Google I/O 2014: programma completo annunciato dalla società

Google I/O 2014: programma completo annunciato dalla società

Google ha annunciato il programma completo della conferenza che si terrà a San Francisco dal 25 al 26 giugno

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
Google
 

Manca poco più di un mese al Google I/O 2014, una delle conferenze più importanti a cadenza annuale fra quelle organizzate dal colosso di Mountain View. La società ha svelato il programma degli appuntamenti, che ci permette di dare una prima occhiata alle tematiche trattate all'interno delle singole sessioni. Google I/O 2014 inizierà il 25 giugno, con un keynote di presentazione della durata di due ore.

Undici delle sessioni previste nel corso dei due giorni della manifestazione saranno relative ad argomenti legati al design. L'obiettivo della società è quello di garantire un approccio il più uniforme possibile fra le varie piattaforme e servizi: troviamo sessioni singole con il nome "Cross-Platform Design", "Cross-Platform Interaction Design", "Cross-Platform Visual Design and Imagery", "Cross-Platform Motion Design", che non lasciano spazio a dubbi.

"Cross-Platform Design" sembra essere la sessione principale, e sarà tenuta da Matias Duarte, uno fra i responsabili del design di Android, e Jon Wiley di Google Search e Maps. Manca il nome Google+ all'interno dei vari eventi, come specifica ArsTechnica: in alcuni casi in cui sarebbe stato possibile menzionarlo la società ha utilizzato espressioni diverse fra cui spicca Google Identity.

La stessa presentatrice dell'evento "Grow your app with Google Identity", Jennifer Lin, secondo Linkedin lavora sulla "Piattaforma Google+", mentre nella descrizione viene riportato che lavora sulla "Piattaforma Google Identity". È naturalmente presto per azzardare ipotesi, tuttavia bisogna considerare anche che l'anno scorso Google+ veniva menzionato circa venti volte, quest'anno nemmeno una.

Una sessione è intitolata "What's New in Android" e sembra già particolarmente esplicativa da sé. Google potrebbe svelare le novità della piattaforma in una sua nuova major release, tuttavia non sono trapelate informazioni su una nuova ipotetica versione diversa dalla 4.4.3. Dubitiamo che il colosso di Mountain View spenda del tempo su un rilascio di minore entità che prevede solamente bug fix, quindi è naturale attendersi novità di un certo rilievo sulla piattaforma.

La società dedicherà spazio anche ad ART, ovvero una delle più grandi innovazioni di KitKat di cui abbiamo avuto un piccolo asssaggio sulle versioni per dispositivi Nexus già rilasciate al pubblico. Si tratta di una nuova virtual machine che ha il compito di sostituire (forse in futuro) la Dalvik, vecchia virtual machine sviluppata con criteri diversi dall'efficienza e dalla velocità, ma pensata per poter occupare il minor spazio possibile. È curioso notare che la sessione si chiamerà "ART Runtime" che, decifrando l'acronimo, si legge Android Runtime Runtime.

Verrà dato spazio anche a Chrome OS e Chromecast, mentre gran parte dell'evento sarà occupato dal crescente settore dei wearable, fra cui i protagonisti saranno Google Glass, con la sessione "Glassware Design Sprint", smartwatch e Android Wear. Mancano invece sessioni relative all'ambito televisivo e domestico.

Google potrebbe presentare nuovi dispositivi, come un nuovo tablet della linea Nexus da 8 pollici, tuttavia dai programmi rilasciati non trapela alcuna informazione in merito. Per saperne di più non ci resta che aspettare il prossimo 25 giugno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy21 Maggio 2014, 14:31 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
È naturalmente presto per azzardare ipotesi

ad 1 mese dalla conferenza è presto per le ipotesi, invece per le ipotesi sull'iphone 1 anno è la media vero?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^