Google Chrome si aggiorna portando una valanga di novità! Ecco come installarle tutte

Google Chrome si aggiorna portando una valanga di novità! Ecco come installarle tutte

L'azienda di Mountain View non si ferma e continua nel migliorare il proprio browser web portando novità succulenti e soprattutto garantendo agli utenti il migliore utilizzo nel quotidiano. Ecco allora una valanga di novità arrivare dall'ultima versione di Chrome.

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Web
GoogleChrome
 

Tutti i giorni ormai trascorriamo sempre più tempo su internet e nello specifico sui browser per cercare cose, sia per lavoro, scuola o altro. Il modo di tenere traccia delle attività, per molti riguarda un elenco su qualche applicazione particolare mentre per altri non è altro che la miriade di schede aperte in Chrome. Da qui l'idea da parte di Google di aiutare gli utenti che usano in questo modo Chrome permettendo di essere maggiormente produttivi nel quotidiano. Da qui partono le molteplici novità che l'azienda di Mountain View ha deciso di rilasciare con il nuovo aggiornamento di Google Chrome che nei prossimi giorni verrà rilasciato a tutti. Novità che riguardano le schede che si caricano più velocemente e nuove funzionalità che consentono di organizzarle e trovarle facilmente. Vediamole tutte.

Chrome: le schede più veloci del 10%

La velocità è un requisito fondamentale per essere maggiormente produttivo soprattutto sul web. Ecco che Google ha deciso di velocizzare l'apertura delle schede sul nuovo Google Chrome. Per questo non sarà più necessario attendere molti secondi prima di avere il caricamento delle proprie schede che potrebbero dunque rallentare il lavoro. Google ha migliorato le prestazioni così tanto da rendere addirittura del 10% più veloce il caricamento delle schede Chrome.

Chrome: le schede possono essere ''raggruppate''

La nuova versione di Google Chrome permette ora di raggruppare le schede e questo garantisce di avere una distinzione visiva immediata delle stesse per argomento o attività, ad esempio come lavoro o acquisti, o anche per priorità. Sarà ora possibile comprimere ed espandere i propri gruppi di schede in modo tale da avere facile la visione di quello a cui si vede accedere velocemente. Era questa nuova delle più importanti richieste da parte degli utenti ed è dunque stata presa in considerazione velocemente da Google che l'ha implementata permettendo la massima produttività.

Chrome: nuova interfaccia per la modalità ''tablet''

Sono tanti gli utilizzatori di Google Chrome da tablet. In questo caso l'uso che si fa del browser è chiaramente quello con le dita delle mani vista la superficie touch del dispositivo. Per questo Google ha deciso di cambiare un po' la sua modalità ''tablet'' permettendo ora di sfogliare le schede in modo più semplice ed immediato, trovare la pagina che si sta cercando e navigare sul Web nell'immediato. In questo caso tramite un pulsante a schermo è possibile aprire una nuova interfaccia touchscreen con schede decisamente più grandi e più pratiche per essere organizzare o anche nascoste quando non si devono usare.

Chrome: passaggio ad una scheda aperta

Comoda la novità che permette agli utenti di avere dei suggerimenti automatici per passare da una scheda già aperta. In questo caso la novità è in arrivo su Android e funzionerà in modo semplice ed immediato perché basterà iniziare a digitare il titolo di una pagina nella barra degli indirizzi e sarà possibile osservare un suggerimento per passare a quella scheda se questa è stata già aperta.

Chrome: trovare la scheda più velocemente

Può essere frustrante fare clic su più schede non trovando immediatamente quella desiderata. Ecco allora la novità ennesima del nuovo Chrome Beta che permette di passare semplicemente il mouse su una scheda e vedere rapidamente un'anteprima in miniatura della pagina. Uno strumento decisamente utile quando si hanno molte schede che hanno lo stesso aspetto.

Chrome: compilare e salvare PDF!

In questa versione di Chrome, Google, sta cercando di andare oltre le schede classiche di navigazione e questo per migliorare la funzionalità PDF del browser web. Nelle prossime settimane gli utenti potranno compilare moduli PDF e salvarli con i propri input, direttamente dal browser. Basterà aprire di nuovo il file per poi riprendere da dove si era rimasti.

Chrome: condivisione degli URL con il QRCode

Per gli utenti Android, Google ha deciso di migliorare la condivisione degli URL per aiutare a copiare rapidamente un link, inviarlo a Chrome sugli altri dispositivi o anche inviare link tramite altre app. In questo caso è possibile anche stampare la pagina o generare un codice QR da scansionare o scaricare. Questa nuova funzionalità del codice QR è disponibile anche su Chrome per desktop ed è possibile accedervi da una nuova icona QR nella barra degli indirizzi di Chrome.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
palarran26 Agosto 2020, 20:43 #1
Ok, questo sembra un bell'aggiornamento
Lele9826 Agosto 2020, 23:15 #2
ora è uguale a Vivaldi, praticamente
GiGBiG27 Agosto 2020, 03:00 #3

addirittura

"Google ha migliorato le prestazioni così tanto da rendere addirittura del 10% più veloce il caricamento delle schede Chrome."

A me suona tanto una frase sarcastica.
Mi sarei stupito di un 50% o anche solo un 25-30%, ma 10% non è un gran traguardo, senza contare che a conti fatti la "velocità" di navigazione dipende al 99% dalla linea, non dalla velocità di apertura di una pagina. Significa forse che il compilatore riesce ad eseguire il 10% più velocemente i JS che ormai intasano le pagine HTML? Se è così conviene specificarlo, perché qualcuno potrebbe pensare che col nuovo Chrome gli funzionerà meglio il 56k.
mikypolice27 Agosto 2020, 11:24 #4
non si parla di RAM... Quanta ne mangia (in più con questi aggiornamenti?
randorama27 Agosto 2020, 14:05 #5
chi scrive gli articoli potrebbe, qualche volta, astenersi dall'usare il sostantivo "valanga"?
woddy6827 Agosto 2020, 14:41 #6
Originariamente inviato da: GiGBiG
"Google ha migliorato le prestazioni così tanto da rendere addirittura del 10% più veloce il caricamento delle schede Chrome."

A me suona tanto una frase sarcastica.
Mi sarei stupito di un 50% o anche solo un 25-30%, ma 10% non è un gran traguardo, senza contare che a conti fatti la "velocità" di navigazione dipende al 99% dalla linea, non dalla velocità di apertura di una pagina. Significa forse che il compilatore riesce ad eseguire il 10% più velocemente i JS che ormai intasano le pagine HTML? Se è così conviene specificarlo, perché qualcuno potrebbe pensare che col nuovo Chrome gli funzionerà meglio il 56k.

Eppure ti posso garantire, che per me è stato subito evidente, tanto che sono andato a guardare in cosa consisteva l'aggiornamento, in quanto non sapevo se era un'impressione o se effettivamente erano intervenuti sulla velocità. Altre volte non è stato evidente per me, ma questa volta si.
Comunque si, ovviamente il browser è solo uno dei parametri, ovviamente se hai una connessione lenta, sarà un po più veloce, ma sarà sempre lenta.
Folgore 10127 Agosto 2020, 19:22 #7
Originariamente inviato da: Lele98
ora è uguale a Vivaldi, praticamente


Non esageriamo, ne devono ancora aggiungere parecchie di cose per diventare come Vivaldi.
GiGBiG30 Agosto 2020, 02:21 #8
Originariamente inviato da: emiliano84
hanno preso piu' di una cosa anche dal buon vecchio Edge


Microsoft adotta Chromium e Google copia Microsoft?
GiGBiG31 Agosto 2020, 01:05 #9
Originariamente inviato da: emiliano84
Cosa c'entra col fatto che alcune di queste funzioni erano gia presenti nel vecchio edge?

Poi saprai benissimo che varie cose sono state implementate in chromium da ms e google ne ha beneficiato di conseguenza


Stavi dicendo che hanno copiato alcune funzioni presenti nel VECCHIO Edge non basato su Chromium?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^