Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Gmail, la nuova interfaccia diventa obbligatoria: non si può più tornare indietro

Gmail, la nuova interfaccia diventa obbligatoria: non si può più tornare indietro

Google ha annunciato che la nuova interfaccia annunciata a febbraio 2022 diventerà standard su tutti i client, e non ci sarà più l'opzione per ritornare alla versione originale

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Web
Google
 

Google ha annunciato che la nuova interfaccia utente di Gmail è adesso l'esperienza standard per tutti gli utenti. La nuova interfaccia era stata introdotta all'inizio del 2022, ma fino ad oggi gli utenti potevano scegliere di ritornare alla versione classica. Questo cambierà presto, con gli utenti che non avranno più la possibilità di ripristinare la visualizzazione originale.

"A partire da questo mese, la nuova interfaccia utente diventerà l'esperienza standard per Gmail, e non ci sarà più alcuna opzione per tornare alla 'visualizzazione originale'", si legge nel post sul blog Workspace Update di Google. "Con la nuova interfaccia utente, gli utenti potranno ancora modificare il tema di Gmail, il layout della posta in arrivo e altro ancora tramite le impostazioni rapide".

Gmail, nuova UI obbligatoria. Non si potrà più tornare indietro

Per aiutare a capire la nuova interfaccia, Google offrirà una vista integrata con tutte le applicazioni necessarie messe insieme in un unico spazio. Gmail, Chat, Spaces e Meet saranno disponibili sul lato sinistro della schermata e verranno abilitati per gli utenti che hanno attivato il servizio Chat. Non ci sarà invece più la possibilità di inserire Chat sul lato destro della schermata e non ci sarà nemmeno la possibilità di ritornare alla visualizzazione originale.

Nonostante ciò la nuova interfaccia potrà essere personalizzata per incudere solo le applicazioni che si utilizzano davvero, caso per caso, e questo - secondo l'azienda - dovrebbe consentire un accesso semplificato ai vari servizi risparmiando la seccatura di passare ogni volta da un'app all'altra attraverso nuove finestre o nuove schede.

Al solito l'aggiornamento verrà rilasciato gradualmente e potrebbero essere necessari fino a 15 giorni per l'implementazione completa su tutti i client. A ricevere l'aggiornamento saranno tutti gli utenti Google Workspace Business Starter, Business Standard, Business Plus, Enterprise Essentials, Enterprise Standard, Enterprise Plus, Education Fundamentals, Education Plus, Frontline e Non profit, nonché i precedenti utenti di G Suite Basic e Business. L'update non sarà invece disponibile per gli utenti di Google Workspace Essentials.

Un SSD SATA da 480GB a meno di 40€? Oggi sì, su Amazon! Resuscita i vecchi PC, aggiunge GB ad alta velocità al desktop, insomma, l'occasione è da non perdere!
7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6909 Novembre 2022, 12:54 #1
...'e porti la nuvola con te'... sì, alle loro regole: SEMPRE.
pistillo09 Novembre 2022, 13:33 #2
beh il servizio è loro, le regole pure (finche non violano qualche legge)...poi uno decide se usarlo o meno, io non lo uso
das10 Novembre 2022, 09:34 #3
Purtroppo gli viene riconosciuto un ruolo istituzionale perché le pubbliche amministrazioni lo hanno adottato per i dipendenti.

Quindi non é che si può scegliere se usarlo, dovrebbero creare un servizio analogo di proprietà dello stato. Anche per questioni di riservatezza, in questo momento una società privata americana ha la possibilità di conoscere ogni dettaglio della pubblica amministrazione italiana. Non mi pare tanto corretto.
giovanni6910 Novembre 2022, 14:21 #4
sichenia10 Novembre 2022, 21:54 #5
Originariamente inviato da: das
Purtroppo gli viene riconosciuto un ruolo istituzionale perché le pubbliche amministrazioni lo hanno adottato per i dipendenti.

Quindi non é che si può scegliere se usarlo, dovrebbero creare un servizio analogo di proprietà dello stato. Anche per questioni di riservatezza, in questo momento una società privata americana ha la possibilità di conoscere ogni dettaglio della pubblica amministrazione italiana. Non mi pare tanto corretto.



Ma quando mai?? Quali PA avrebbero gmail come mail d'ufficio? Io conosco solo PA che usano outlook.
tallines11 Novembre 2022, 08:35 #6
Mai usato Gmail, non ne ho bisogno, quindi....
VanCleef12 Novembre 2022, 19:17 #7
Originariamente inviato da: sichenia
Ma quando mai?? Quali PA avrebbero gmail come mail d'ufficio? Io conosco solo PA che usano outlook.


La scuola (pubblica amministrazione) usa Google.

Anche alcuni enti strumentali delle pubbliche amministrazioni usano Google.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^