Gmail, arrivano le email dinamiche: ecco cosa sono e come funzionano

Gmail, arrivano le email dinamiche: ecco cosa sono e come funzionano

Le e-mail dinamiche via AMP arrivano anche su Gmail in versione mobile, sia su iOS che su Android. Ecco cosa sono, e come funzionano

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Web
Google
 

Google ha appena aggiornato le app Gmail sulle principali piattaforme mobile, iOS e Android, implementando il supporto ai contenuti dinamici via AMP. La tecnologia consente agli utenti di ottenere una modalità di interazione più articolata con le e-mail compatibili, accedendo alle pagine web dinamiche senza usare il browser. Il roll-out è cominciato nel fine settimana, ma la novità era stata annunciata a luglio insieme al rilascio su desktop.

L'arrivo di AMP su Gmail per mobile offre diversi vantaggi, e Google - in occasione dell'annuncio ufficiale avvenuto tramite post sul blog - dà alcuni esempi: grazie ad AMP su Gmail è possibile ad esempio iscriversi ad eventi, gestire le impostazioni sugli abbonamenti, e anche rispondere a commenti su un documento Google Docs, il tutto direttamente da Gmail, quindi senza dover lasciare l'app e inframezzare l'interazione con la stessa.

Le e-mail dinamiche via AMP arrivano su Gmail: cosa sono

Uno dei vantaggi principali del supporto ad AMP su Gmail è che il contenuto delle e-mail può essere aggiornato dinamicamente. Questo consente ad esempio di rendere sempre valida un'e-mail sul piano delle informazioni presenti, senza dover costringere il mittente a mandarne di nuove per ogni eventuale modifica necessaria. La parte più interessante è che non è solo Google a spingere sull'adozione della piattaforma AMP sulle e-mail.

Di recente Micrsooft ha rilasciato il supporto alla tecnologia su Outlook.com, anche se solo in developer preview e disattivo di default. Di contro, una volta concluso il roll-out su mobile Gmail attiverà le e-mail dinamiche su tutti i client, sia desktop (dove è già disponibile da qualche mese) sia mobile. Gli utenti possono ricevere e-mail dinamiche da una serie di organizzazioni di categoria diverse, a patto che queste supportino la tecnologia.

A marzo Google aveva dichiarato che stava collaborando con diversi partner perché offrissero il supporto ad AMP sulle e-mail, e fra i nomi erano stati citati: Booking.com, Despegar, Doodle, Ecwid, Freshworks, Nexxt, OYO Rooms, Pinterest e redBus. Fra i servizi e-mail di terze parti mostratisi interessati alla tecnologia abbiamo invece SparkPost, Litmus, Twilio Sendgrid, Amazon SES e Pinpoint.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Raven25 Novembre 2019, 16:05 #1
momento... quindi uno mi manda una mail... e dopo 2 settimane la stessa mail potrebbe NON essere più uguale a come me la aveva spedita?!

'sticazzi, bellam€rd@!...
Wikkle25 Novembre 2019, 16:32 #2
Infatti... non è chiaro, nemmeno nell'articolo.

In pratica l'email è sempre la stessa che viene modificata e rimabalzata?
filippo198025 Novembre 2019, 16:49 #3
@Raven è la stessa cosa a cui stavo pensando anch'io ... da quel che si capisce è come se l'e-mail contenesse qualcosa che viene recuperato di volta in volta da Internet e, di conseguenza, potenzialmente diverso da un giorno all'altro!
Da una parte capisco l'utilità, ad esempio newsletter che in realtà non vengono mandate giornalmente ma aggiornate di volta in volta, dall'altra mi preoccupa il fatto che, facendo un esempio a caso visto che viene nominato, se io facessi una prenotazione su Booking e nell'e-mail di conferma le informazioni fossero tutte corrette, il giorno dopo queste potrebbero cambiare senza dover ricevere una nuova comunicazione che "attiri" l'attenzione del sottoscritto!
Ora mi faccio una bella ricerca e cerco di capire meglio la situazione ... a più tardi (forse) ;-)
filippo198025 Novembre 2019, 17:06 #4
muble muble sembra che servano soprattutto per velocizzare l'interazione su servizi terzi, invece di aprire una nuova pagina web, ad esempio, per confermare la prenotazione fatta su Booking si potrà cliccare su un pulsante e verrà eseguita l'operazione richiesta! Quanto sarebbe comodo se tutte le newsletter avessero il link "disiscriviti" fatto in questo modo rotfl
In ogni caso sembra che sia possibile disattivare la funzione come scritto su questo articolo: https://www.ilsoftware.it/articoli....-in-Gmail_19546

Io ho provato ad aprirlo ma, forse, non ha funzionato perché uso la versione di GMAIL in HTML di base ...
e comunque la notizia è semplicemente che ora le avremo anche su Android e IOS visto che lato desktop queste c'erano già da luglio ... :-)
aqua8425 Novembre 2019, 17:14 #5
Originariamente inviato da: filippo1980
@Raven è la stessa cosa a cui stavo pensando anch'io ... da quel che si capisce è come se l'e-mail contenesse qualcosa che viene recuperato di volta in volta da Internet e, di conseguenza, potenzialmente diverso da un giorno all'altro!
Da una parte capisco l'utilità, ad esempio newsletter che in realtà non vengono mandate giornalmente ma aggiornate di volta in volta, dall'altra mi preoccupa il fatto che, facendo un esempio a caso visto che viene nominato, se io facessi una prenotazione su Booking e nell'e-mail di conferma le informazioni fossero tutte corrette, il giorno dopo queste potrebbero cambiare senza dover ricevere una nuova comunicazione che "attiri" l'attenzione del sottoscritto!

e certo...
perchè secondo voi da adesso in poi le email saranno tutte così...
email di acquisti, fatture, vendite, prenotazioni... che cambiano da sole di volta in volta...

"grazie ad AMP su Gmail è possibile ad esempio iscriversi ad eventi, gestire le impostazioni sugli abbonamenti, e anche rispondere a commenti su un documento Google Docs, il tutto direttamente da Gmail, quindi senza dover lasciare l'app e inframezzare l'interazione con la stessa"

a me sembra abbastanza chiaro.
jepessen25 Novembre 2019, 17:23 #6
vabbe' stica@@I hanno messo ajax dentro le email... spammatori di tutto il mondo ringraziano...
mally25 Novembre 2019, 17:32 #7
ottimo, quindi un link punta ad una destinazione e all'evento onPressed() cambia fino all'onClick() successivo e il phishing è servito...
Wikkle25 Novembre 2019, 21:35 #8
Non ho ancora capito bene il funzionamento... ma si presume che Google, leader anche nel settore del servizio gratuito di posta elettronica, non proponga un cosa peggiorativa ma sicuramente è migliorativa ed innovativa.

Pensate se veramente fosse come dice l'utente di qualche post precedente:

(hanno messo ajax dentro le email... spammatori di tutto il mondo ringraziano)
(un link punta ad una destinazione e all'evento onPressed() cambia fino all'onClick() successivo e il phishing è servito...)

Provate a pensarci solo 1 attimo: la nuova posta dinamica di google è un trionfo per spammer e phishing

Dai ma per favore
Jack.Mauro26 Novembre 2019, 00:07 #9
Originariamente inviato da: Wikkle
Non ho ancora capito bene il funzionamento... ma si presume che Google, leader anche nel settore del servizio gratuito di posta elettronica, non proponga un cosa peggiorativa ma sicuramente è migliorativa ed innovativa.

[cut]

Provate a pensarci solo 1 attimo: la nuova posta dinamica di google è un trionfo per spammer e phishing

Dai ma per favore


Come se fosse la prima volta....

Thunderbird, addirittura outlook (per ora), K9 per android e molti altri client per impostazione predefinita bloccano il download di immagini da internet per inserirle nelle email, e lo fanno per ridurre il tracciamento dell'utente da parte del mittente dell'email.

Gmail fino a qualche anno fa faceva la stessa cosa (almeno tramite il sito). Poi con un cambio passato inosservato alla maggior parte degli utenti, ha modificato questa policy.

Google non è dalla parte dell'utente, almeno non dalla parte della sua privacy...
deggial26 Novembre 2019, 09:08 #10
Originariamente inviato da: Wikkle
Non ho ancora capito bene il funzionamento... ma si presume che Google, leader anche nel settore del servizio gratuito di posta elettronica,[B][COLOR="Red"] non proponga un cosa peggiorativa ma sicuramente è migliorativa ed innovativa.[/COLOR][/B]

Pensate se veramente fosse come dice l'utente di qualche post precedente:

(hanno messo ajax dentro le email... spammatori di tutto il mondo ringraziano)
(un link punta ad una destinazione e all'evento onPressed() cambia fino all'onClick() successivo e il phishing è servito...)

Provate a pensarci solo 1 attimo: la nuova posta dinamica di google è un trionfo per spammer e phishing

Dai ma per favore


Ovvio che Google con queste email dinamiche propone una cosa migliorativa e non peggiorativa. La domanda che dovresti farti è: Migliorativa per chi?
Per gli utenti a cui dà la posta gratis, o alle società che gli pagano (profumatamente) i servizi pubblicitari su cui Google vive?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^