Flick, la nuova unità di tempo inventata da Facebook

Flick, la nuova unità di tempo inventata da Facebook

E' pari a 1,41723356 nanosecondi e servirà per misurare la durata dei singoli frame nei video, e verificare la sincronia usando numeri interi. L'idea è stata avanzata già lo scorso anno

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:21 nel canale Web
Facebook
 

Non paga dell'aver raggiunto il dominio sulla circolazione delle informazioni e delle connessioni tra gli individui, Facebook si prepara a dominare anche il tempo con l'introduzione di una nuova unità di misura, i Flick.

Di che si tratta? Formalmente un Flick è "la più piccola unità di tempo che è più grande di un nanosecondo" e pari a 1/705600000 di secondo, il che rende un Flick pari alla durata di 1,41723356 nanosecondi.

Perché mai si dovrebbe inventare una cosa così bizzarra, specie nel momento in cui il secondo è una delle poche unità di misura che sono veramente universali tra il SI e le unità imperiali? Il nome Flick (per quanto possa sembrare un condensato tra la F di Facebook e la parola click) è una derivazione dalle parole "frame-tick" ed è stato ideato per aiutare a misurare la durata del singolo frame per i frame rate video.

Ciò consente, a prescindere se un video sia a 24hz, 25hz, 30hz, 48hz, 50hz, 60hz, 90hz, 100hz o 120hz, di usare i Flick per determinare che tutto sia in sincrono usando numeri interi invece di decimali. I programmatori VR fanno uso di strumenti integrati in C++ per gestire la sincronizzazione dei frame quando si tratta di realizzare effetti in CGI, ma la precisione possibile in C++ arriva solo ai nanosecondi che non possono essere divisi perfettamente con i framerate più comuni.

L'idea di creare una nuova untià di tempo per risolvere questo tipo di problema è sorta lo scorso anno ed illustrata dallo sviluppatore Christopher Horvath. Sarà veramente utile? Sul piano teorico sembra di sì, ma sul piano pratico è ancora presto per dirlo: dovremo attendere ancora parecchi Flick.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej23 Gennaio 2018, 10:31 #1
Grazie! ne avevamo davvero bisogno!

Oggi il mondo luogo migliore.

"Ma quello che sappiamo per certo è che un bel giorno, all'inizio del Ventunesimo secolo, l'umanità intera si ritrovò unita all'insegna dei festeggiamenti. Grande fu la meraviglia per la nostra magnificenza mentre davamo alla luce ... FLICK " [CIT. Matrix]



P.s. vediamo se qualcuno dei NS politici lo inserirà nella propria campagna elettorale! Dopo il reddito di cittadinanza, la flex tax, l'esenzione delle tasse da prima casa e prima auto... "PIU' FLICKs per tutti" ! !!!!
jepessen23 Gennaio 2018, 11:23 #2
Evidentemente chi fa dell'ironia non ha capito il concetto...

Non si vuole creare orologi in piazza basati sui flick... Si tratta semplicemente di una unita' di misura che permette di rappresentare intevalli di tempo all'interno di un computer utilizzando numeri interi invece che in virgola mobile. In questo modo e' possibile effettuare operazioni temporali sui frame basandosi su una aritmetica intera, che e' piu' accurata e piu' veloce rispetto a quella eseguita sui float o sui double, permettendo cosi' di effettuare elaborazioni video piu' velocemente e con minori artefatti dovuti ad approssimazioni numeriche. Il valore e' stato scelto per poter lavorare con le varie lunghezze di frame dei diversi standard...

Si tratta quindi di una convenzione utile ai programmatori, non ci vedo nulla di strano... Danno notizia e codice in maniera tale che la nuova unita' di misura sia piu' conosciuta possibile, e di conseguenza anche piu' adottata...
PHØΞИIX23 Gennaio 2018, 12:18 #3
Una cosa non mi è chiara. Perchè l'utilizzo del flick come unità di misura permetterebbe un calcolo utilizzando numeri interi, mentre l'utilizzo del nanosecondo no?
Nui_Mg23 Gennaio 2018, 13:14 #4
Originariamente inviato da: Cappej
P.s. vediamo se qualcuno dei NS politici lo inserirà nella propria campagna elettorale! Dopo il reddito di cittadinanza, la flex tax, l'esenzione delle tasse da prima casa e prima auto... "PIU' FLICKs per tutti" ! !!!!

Ti sei dimenticato Grasso e la sua abolizione delle tasse universitarie.

Inoltre, la tassa sulla prima casa è tipica di un paese incivile, solo l'ignoranza grassa di tantissimi italiani la ritiene una cosa normale: infatti oltre-alpi o non esiste in alcuna forma, oppure esiste ma è annualmente risibile e fortemente rapportata al reddito di chi la abita (io lo so perché ho una casa di proprietà in Italia e un bilocale a Monaco).
Per esempio, un pensionato con pensione anche media che abita la casa di proprietà, non può e non deve pagare assolutamente niente.
Tralasciando il personaggio e i suoi enormi difetti, Berlusconi aveva fatto bene ad abolirla, anche se va detto che ancor prima di "Frodo" la prima abolizione su scala nazionale è stata a carico di un comune a guida leghista.
Personaggio23 Gennaio 2018, 13:32 #5
Originariamente inviato da: PHØ
Una cosa non mi è chiara. Perchè l'utilizzo del flick come unità di misura permetterebbe un calcolo utilizzando numeri interi, mentre l'utilizzo del nanosecondo no?


Se misuri la durata dei frame nei casi in qui la freq sia: 24hz, 25hz, 30hz, 48hz, 50hz, 60hz, 90hz, 100hz o 120hz, avrai dei multipli di 1,41723356 ns se questa cifra la fai uguale a 1fl, per fare calcoli userai numeri interi e non multipli di 1,41723356
Cappej23 Gennaio 2018, 15:50 #6
Originariamente inviato da: jepessen
Evidentemente chi fa dell'ironia non ha capito il concetto...

Non si vuole creare orologi in piazza basati sui flick... Si tratta semplicemente di una unita' di misura che permette di rappresentare intevalli di tempo all'interno di un computer utilizzando numeri interi invece che in virgola mobile. In questo modo e' possibile effettuare operazioni temporali sui frame basandosi su una aritmetica intera, che e' piu' accurata e piu' veloce rispetto a quella eseguita sui float o sui double, permettendo cosi' di effettuare elaborazioni video piu' velocemente e con minori artefatti dovuti ad approssimazioni numeriche. Il valore e' stato scelto per poter lavorare con le varie lunghezze di frame dei diversi standard...

Si tratta quindi di una convenzione utile ai programmatori, non ci vedo nulla di strano... Danno notizia e codice in maniera tale che la nuova unita' di misura sia piu' conosciuta possibile, e di conseguenza anche piu' adottata...


Diciamo che per me è un po' come se fosse antani e parasblinda, quindi sì ti confermo che il concetto non mi era chiaro per niente, quello che mi chiedevo era se vi è veramente necessità dell'ennesima unità di misura? A quanto ho capito si... quindi avremo i deci-flick... i k-flick... i mega-flick... spero non i nano-flick!
DarthWiz23 Gennaio 2018, 18:57 #7
L'idea alla base di questa unità di misura è proprio quella di non avere mai bisogno di frazioni. Quindi kiloflick e megaflick sì, ma deciflick no.
palarran23 Gennaio 2018, 20:27 #8
Effettivamente non è male, rimane qualche virgolina ma poca roba.. si parla di roba dopo 2 o 3 zeri, quindi millesimi di nanosecondo..

Però non torna per nulla se si usa 23,976 e 29,97 fps..
Zenida23 Gennaio 2018, 20:42 #9
Io la trovo invece una buona notizia (nonostante l'ideatore non mi vada particolarmente a genio), alla fine si tratta di risolvere il problema nato con gli Hertz, ovvero la frequenza di aggiornamento, che la natura ha stabilito non coincidesse con i nostri interi di nanosecondi.

Quindi assecondiamo la natura e creiamo il flick che può descrivere gli Hertz interamente.

Il tutto chiaramente porterà a creare una libreria apposita che i programmatori potranno richiamare alla bisogna, invece di ammazzarsi con le frazioni
fano24 Gennaio 2018, 09:55 #10
Originariamente inviato da: palarran
Effettivamente non è male, rimane qualche virgolina ma poca roba.. si parla di roba dopo 2 o 3 zeri, quindi millesimi di nanosecondo..

Però non torna per nulla se si usa 23,976 e 29,97 fps..


Spero che questi kludge dell'NTSC vadano a morire con le produzioni native digitali... non ha proprio più senso!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^