Facebook: novità privacy in vista

Facebook: novità privacy in vista

Mark Zuckerberg preannuncia importanti per la gestione della privacy in Facebook: il network è cresciuto e servono nuove regole

di pubblicata il , alle 10:53 nel canale Web
Facebook
 

Questa mattina gli utenti di Facebook avranno notato una novità nella propria home page, infatti proprio all'inizio della pagina era riportata una lettera aperta scritta dal fondatore del noto social network, Mark Zuckerberg. Dopo un inizio trionfalistico in cui viene citato il raggiungimento di un numero di utenti impressionante - 350 milioni - si entra subito nel vivo della questione che in un certo senso riprende un discorso rimasto aperto dallo scorso mese di luglio. Ecco le parti essenziali dell'intervento di Mark Zuckerberg.

L’attuale modello di privacy di Facebook, che gravita intorno alle “reti" - comunità scolastiche, aziendali o geografiche - funzionava bene quando Facebook era utilizzato principalmente da studenti, perché era ragionevole pensare che uno studente volesse condividere contenuti con i propri compagni.

Con il tempo, gli utenti ci hanno chiesto di aggiungere reti aziendali e geografiche, tanto che oggi esistono reti che coprono intere nazioni, come l’India e la Cina.

Con la crescita della base di utenti di Facebook, alcune reti geografiche contano oggi milioni di membri. Con reti così vaste, siamo giunti alla conclusione che il modello attuale non sia più il modo migliore per consentire agli utenti di controllare la propria privacy. Considerato che quasi il 50% di tutti gli utenti di Facebook è membro di reti geografiche, questo è per noi un argomento di estrema importanza. Un sistema migliore consentirebbe quindi a oltre 100 milioni di persone di avere un maggiore controllo sulle proprie informazioni.

Facebook cresce, crescerà ancora e considerando le dimensioni raggiunte dal network richiede nuove regole. Nelle prossime settimane verranno riviste le policy relative alla privacy e viene promesso agli utenti un maggior controllo sui propri contenuti: nuove opzioni, e una miglior implementazione degli strumenti già disponibili dovrebbero offrire migliori opportunità di intervento.

Nelle prossime settimane gli utenti verranno invitati a rivedere le impostazioni del proprio profilo e, si spera, che il tutto venga implementato nel modo più semplice possibile. Mark Zuckerberg conclude la propria lettera aperta con una frase molto importante: "... il modo migliore per trovare le  impostazioni più adatte a voi è prendere visione di tutte le opzioni a disposizione e personalizzarle. Vi consiglio di farlo e di valutare attentamente con chi volete condividere i vostri contenuti online"

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

76 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marco XP2400+02 Dicembre 2009, 10:59 #1
si l'ho trovata anche io in home questa lettera stamani, tuttavia non mi è chiara la modifica alle impostazioni privacy, ovvero cos'è che non si può impostare già ora nelle impostazioni privacy???
gabriweb02 Dicembre 2009, 11:03 #2
Facebook affonderà in una marea di problemi di privacy..altro che novità in vista.
Consiglio a tutti di leggere le condizioni di servizio che avete accettato quando vi siete iscritti, scommetto che chi non le ha lette con attenzione si cancellerà dal social network quanto prima. Io l'ho fatto. E non ne sento assolutamente la mancanza.

Facebook è una volontaria pubblicizzazione della propria privacy - e fin quì non ci sarebbe nulla di strano perchè è un atto volontario - ma il problema è che la questione è più significativa e ampia di quanto possiate immaginare.

Cancellatevi, e vi sentirete meglio.
marco XP2400+02 Dicembre 2009, 11:10 #3
Originariamente inviato da: gabriweb
Facebook affonderà in una marea di problemi di privacy..altro che novità in vista.
Consiglio a tutti di leggere le condizioni di servizio che avete accettato quando vi siete iscritti, scommetto che chi non le ha lette con attenzione si cancellerà dal social network quanto prima. Io l'ho fatto. E non ne sento assolutamente la mancanza.

Facebook è una volontaria pubblicizzazione della propria privacy - e fin quì non ci sarebbe nulla di strano perchè è un atto volontario - ma il problema è che la questione è più significativa e ampia di quanto possiate immaginare.

Cancellatevi, e vi sentirete meglio.


non ho capito, a cosa fai riferimento??? che cosa hai letto nelle condizioni di servizio che non ti è piaciuto e ti ha fatto cancellare l'account???
...io trovo facebook uno strumento molto interessante
Human_Sorrow02 Dicembre 2009, 11:12 #4
1- gli amici li scegli TU
2- cosa condividere lo scegli TU
3- chi vede cosa condividi lo scegli TU

Se avete problemi di privacy con Facebook vuol dire che non lo sapete usare.


(IMHO)
Pike7902 Dicembre 2009, 11:18 #5
Ma fare in modo che sia un pò più veloce, oltre che sicuro, fa così schifo?
Xile02 Dicembre 2009, 11:20 #6
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
1- gli amici li scegli TU
2- cosa condividere lo scegli TU
3- chi vede cosa condividi lo scegli TU

Se avete problemi di privacy con Facebook vuol dire che non lo sapete usare.


(IMHO)


Quoto!!! Piuttosto io noto tanti problemi con firefox.
Collision02 Dicembre 2009, 11:22 #7
Si ma infatti, ogni volta che si parla di Facebook o di MySpace o altri... salta sempre fuori il solito a parlare di privacy violabile, appellandosi a condizioni di utilizzo che NESSUNO avrebbe letto! Un po come se tutti gli utilizzatori fossero scemi a priori e gli altri molto più furbi!

E' ovvio che se si vuol far parte di un social network bisogna sapere bene cosa si fa... ma mica tutti sono scemi e comunque i social network possono essere stumenti utili per mille motivi!
gabriweb02 Dicembre 2009, 11:27 #8
Originariamente inviato da: marco XP2400+
non ho capito, a cosa fai riferimento??? che cosa hai letto nelle condizioni di servizio che non ti è piaciuto e ti ha fatto cancellare l'account???
...io trovo facebook uno strumento molto interessante


Ad esempio il fatto che i tuoi gusti e alcuni dei tuoi dati personali possono essere distribuiti in circuiti pubblicitari per fini statistici e/o indagini di mercato a tua insaputa...
marco XP2400+02 Dicembre 2009, 11:31 #9
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
1- gli amici li scegli TU
2- cosa condividere lo scegli TU
3- chi vede cosa condividi lo scegli TU

Se avete problemi di privacy con Facebook vuol dire che non lo sapete usare.


(IMHO)

sino ad ora questo è anche il mio pensiero

Originariamente inviato da: Pike79
Ma fare in modo che sia un pò più veloce, oltre che sicuro, fa così schifo?

io non trovo grandi rallentamneti, considerando che a volte mi guardo album da 180 foto e per caricare le foto non avverto rallentamenti, sto con un adsl 2m alice, diverso è il discorso degli orari di punta, in quel caso penso sia un problema di sovraffollamento...

Originariamente inviato da: Xile
Quoto!!! Piuttosto io noto tanti problemi con firefox.

di preciso???...io ho dovuto disabilitare autopager su facebook perchè andava in loop, per il resto non noto problemi

Originariamente inviato da: Collision
Si ma infatti, ogni volta che si parla di Facebook o di MySpace o altri... salta sempre fuori il solito a parlare di privacy violabile, appellandosi a condizioni di utilizzo che NESSUNO avrebbe letto! Un po come se tutti gli utilizzatori fossero scemi a priori e gli altri molto più furbi!

E' ovvio che se si vuol far parte di un social network bisogna sapere bene cosa si fa... ma mica tutti sono scemi e comunque i social network possono essere stumenti molto importanti per mille motivi!

vorrei capire anche io....
marco XP2400+02 Dicembre 2009, 11:38 #10
Originariamente inviato da: gabriweb
Ad esempio il fatto che i tuoi gusti e alcuni dei tuoi dati personali possono essere distribuiti in circuiti pubblicitari per fini statistici e/o indagini di mercato a tua insaputa...

1.di questa cosa non ne sono sicuro
...quando in impostazioni ad esempio dai l'accesso alle applicazioni di utilizzare i tuoi dati personali, queste utilizzeranno la foto del tuo profilo per farla comparire in bacheca dopo un quiz, oppure il num di messaggi sulla bacheca per fare il risultato di un sondaggio ecc
...non trovo che sia questa grande violazione di privacy, sono sempre cose che restano su facebook, puoi fare la prova vai a spuntare la relativa casella e nota come poi quando fai un quiz al posto della tua foto profilo compare la sagoma ecc...

2. ma siamo sicuri che facebook costituisca un campione rilevante per test di compagnie pubblicitarie???
in genere questi sondaggi non sono un qualcosa di più serio???
...insomma su facebook, a volte ci si iscrive a gruppi solo perchè si viene invitati oppure così tanto per... una indagine statistica può veramente essere basata sui dati facebook???
facebook puo dare qualche indizio ma mica è il diario segreto...

3. lo stesso discorso lo si potrebbe fare per telecom italia?? a cui io mi connetto per andare su internet??
lo potrei fare per google oppure per microsoft???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^