Google Docs: ora è possibile inserire commenti senza editare i contenuti

Google Docs: ora è possibile inserire commenti senza editare i contenuti

Google Docs integra ora la possibilità per gli utenti di inserire commenti ai vari elementi senza però poter editare o cancellare i contenuti

di pubblicata il , alle 12:12 nel canale Web
Google
 

Da poche ore in Google Docs c'è una piccola ma comoda novità: gli elementi creati e modificato utilizzando le web application di Mountain View potranno essere commentati dagli utenti. La nuova opzione di commento rappresenta di fatto uno step intermedio tra possibilità di accedere a un contenuto in sola lettura o con piene possibilità di editing.

La possibilità di lasciare libero spazio ai commenti si può rivelare utile perché consente di condividere un elemento, raccogliere eventuali critiche e segnalazioni su di esso senza però che terzi abbiano la possibilità di effettuare reali modifiche o cancellazioni. Il controllo sui commenti è abbastanza granulare: è possibile limitare questa possibilità ai soli utenti che ricevono uno specifico link, oppure rendere contenuto e commenti di dominio pubblico.

La novità di Google Docs viene presentata a poche settimane dal rinnovamento del lay out previsto dagli sviluppatori di Mountain View, mentre soli pochi giorni fa sono state rilasciate le tecnologie per l'utilizzo di Gmail in modalità offline. Google Docs risulta solo parzialmente utilizzabile in modalità offline ma sono previste importanti migliorie entro breve termine.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cimmo13 Settembre 2011, 13:51 #1
Google Docs: ora è possibile inserire commenti senza editare i contenuti

"senza modificare"! Editare vuol dire tutt'altro!
http://dizionari.hoepli.it/Dizionar...p;Query=editare


L'errore proviene quando un italiano che vuol far lo sborone credendo di parlare inglese traduce alla carlona:
I want to let team members view and make comments without allowing them to directly edit my document.


Il risultato e' che lo sborone di turno risulta incompetente SIA in italiano SIA in inglese.
Boneschi guarda che se chiedi al tuo capo te lo paga un corso di italiano, davvero.
Dai su siete ridicoli e scrivete su una testata giornalistica? Ma per piacere!
rb120513 Settembre 2011, 14:18 #2
Originariamente inviato da: Cimmo
"senza modificare"! Editare vuol dire tutt'altro!


A dire il vero, qualunque dizionario di informatica definisce "editare" con il significato dell'autore, ad esempio qui o qui. Ad essere pedanti si può parlare di neologismo ridondante, ma questo non significa che sia sbagliato.

Originariamente inviato da: Cimmo
Il risultato e' che lo sborone di turno risulta incompetente SIA in italiano SIA in inglese.
Boneschi guarda che se chiedi al tuo capo te lo paga un corso di italiano, davvero.
Dai su siete ridicoli e scrivete su una testata giornalistica? Ma per piacere!


Mangiato vipere a colazione oggi?
Cimmo13 Settembre 2011, 14:37 #3
Originariamente inviato da: rb1205
Mangiato vipere a colazione oggi?


No semplicemente deluso di vedere la nostra lingua strapazzata da persone ignoranti. Ripeto ok alle parole straniere, ma non alle traduzioni inglese->italiano con strafalcioni grossolani.
Tutti dovrebbero pretendere questo da un sito serio, se possiamo ancora chiamarlo cosi'. Tra l'altro rileggendo l'articolo ne ho trovati altri 2 di errori... sintomo che non e' manco distrazione, ma proprio uno che parla cosi' tutti i giorni?

Scusa ma il "dizionario informatico" mi fa solamente ridere se corrisponde ad un insieme dei termini inglesi italianizzati ad minchiam.
Un tizio una volta (meglio che non dica chi sia) mi fa: "Il colore deve essere solido." Da dove veniva? "Solid colour" in inglese vuol dire "Colore a tinta unita" chissa' magari lo trovo nel "dizionario informatico" tra qualche mese
dnarod13 Settembre 2011, 14:44 #4
a) pur non avendo assolutamente intenzione di difendere le vaccate che leggo sempre più spesso fra gli articoli, ti dico che non mi sembra intelligente fare sparate simili...non servirà a nulla...chi vende il giornale continuerà a venderlo perchè qualcuno lo comprerà e ti sarai solo fatto un po di bile inutilmente.
b) ho paura che sia il caso di rassegnarsi per quanto riguarda i neologismi "ad minchiam"...in 30 anni ho capito che non è possibile insegnare il corretto utilizzo del congiuntivo a più di metà degli italiani...un fenomeno dilagante come quello dei termini italianizzati, specie in un sito di informazione it come questo, è assoultamente inarrestabile...la follia sta nel pensare che fra 5 anni qualcuno non utilizzi un termine come "editare"...non vedo cosa ci sia di incredibile oltretutto: al massimo chi sarà in grado di parlare correttamente la propria madrelingua si distinguerà più facilmente dalla massa
Cimmo13 Settembre 2011, 14:47 #5
Originariamente inviato da: dnarod
a) pur non avendo assolutamente intenzione di difendere le vaccate che leggo sempre più spesso fra gli articoli, ti dico che non mi sembra intelligente fare sparate simili...non servirà a nulla...chi vende il giornale continuerà a venderlo perchè qualcuno lo comprerà e ti sarai solo fatto un po di bile inutilmente.

Non sono il tipo che lascia perdere, in Italia ormai lasciamo passare tutto, per questo le cose peggiorano. Le persone non tengono piu' a niente se non al proprio giardino. Ma qua sto veramente uscendo dal seminato, anche se di fatto il discorso ci azzecca.
b) ho paura che sia il caso di rassegnarsi per quanto riguarda i neologismi "ad minchiam"...in 30 anni ho capito che non è possibile insegnare il corretto utilizzo del congiuntivo a più di metà degli italiani...un fenomeno dilagante come quello dei termini italianizzati, specie in un sito di informazione it come questo, è assoultamente inarrestabile...la follia sta nel pensare che fra 5 anni qualcuno non utilizzi un termine come "editare"...non vedo cosa ci sia di incredibile oltretutto: al massimo chi sarà in grado di parlare correttamente la propria madrelingua si distinguerà più facilmente dalla massa

Purtroppo ti devo dare ragione sul congiuntivo e sul fatto che quando molti dicono una cazzata in Italia, la cazzata finisce per diventare la normalita' e chi la denuncia il povero coglione... ma permettimi di dire: che tristezza!

PS: Ho sentito dire anche: "outputta", "forwarda"... per me non e' normale, magari per voi e' tutto ok.
dnarod13 Settembre 2011, 14:56 #6
la penso come te ma non ho la stessa forza d'animo, se riesco a salvarmi da solo in questo clima mi riterrò fortunato
Okiya13 Settembre 2011, 17:26 #7
Interventi come quelli di Cimmo hanno il solo scopo di polemizzare verso la redazione, secondo me.

Tuttavia comprendo perfettamente il suo punto di vista, anche se ritengo che il problema principale non sia l'italianizzazione di certi termini che sono comunemente usati in ambito informatico, quanto piuttosto la totale ignoranza che circonda i congiuntivi, i verbi in generale e la punteggiatura che viene totalmente tralasciata (e/o dimenticata).

PS: "ad minchiam" è un'invenzione linguistica di basso livello.
Cimmo14 Settembre 2011, 02:30 #8
Originariamente inviato da: Okiya
PS: "ad minchiam" è un'invenzione linguistica di basso livello.


Perfettamente a tema allora... quasi ironica non trovi?
colors14 Settembre 2011, 10:13 #9

Credo che questa polemica sui termini sia giusta nell'ideologia (difendere la lingua italiana da storutre che diventano consuetudini) ma profondamente sbagliata nel merito, ed in particolare in riferimento all'articolo.

Il termine "editare" da quando è iniziata l'era informatica assume due significati, il primo è quello giustamente riportato da Cimmo, ma applicabile solo nel mondo della stampa (intesa come impressione su oggetto materiale) il secondo è quello riferibile agli ambienti dematerializzati come i file digitali. Si veda ad esempio
http://dizionari.corriere.it/dizion...E/editare.shtml
Qualsiasi testo, articolo, libro che tratti, attenzione, di informatica, usa il termine editare (sia in italiano che in inglese) identificandolo con il secondo significato.

Poichè l'articolo tratta un argomento informatico ed ancor più un documento digitale il termine "editare" è usato in maniera corretta poichè nell'accezione informatica significa proprio "modificare dati memorizzati da un computer mediante appositi programmi applicativi" che è esattamente il compito che svolge Google Docs (applicativo) sui propri server (computer).

Quindi la frase usata nel titolo "...senza editare" equivale perfettamente a "...senza modificare", ed è usata correttamente.

Saluti

V.


Cimmo15 Settembre 2011, 00:39 #10
Originariamente inviato da: colors
Il termine "editare" da quando è iniziata l'era informatica assume due significati


Boom! Domanda: hai idea di quando e' iniziata l'era informatica o ti riferisci alla TUA era informatica di qualche anno fa? Immagino la seconda.
La verita' e' che all'inizio dell'era informatica in italiano si usava ancora il termine "calcolatore" al posto di "computer" che almeno abbiamo acquisito senza italianizzarlo, "editare" non era nemmeno negli incubi delle persone.

Il vero problema e' proprio quello che non afferrate:
Chi scrive questi dizionari? Da dove prendono i nuovi termini? Dagli "informatici ignoranti in inglese e non solo" o da persone che hanno studiato qualcosa nella loro vita? Chi ha dato loro il titolo di dire che "editare" e' ufficialmente un verbo italiano?

Io ho molti dubbi su chi scrive i dizionari e chi prende le decisioni e in base A CHE COSA una parola diventa italiano.
Se il 50% di italiani parla merda... questa deve diventare la lingua ufficiale? Secondo me no... ma forse per voi si'.
Certo il dibattito e' aperto e io sono troppo "estremista" nonostante la laurea in ... informatica!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^