un bel trampolino di lancio per iniziare a mettere da parte in sicurezza i propri file. Ma non finisce qui perché fino allo spazio di 2TB l’offerta risulta essere la più conveniente in assoluto, esclusione fatta per pCloud, che però non fornisce tutte le opzioni proprie del pacchetto Google.

Con Google One sono stati migliorati i piani di archiviazione a pagamento in modo che gli utenti possano avere tutto lo spazio che serve per Google Drive, Gmail, per le foto e i video alla qualità originale in Google Foto. Grazie alla varietà di opzioni, che spaziano dai 100 GB ai 30 TB, sarà possibile scegliere il piano più adatto alle proprie esigenze.

Le persone che usano molto spazio di archiviazione tendono a usare anche molti altri prodotti Google. Per questo, con Google One, è sufficiente un tocco per ricevere assistenza dagli esperti in merito ai prodotti e ai servizi consumer. Inoltre gli utenti avranno accesso a vantaggi in altri prodotti Google, come i crediti di Google Play o le offerte per hotel selezionati trovati con la Ricerca Google. E nel tempo verranno aggiunti anche altri vantaggi. Un'esclusiva Google che di certo permetterà di differenziare questo tipo di offerta rispetto ad altre.

Oltretutto una delle richieste che Google ha dichiarato di aver maggiormente ricevuto è quella di fornire piani di archiviazione da condividere con i membri della propria famiglia. Con Google One, sarà dunque possibile aggiungere fino a cinque familiari al personale piano di archiviazione: con un unico pagamento, tutti avranno il loro spazio di archiviazione privato e i benefici aggiuntivi di Google One.

Ricordiamo che chiunque sia in possesso di un piano di archiviazione a pagamento di Drive, l'upgrade a Google One sarà effettuato in automatico nei prossimi mesi, a partire dagli Stati Uniti e in seguito nel resto del mondo. Gli utenti riceveranno un'email di conferma dell'upgrade a Google One, dove potranno gestire il personale piano e i relativi vantaggi. Non cambierà nulla nell'utilizzo di Drive per memorizzare e condividere i file.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
danieleg.dg31 Ottobre 2018, 19:00 #1
Ma quindi aumenteranno anche lo spazio gratuito?
Marko#8831 Ottobre 2018, 19:29 #2
Originariamente inviato da: danieleg.dg
Ma quindi aumenteranno anche lo spazio gratuito?


Nell'articolo si parla di 15Gb, esattamente come ora.

Assurdamente approssimativo l'articolo, si dice un sacco di roba inutile e non si dice quello che conta.
giuliop31 Ottobre 2018, 19:41 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Google One: quali sono i prezzi


Cosa sarebbe, una domanda retorica?
giovanni6931 Ottobre 2018, 19:52 #4
Perchè non si parla mai dei contenuti dell'EULA riguardo il cloud?
Robotmaster31 Ottobre 2018, 19:57 #5

Come allontanare i lettori con un articolo !!!

Ma chi scrive certi articoli come questo ha almeno la bontà di rileggerseli prima di pubblicarli??
Ha scritto pagine di niente che potevano essere riassunte un 10 righe fatte bene !
Oltretutto paragona il servizio Mega, che offre 50Gb gratuiti con questo One che ne offre 15 (di Gb). ! Esattamente come Google Drive al omento attuale.
Credo che i vari commenti negativi dei vari lettori che trovo in quasi la totalità degli articoli pubblicati su questo sito, la dica lunga sulla superficialità e approssimazione della redazione.
Link cancellato dal mio Browser. HUpgrade....non mi mancherai !!!!
david-131 Ottobre 2018, 23:14 #6
Originariamente inviato da: Robotmaster
Ma chi scrive certi articoli come questo ha almeno la bontà di rileggerseli prima di pubblicarli??
Ha scritto pagine di niente che potevano essere riassunte un 10 righe fatte bene !
Oltretutto paragona il servizio Mega, che offre 50Gb gratuiti con questo One che ne offre 15 (di Gb). ! Esattamente come Google Drive al omento attuale.
Credo che i vari commenti negativi dei vari lettori che trovo in quasi la totalità degli articoli pubblicati su questo sito, la dica lunga sulla superficialità e approssimazione della redazione.
Link cancellato dal mio Browser. HUpgrade....non mi mancherai !!!!


SI, è incredibile. Ho perso 3 muri a leggere una pagina e.... alla fine ho capito di aver letto fuffa. Non ha detto nulla di nulla
che palle
Ma Corsini che dice?
MaxP401 Novembre 2018, 00:40 #7
Originariamente inviato da: david-1
Ma Corsini che dice?


Mi stavo facendo la stessa domanda! Da sito riferimento nei primi anni 2000 con articoli e discussioni veramente interessanti siamo arrivati a un bazar pseudotecnicofuffoso pieno di niente con tanti errori a volte piuttosto grossolani.

Peccato perché HWU è il sito con cui sono cresciuto, che mi ha dato tanto ma ora è peggio di un “Visto” o “Novella 2000” dell’informatica.
lucaf01 Novembre 2018, 01:53 #8
sono iscritto dal 2001
2001 !!!!
aiuto
ma ormai non ci passo quasi piu
dell' HW che fù nemmeno l ombra
RIP
amd-novello01 Novembre 2018, 07:28 #9
io vivo del forum. per le news o articoli visito altri siti.
mikypolice01 Novembre 2018, 19:04 #10
Più che pensare ad un piano più adatto alle mie esigenze mi faccio un synology. e salvo senza che Google ci mette il naso... per quel che posso...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^