Google inizierà a bloccare i contenuti Flash in Chrome entro fine anno

Google inizierà a bloccare i contenuti Flash in Chrome entro fine anno

Google illustra in maniera più dettagliata i progetti volti a bloccare progressivamente i contenuti realizzati con Adobe Flash nel browser Chrome. Entro fine anno il browser di BigG inizierà ad impiegare per default l'HTML5.

di pubblicata il , alle 09:51 nel canale Internet e Web
ChromeGoogle
 

Google compie un nuovo passo avanti verso la definitiva scomparsa dei contenuti in Flash dal mondo del web. In un recente intervento Google ha reso noto che, a partire dal quarto trimestre 2016, l'HTML5 sarà utilizzato per default in Chrome, prendendo così il posto di Adobe Flash. Nel quarto trimestre 2016, Chrome supporterà Flash di default solo per i 10 più importanti domini dipendenti dal plugin. Chrome visualizzerà automaticamente i contenuti utilizzando l'HTML5 se disponibile e, in presenza di un sito che richiede il plugin di Flash, chiederà all'utente di attivarlo o meno. 

Nello specifico, Google sintetizza nei seguenti punti le principali novità nella gestione dei contenuti in Flash in Chrome: 

  • Se un sito offre un'esperienza HTML5, la modifica renderà questa esperienza quella di default
  • Quando un utente visiterà un sito che richiede Flash Player, verrà visualizzata una finestra dialogo nella parte superiore della pagina, che offrirà all'utente la possibilità di attivarlo per il sito specifico
  • Se l'utente accetterà l'esecuzione del Flash Player, Chrome renderà pubblica la presenza del Flash Player ed effettuerà il refresh della pagina
  • Chrome manterrà la scelta dell'utente anche nelle visite successive dello specifico dominio in cui è stato attivato il Flash Player
  • Per evitare un eccessivo numero di richieste di attivazione del Flash Player, sarà predisposta una whitelist, per i primi 10 siti in cima alla lista l'attivazione del Flash Player sarà prevista di default.

Si tratta di una modifica, quindi, non radicale che consentirà ugualmente di utilizzare il Flash Player se il sito lo richiede per mostrare correttamente i contenuti. L'utente effettuerà però una scelta consapevole attivando il Flash Player, fatta eccezione per la lista dei primi 10 siti che sarà aggiornata con cadenza annuale. Se tale lista dovesse entrare in vigore al momento, comprenderebbe: YouTube.com, Facebook.com, Yahoo.com, VK.com, Live.com, Yandex.ru, OK.ru, Twitch.tv, Amazon.com, Mail.ru. Google ha comunicato, inoltre, che prevede di offrire maggior controllo in ambito aziendale con specifiche policy per la gestione dei contenuti in Flash. 

Ulteriori dettagli sui cambiamenti annunciati saranno comunicati nei prossimi mesi da Google, ma la ratio sottesa ai nuovi interventi è chiara: continuare a guidare la transizione dallo standard Flash a quello HTML5. Un processo in cui Google è ed è stata parte attiva anche in precedenza. Si ricorda, ad esempio, che a partire da gennaio 2015 YouTube ha sostituito Flash con l'HTML5 per default, a febbraio 2015 Google ha iniziato a convertire automaticamente gli avvisi pubblicitari Flash in HTML5 e prevede di interrompere il supporto agli avvisi pubblicitari in Flash a partire dal 2017.

Adobe Flash, un tempo standard indiscusso per la gestione dei contenuti multimediali pubblicati nel web, è stato (ed è tuttora) esposto a pesanti critiche, sia per l'impatto negativo sulle risorse di sistema, con particolare riferimento al consumo di batteria dei dispositivi portatili, sia per le numerose falle nella sicurezza che vengono costantemente scoperte. La definitiva scomparsa di Flash dal web - che, si stima, possa avvenire entro la fine del 2018, è quindi un epilogo inevitabile e da molti desiderato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar16 Maggio 2016, 10:09 #1
Insomma, non si tratta ancora di bloccare nulla, solo di favorire la scomparsa di Flash.

Ad ogni modo, avrei detto che la lista dei 10 più utilizzati avrebbe compreso tutt'altra categoria di siti! (youtube a parte, forse).
Aryan16 Maggio 2016, 10:18 #2
Bloccate totalmente Silverlight invece! Lo usare ancora un sacco e non lo aggiornano dalle guerre puniche. E' stato ormai disconosciuto dalla stessa MS e gira solo su Windows!
leletto8416 Maggio 2016, 10:33 #3
Originariamente inviato da: Aryan
Bloccate totalmente Silverlight invece! Lo usare ancora un sacco e non lo aggiornano dalle guerre puniche. E' stato ormai disconosciuto dalla stessa MS e gira solo su Windows!


Skygo usa ancosa Silverlight. E' una cosa allucinante che questo troiaio sia ancora utilizzato.
Krusty9316 Maggio 2016, 10:37 #4
Originariamente inviato da: Aryan
Bloccate totalmente Silverlight invece! Lo usare ancora un sacco e non lo aggiornano dalle guerre puniche. E' stato ormai disconosciuto dalla stessa MS e gira solo su Windows!


Originariamente inviato da: leletto84
Skygo usa ancosa Silverlight. E' una cosa allucinante che questo troiaio sia ancora utilizzato.


Per quanto faccia schifo, è l'unico a supportare certe protezioni utili per proteggere i diritti di copyright.

Infatti viene utilizzato ad esempio da Rai e Sky
Oenimora16 Maggio 2016, 10:49 #5
Originariamente inviato da: Krusty93
Per quanto faccia schifo, è l'unico a supportare certe protezioni utili per proteggere i diritti di copyright.

Infatti viene utilizzato ad esempio da Rai e Sky


Anche sul sito RAI ora si possono guardare i filmati col player HTLM5
leletto8416 Maggio 2016, 10:50 #6
Originariamente inviato da: Krusty93
Per quanto faccia schifo, è l'unico a supportare certe protezioni utili per proteggere i diritti di copyright.

Infatti viene utilizzato ad esempio da Rai e Sky


Ok, però sky online non lo usa. Che differenze di copyright ci possono essere tra skyonline e sky
AlPaBo16 Maggio 2016, 10:53 #7
Non è possibile, in un blog di Informatica, dire (addirittura nel sottotitolo!) "protocollo HTML5".
Come è noto a chiunque lavori nel campo, HTML (anche HTML5) è un linguaggio di markup e non, assolutamente, un protocollo.
Mister2416 Maggio 2016, 11:09 #8
Non capisco perché youtube sta in quella lista, sono anni che usa html5 ed è della stessa Google.
Come dire che Google critica gli altri che usano flash e non riesce a rimuoverlo nemmeno dai suoi siti?
Salvatore Carrozzini16 Maggio 2016, 11:24 #9
Originariamente inviato da: AlPaBo
Non è possibile, in un blog di Informatica, dire (addirittura nel sottotitolo!) "protocollo HTML5".
Come è noto a chiunque lavori nel campo, HTML (anche HTML5) è un linguaggio di markup e non, assolutamente, un protocollo.


Grazie della puntualizzazione, sono stati apportate le opportune modifiche al testo.
Ork16 Maggio 2016, 11:27 #10
Originariamente inviato da: leletto84
Skygo usa ancosa Silverlight. E' una cosa allucinante che questo troiaio sia ancora utilizzato.


eh sai com'è.. è un servizio gratuito gestito da amatori che vivono solo con le donazioni

con quel che prendono dovrebbero fornire gli occhiali VR ad ogni utente gratuitamente...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^