Geocities chiude a fine anno

Geocities chiude a fine anno

L'ultimo piano di tagli deciso da Yahoo coinvolge anche Geocities, un servizio storico per hosting web. Taglio di 700 dipendenti

di pubblicata il , alle 14:49 nel canale Web
Yahoo
 

A fine anno Geocities chiuderà i battenti. Questo perentorio annuncio arriva da Carol Bartz, il nuovo CEO di Yahoo, che ha presentato la lista nera delle iniziative in imminente fase di sospensione. Le motivazioni addotte da Yahoo parlano di mancati profitti e di una crescente esigenza di riduzione dei costi.

Quest'ultima fase di riorganizzazione comporterà la perdita di ulteriori 700 posti di lavoro. Al momento è stata sospesa la procedura di iscrizione al servizio Geocities e un avviso in home page informa gli utenti in merito alla definitiva sospensione entro fine anno.

Chi al momento ha un account su Geocities ha la possibilità di migrare all'equivalente servizio offerto da Yahoo Web Hosting, per il quale è però previsto il pagamento di un canone mensile. Vista la natura del servizio e la tipica tipologia di pagine ospitate su tale piattaforma è difficile ipotizzare una vera e propria migrazione

Geocities ha rappresentato uno dei servizi di hosting gratuito più diffuso e gradito, soprattutto nella prima fase di diffusione del web. La sua notorietà venne offuscata dalla presentazione degli svariati servizi online, anche se il vero decadimento è giunto con la svolta del web 2.0. Geocities in tal senso non ha mai offerto innovazioni degne di rilievo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
schwalbe27 Aprile 2009, 14:54 #1
No denaro, no party!
Asterion27 Aprile 2009, 15:21 #2
E' un peccato: sono anni che non uso geocities ma ci ho messo il mio primo sito web e ci sono affezionato.
Barra27 Aprile 2009, 15:24 #3
scelta IMHO sbagliata, sbagliatissima. Per far soldi da Geocites (che da noi è poco usato ma ha ancora un notevole seguito in altre parti del mondo) sarebbe stato molto semplice, sarebbe bastato mettere un iframe sopra a di lato con un pò di pubblicità.
Davis527 Aprile 2009, 15:24 #4
perche' comprare geocity... per poi lasciarlo schiantare dopo anni di inattivita' e variazione di nome?

str**zi
Tasslehoff27 Aprile 2009, 23:04 #5
Ribadisco anche qui quanto ho avuto modo di dire su PI

E' un peccato, una grave perdita, sia dal punto di vista storico che culturale.
Anche se può sembrare antiquato, quello di Geocities è stato un servizio che con la scusa della pagina personale sul web ha portato tanta gente ad acculturarsi e a documentasi su come funziona un ipertesto, il che è cmq una cosa positiva imho. Scommetto che molti sono partiti da qui e sono diventati webdesigner

Ormai l'aspetto culturale e formativo è "passato di moda", per fare qualcosa su facebook o su altri network simili basterebbe un babbuino ubriaco, con buona pace dell'evoluzione culturale della rete

Non so voi ma io rimpiango i tempi delle @ fatte con le gif animate, dei webring e di Netscape, perlomento per combinare qualcosa servivano due dita di cervello, volontà di conoscere e iniziativa, cose che ormai gran parte della gente ignora ubriaca com'è di 2.0...
lucof200027 Aprile 2009, 23:28 #6

Cavolo

ho un sito creato nel 2000 e ora mi toccherà spostarlo, che ricordi quando lo feci ed è ancora li presente!!! via geocities che mi ha avvicinato al web ed alla creazione di siti!!!
non me l'aspettavo da yahoo.
killercode27 Aprile 2009, 23:33 #7
Un vero peccato, è un pezzo di storia, un ricordo di quando mi apprestavo ad entrare nel mondo del web
.Kougaiji.27 Aprile 2009, 23:55 #8
Da quando si è licenziato xxx( non mi sovviene il nome www), va tutto a rotoli.
andrears25028 Aprile 2009, 09:08 #9
idem come sopra... primo sito realizzato su geocities... a "parigi".. ed ero iena plissken

che ricordi... internet sembrava ancora qualcosa di "magico".. soprattutto alla velocità del us robotics a 14.400 e infine col v90
Pugno28 Aprile 2009, 09:11 #10
E pensare che li' feci il mio primo sitarello personale nel 1995 :'(

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^