Google G Suite: è ora possibile scegliere dove ospitare i dati tra USA ed Europa

Google G Suite: è ora possibile scegliere dove ospitare i dati tra USA ed Europa

Google dà la possibilità agli utenti aziendali di scegliere dove debbano essere conservati i dati di G Suite: è ora possibile optare per gli USA o per l'Europa. Nessuna novità per gli utenti comuni

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Web
Google
 

Decidere dove i propri dati dovessero essere ospitati non era finora un'opzione per gli utenti aziendali e professionali di G Suite, la suite di software per la produttività di Google che include Gmail, Google Docs e Google Sheets. Ciò però cambierà, poiché Google ha annunciato che è possibile decidere se i dati saranno ospitati su server negli Stati Uniti o in Europa.

Questa novità è particolarmente importante per quelle realtà che hanno bisogno di mantenere un maggiore controllo sui dati e hanno particolari requisiti circa la localizzazione dei server che li ospitano.

Uno dei problemi delle soluzioni di cloud computing, infatti, sta proprio nella localizzazione dei server che ospitano i servizi: spesso si tratta di server localizzati su territorio statunitense e per questo soggetti alla legge statunitense, senza particolare controllo da parte di realtà (ed enti giudiziari) europei.

Sarà possibile migrare i propri dati da una zona all'altra senza costi e, stando a quanto si apprende tramite TechCrunch, sarà possibile migrare  i dati di singoli utenti che dovessero spostarsi da una zona all'altra.

La possibilità di effettuare la migrazione è già attiva a partire da questo momento. Purtroppo non si hanno informazioni sull'eventualità che questa opzione venga estesa anche agli utenti comuni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mechano26 Luglio 2018, 13:18 #1

Butan

No no io li voglio ospitare nel Butan lo Stato più pacifico del mondo, oppure in Islanda. L'Islanda ha scelto la libertà ospitando server che non saranno oscurati per legge.

USA ed EU sono ormai due regimi fascisti!

Opteranium26 Luglio 2018, 17:05 #2
Originariamente inviato da: Mechano
USA ed EU sono ormai due regimi fascisti!

brucia la tua tessera elettorale, così non fai danni
floc26 Luglio 2018, 23:37 #3
"Questa novità è particolarmente importante per quelle realtà che hanno bisogno di mantenere un maggiore controllo sui dati e hanno particolari requisiti circa la localizzazione dei server che li ospitano."

Detto in maniera più chiara e corretta, è praticamente prescritto dal GDPR visto che trasferire dati con tecnologie cloud al di fuori dall'ambito europeo richiede un consenso separato per i propri clienti. Consenso che non sempre è facile raccogliere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^