Gmail e Google Drive saranno presto disponibili su Outlook.com

Gmail e Google Drive saranno presto disponibili su Outlook.com

Alcuni utenti del servizio di Microsoft hanno avvistato una nuova e comoda integrazione dei servizi Google all'interno dell'interfaccia web di Outlook

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Web
MicrosoftGoogleOutlook
 

Microsoft ha iniziato ad utilizzare un approccio più aperto nei confronti delle altre aziende e, dopo aver fatto pace con Linux, niente può più sorprendere. Negli ultimi giorni l'azienda ha iniziato a testare l'integrazione di Gmail, Google Drive e Google Calendar all'interno del webclient Outlook.com, cominciando da alcuni account apparentemente selezionatissimi. L'integrazione è stata mostrata da un utente su Twitter, attraverso una serie di screenshot.

Il servizio chiede di effettuare una piccola procedura di configurazione e, in seguito, sarà possibile collegare il proprio account Google a quello Outlook.com, così che i documenti di Google Drive, gli appuntamenti o i dati salvati su Google Calendar e persino le e-mail presenti su Gmail saranno disponibili tutti sull'interfaccia del servizio di Microsoft.

Il funzionamento con le e-mail è simile a quello dell'app mobile Outlook, su iOS e Android, con i diversi account che possono essere gestiti all'interno di "inbox" separate. La novità non è presente su tutti gli account e neanche nei nostri è apparsa, segno che il roll-out della funzionalità è impostato con una velocità decisamente limitata al fine di verificare la presenza di eventuali problematiche e bug di gioventù.

Secondo l'utente Florian B su Twitter, sembra che non sia possibile aggiungere più di un account Gmail, e passando dall'account Google a quello Outlook viene aggiornata nuovamente l'intera pagina. L'integrazione con Google Drive, invece, è compatibile con documenti e file di ogni tipo e consente di condividerli rapidamente sia sui messaggi inviati con Gmail, sia su quelli gestiti con l'account Outlook.

Al momento in cui scriviamo questo pezzo non sappiamo quali siano i reali piani di Microsoft in termini di tempistiche, quanti utenti abbiano già ricevuto la nuova integrazione e quando il roll-out verrà espanso in maniera più estesa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200621 Novembre 2019, 20:59 #1
il roll-out della funzionalità è impostato con una velocità decisamente limitata al fine di verificare la presenza di eventuali problematiche e bug di gioventù.


Eh... su Windows 10 non farebbe male la stessa prudenza

Comunque, tirando le somme delle innovazioni di MS...

Windows Mobile, terminato. Migrare a Android, iOS, etc

Edge, ora usa Chromium.

Apertura a Linux.

Outlook: inizio compatibilità' con Gmail, G Drive, G Calendar.

Xbox One: compatibile con Assistente vocale di Google

Sospetto di qualche velato suggerimento di migrare a Google/Linux/Apple/etc...
emiliano8422 Novembre 2019, 09:11 #2
Originariamente inviato da: Axios2006
Eh... su Windows 10 non farebbe male la stessa prudenza

Comunque, tirando le somme delle innovazioni di MS...

Windows Mobile, terminato. Migrare a Android, iOS, etc

Edge, ora usa Chromium.

Apertura a Linux.

Outlook: inizio compatibilità' con Gmail, G Drive, G Calendar.

Xbox One: compatibile con Assistente vocale di Google

Sospetto di qualche velato suggerimento di migrare a Google/Linux/Apple/etc...


non ha senso, come al solito, quello che dici...avrebbe senso se fosse il contrario outlook su gmail

tralasciando il fatto che ovviamente hai riportato solo le "innovazioni" che ti fanno comodo
acerbo22 Novembre 2019, 09:56 #3
boh non ne capisco molto il senso ed onestamente tra l'interfaccia web di gmail e quella di outlook preferisco di gran lunga quella di google.
Comunque ben vengano queste integrazioni se servono a miogliorare i servizi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^