Google Lively sfida il mondo virtuale di Second Life

Google Lively sfida il mondo virtuale di Second Life

Da semplice voce di corridoio, il mondo virtuale in 3D sviluppato da Google ha preso forma e si prepara a sfidare Second Life

di pubblicata il , alle 17:47 nel canale Web
Google
 

Negli scorsi mesi erano circolate diverse indiscrezioni sulla possibilità che Google stesse lavorando ad un proprio mondo virtuale in 3D chiamato My World, ma la compagnia di Mountain View era stata molto attenta a non far trapelare alcun dettaglio. L'unico indizio a sostegno tale tesi era un questionario sottoposto ad alcuni studenti dell'Arizona State University lo scorso settembre. Nel questionario si faceva menzione al testing di una nuova applicazione con funzionalità di modellazione 3D, di social networking, di video gaming e di gestione di avatar virtuali.

Ieri Google è finalmente uscita allo scoperto, presentando al pubblico il frutto di 2 anni e mezzo di lavoro: Lively. Si tratta di un mondo virtuale in 3D gestito da un motore derivato dalla tecnologia Gamebryo di Emergent, all'interno del quale gli utenti possono scegliere un proprio avatar ed interagire con altre persone in vari modi che vanno oltre alla semplice chat. Ma Google non intende proporre ai propri utenti una "seconda vita": con Lively la grande G intende infatti diventare parte della vita di tutti i giorni.

L'accesso agli ambienti virtuali di Google Lively non avviene attraverso un'applicazione dedicata, bensì attraverso il browser Web. E' tuttavia necessario installare un apposito plug-in che per il momento è disponibile solamente per i browser Internet Explorer e Firefox in ambiente Windows. E' tuttavia prevista una versione del plug-in compatibile con Mac OS X, mentre per il momento non si sa nulla riguardo ad una possibile variante per Linux.

Oltre a poter visitare le stanze già esistenti, gli utenti possono creare un proprio ambiente partendo da modelli preconfezionati. Secondo Niniane Wang, engineering manager del progetto, l'idea è quella di dare a questi mondi virtuali una dimensione più sociale, qualcosa che sia più espressivo di una semplice emoticon in una finestra del proprio istant manager.

Al momento sono due gli elementi che differenziano maggiormente Lively da Second Life: non esiste una moneta di scambio e l'ambiente non è programmabile. Secondo la Wang, tuttavia, pare che Google stia valutando la possibilità di inserire queste due funzionalità in futuro.

Gli ambienti virtuali possono inoltre venire facilmente integrati all'interno di pagine Web, consentendone un accesso più diretto e semplice da parte degli utenti. Per entrare nelle varie stanze sarà sufficiente avere accesso ad una postazione Web ed essere in possesso di un account Google. Segnaliamo tuttavia che al momento alcuni utenti hanno riscontrato diversi problemi nell'accedere al nuovo servizio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
taros8609 Luglio 2008, 17:50 #1
sembra carino...
JOHNNYMETA09 Luglio 2008, 18:03 #2
Bah le solite Chat (da ciarlare == parlare a vanvera) potenziate per ragazzini e turisti del PC...
t.giuliano09 Luglio 2008, 18:30 #3
non capisco il senso di sta roba
Wilfrick09 Luglio 2008, 18:31 #4
hem, magari come ambienti riusciranno ad essere graficamente migliori di sl, ma se gli avatar sono quelli............
Si sa quale è il punto di forza di sl (che piaccia o no) e la bellezza degli avatar è fondamentale per questo. Se non ci fosse "quello" la popolazione di sl si riddurrebbe a meno di un ventesimo di quella che è ora (già molto scarsa).
Da quel che vedo questo di google sembrerebbe più una cosa per ragazzini delle medie...
Cmq se google riuscisse a trovare altre strade, rispetto a sl, per lo sviluppo di mondi virtuali sarebbe davvero una buona cosa, anche se personalmente e professionalmente preferirei che si riuscisse ad entrare nel mercato business, ma questa è davvero un'impresa.
Kurtz09 Luglio 2008, 18:59 #5
Provato... sicuramente fa tanto Web 2.0, sono sicuro che qualcuno ci trovera' qualche applicazione intelligente, al momento e' solo una chat abbellita... per adesso la mancanza di "user generated content" e' una limitazione parecchio grossa.

Se in futuro lo abiliteranno (tipo la possibilita' di usare Sketch Up), magari permettendo pure qualche script, sara' molto interessante...
Robotica09 Luglio 2008, 19:44 #6
che fico sarebbe poter andare nelle strade e nelle piazze di google earth.

molte persone non dovranno nemmeno uscire dalla porta per litigare col vicino... -.-
enrsil198309 Luglio 2008, 20:15 #7
Mah, stiamo perdendo la bellezza della comunicazione "di persona".

Personalmente trovo queste applicazioni decisamente inutili, ma da come vedo il mondo è pieno di gente che adora questi programmi
Luk3D09 Luglio 2008, 20:25 #8
Il bello é che queste chat esistono da una vita (io usavo assiduamente Active Worlds nel 2000), non ho capito xké il boom sia scoppiato solo da poco tempo con second life...
Lakaj09 Luglio 2008, 23:47 #9
roba per ragazzini ?
...guardate che su SL la gente lavora a posto fisso e prende soldoni (veri, non linden dollars) mica come nella realtà... lol
mau.c10 Luglio 2008, 00:34 #10
allora primo sta cosa mi sembra una gran cavolata per la concezione fanciullesca google rischia di farsi una immagine di cosa ridicola. secondo questa cosa mi sembra una beta 0.00001 non mi ha caricato manco una stanza e mandato in crash firefox almeno 4 volte. terzo mi si è connesso con l'avatar di una donna e mi sono saltati addosso in 5. quarto bella mossa per far creare account ad un numero sempre maggiore di gente soprattutto giovanissimi. quinto, così com'è adesso, pure se funzionasse sarebbe abbastanza ridicolo. sesto richiede un bel po' di ram...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^