Facebook non può dichiararsi gratuito secondo il Consiglio di Stato

Facebook non può dichiararsi gratuito secondo il Consiglio di Stato

Facebook non potrà dichiararsi gratuito: respinto dal Consiglio di Stato il ricorso del social network. Secondo la sentenza, un servizio che sfrutta i dati personali per il proprio business non può sostenere che tale servizio sia totalmente gratuito.

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Web
Facebook
 

Nell'agosto 2019 Facebook rimosse la dicitura "è gratis" dalla pagina di iscrizione: sembrava un'ammissione di quello che molti già sapevano, specie dopo lo scandalo Cambridge Analytica, ossia che un pagamento in realtà c'era, ed erano i dati personali condivisi degli stessi utenti, usati dal social per migliorare i propri servizi e soprattutto permettere ai partner pubblicitari di raggiungere una platea più ampia e "targettizzata".

Dietro alla rimozione del termine "gratis" in realtà c'era molto di più, una battaglia in cui si è dovuto inserire persino il Consiglio di Stato. Come riportato dall'Agenzia DiRE, con una sentenza del 29 marzo il Consiglio di Stato ha "respinto il ricorso presentato dalla divisione irlandese del social network sul provvedimento di Agcom, già impugnato di fronte al Tar del Lazio, ribadendo che un servizio che sfrutta i dati personali per il proprio business non può sostenere che tale servizio sia totalmente gratuito".

Facebook non può quindi in alcun modo dichiararsi gratuito. "La sentenza dello scorso 29 marzo non solo conferma l'ingannevolezza del messaggio agli utenti consumatori (convalidando così la piena sanzionabilità del comportamento ingannevole di Facebook Ireland), ma di fatto statuisce che lo sfruttamento dei dati personali per finalità commerciali comporta, inevitabilmente, l'applicazione della normativa europea in ambito di protezione dei dati personali e quindi il GDPR, oltre alla disciplina attinente al diritto del consumatore", scrive l'Agenzia DiRE.

Secondo Andrea Lisi, presidente di Anorc Professioni e legale esperto in diritto dell'informatica, la vicenda giudiziaria aiuta a inquadrare il fenomeno, ma rimane una "goccia nell'oceano" a fronte di molti interrogativi che circondano le piattaforme social, sempre più potenti. "Un trattamento di dati personali può essere corrispettivo di un servizio? Quali garanzie il fornitore dovrebbe rilasciare agli utenti? Come garantire i minori?", sottolinea Lisi.

"La cosa certa è che gli utenti devono essere maggiormente consapevoli del rilievo giuridico-economico dell'adesione alle condizioni generali di contratto di queste piattaforme, di cui Facebook è solo uno degli esempi. Perché rischiamo ogni giorno di facilitare il commercio della nostra identità e 'svendere' così nostri diritti e libertà fondamentali".

Una corretta e trasparente informativa, ad esempio, serve proprio a leggere e capire, dove vanno a finire le nostre informazioni più personali, come veniamo profilati e a quale scopo. "E per ottenere questa necessaria e generalizzata consapevolezza degli utenti di tali servizi occorre un'azione coordinata tra le diverse Authority competenti - a tutela del mercato e a tutela della protezione dei dati personali - a livello europeo".

"Del resto, dietro questi interessi si è mossa l'economia digitale in modo indisturbato sino ad oggi, nel silenzio di una politica purtroppo complice, anche solo per ignoranza, di tale involuzione del web che mette a rischio lo stesso nostro concetto di democrazia, come il caso di Cambridge Analytica dovrebbe averci insegnato", conclude l'avvocato Lisi.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00104 Aprile 2021, 14:05 #1
hanno modificato "è gratis" con "sei gratis"
Sandro kensan04 Aprile 2021, 17:54 #2
Ho rivisto ieri notte qualche video di Snowden, in particolare l'inizio di CitizenFour:

Citizenfour (Documentario completo Italiano) [Streaming]

https://peer.tube/

dove compaiono i dati che ha il Goveno USA sullo spostamento di persone che cercano di smascherare il controllo che hanno le istituzioni americane verso il proprio popolo e verso gli abitanti di tutto il mondo.

Poitras dice: "Nel 2006 sono stata inserita in una lista nera segreta dopo avere realizzato film sulla guerra in IRAQ (quella delle armi di distruzione di massa di Saddam). Negli anni successivi sono stata trattenuta e interrogata, alla frontiera statunitense decine di volte"

e snowden questo lo sa e gli mostra i report.

«Successivamente ho fatto un film su Guantanamo e la guerra al terrorismo»

Nella prima email criptata con GNUpg (gpg) Snowden dice alla Poitras:

«La sorveglianza di cui hai avuto esperienza significa che tu sei stata "selezionata", un termine che ti sarà più chiaro man mano che imparerai come il moderno SIGINT funziona.»

«Per adesso sappi che ogni frontiera che attraverserai, ogni acquisto che farai, ogni chiamata telefonica che farai, ogni torre cellulare che aggancerai, friend you keep, articolo che scriverai, sito che visiterai, subject line you write e pacchetto di dati instradato nella rete Internet, è nelle mani di un sistema la cui portata è illimitata ma le cui salvaguardie non lo sono.»

Io penso che questo sistema sia stato di molto aumentato come efficacia e abbia portato a risultati enormemente maggiori di quelli che riesce a ottenere la pubblicità che fa comprare un determinato prodotto con una discreta efficacia. Qui si parla di risultati politici e non della coca cola comprata ma di gente che è risultata convinta a mettere al potere le tali persone che corrispondono a un certo modello di pensiero e azione.

Indipendentemente da come la penso io e come la si pensa Trump è stato un fallimento di questo sistema e lo si è visto da come è stato trattato dagli organismi che fanno parte di quel sistema che Snowden e la Poitras hanno denunciato. Come se la pubblicità avesse fallito nel farci comprare la Coca Cola e noi avessimo deciso di comprare il chinotto. Ma evidentemente tutto è rientrato in breve tempo nella normalità e lo si vede dalle reazioni del "sistema" in questo periodi di potere di Biden. Ripeto, questo in modo indipendente da quello che ha fatto Trump e in modo indipendente da quello che ha fatto Biden, Obama e gli altri presidenti precedenti.
sbaffo04 Aprile 2021, 18:40 #3
Quello che hwupgrade non dice è che è stato prorio l'avvocato a fare causa a fecebook per avergli cancellato la pagina senza motivo, per cui è stato risarcito con circa 10k Eu.
HWup ha paura che d'ora in poi se bannano qualcuno dal forum debbano risarcirlo?
JuneFlower04 Aprile 2021, 19:27 #4

DAL si avvicina...

In una fase in cui il fixed income ormai è nroamle e USA hanno portato stipendio minimo a 15 dollari invece di 6-7 0 10 che erano. In italia è 6.70 Euro se non erro, adesso si inizia a parlare di DAL.

Data as Labor, questo colpo di chi è nella giustizia è l'inizio.
Chi sarà nei network, io non ci sono piu da anni, guadagnerà denaro se ci starà dentro, e perderà la privacy si...

Comunque è un inizio questa sentenza. Bisogna porre freno a tutto questo sciacallaggio anche delle democrazie. Questi siti raccolgono dati e poi propongono sondaggi con risultati fatti a posta per manipolare persone.
Bisogna porre fine anche al facebook posting: Facebook non è rete aperta, è Dark web: sito privato. Non puoi vedere se non ti registri.
Chi esercita un pubblico impiego NON può postare cose su facebook, non è la rete aperta. Chi lo fa ignora davvero come funziona quello che sta usando ed è una vittima, piuttosto incompetente.

Grande news questa sarebbe bene se HW upgrade o altri ci parlassero del futuro della DAL, aspetti molto interessanti: non che non ci siano già persone che vendono completamente propria vita testando prodotti, tipo quelli che fanno test di tutti i prodotti di domotica e vivono stipendiati da aziende che fanno test su di loro...

Vabbe... Mr Robot va visto (c'è una puntata nella 2 stagione spaziale su questo).mParlo di una serie Must di 3-4 anni fa...
WarDuck04 Aprile 2021, 19:57 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ho rivisto ieri notte qualche video di Snowden, in particolare l'inizio di CitizenFour:

Citizenfour (Documentario completo Italiano) [Streaming]

https://peer.tube/

dove compaiono i dati che ha il Goveno USA sullo spostamento di persone che cercano di smascherare il controllo che hanno le istituzioni americane verso il proprio popolo e verso gli abitanti di tutto il mondo.

Poitras dice: "Nel 2006 sono stata inserita in una lista nera segreta dopo avere realizzato film sulla guerra in IRAQ (quella delle armi di distruzione di massa di Saddam). Negli anni successivi sono stata trattenuta e interrogata, alla frontiera statunitense decine di volte"

e snowden questo lo sa e gli mostra i report.

«Successivamente ho fatto un film su Guantanamo e la guerra al terrorismo»

Nella prima email criptata con GNUpg (gpg) Snowden dice alla Poitras:

«La sorveglianza di cui hai avuto esperienza significa che tu sei stata "selezionata", un termine che ti sarà più chiaro man mano che imparerai come il moderno SIGINT funziona.»

«Per adesso sappi che ogni frontiera che attraverserai, ogni acquisto che farai, ogni chiamata telefonica che farai, ogni torre cellulare che aggancerai, friend you keep, articolo che scriverai, sito che visiterai, subject line you write e pacchetto di dati instradato nella rete Internet, è nelle mani di un sistema la cui portata è illimitata ma le cui salvaguardie non lo sono.»

Io penso che questo sistema sia stato di molto aumentato come efficacia e abbia portato a risultati enormemente maggiori di quelli che riesce a ottenere la pubblicità che fa comprare un determinato prodotto con una discreta efficacia. Qui si parla di risultati politici e non della coca cola comprata ma di gente che è risultata convinta a mettere al potere le tali persone che corrispondono a un certo modello di pensiero e azione.

Indipendentemente da come la penso io e come la si pensa Trump è stato un fallimento di questo sistema e lo si è visto da come è stato trattato dagli organismi che fanno parte di quel sistema che Snowden e la Poitras hanno denunciato. Come se la pubblicità avesse fallito nel farci comprare la Coca Cola e noi avessimo deciso di comprare il chinotto. Ma evidentemente tutto è rientrato in breve tempo nella normalità e lo si vede dalle reazioni del "sistema" in questo periodi di potere di Biden. Ripeto, questo in modo indipendente da quello che ha fatto Trump e in modo indipendente da quello che ha fatto Biden, Obama e gli altri presidenti precedenti.


C'è una sottile differenza tra lo spionaggio di massa e l'estrazione di dati da Facebook. In questo secondo caso, coloro che hanno messo i propri dati su Facebook, senza magari leggerne l'informativa sulla privacy, l'hanno fatto di loro spontanea volontà.

Semplicemente i partiti politici hanno usato in questi anni mezzi diversi per ottenere lo stesso scopo: essere eletti.

E chiaramente si è passati dal detenere giornali e televisioni alla gallina dalle uova d'oro, i social network, dove la gente posta regolarmente i fatti propri, le proprie opinioni e via discorrendo, e nella maggior parte dei casi queste rimangono informazioni "pubbliche".

Il punto sta tutto sul fatto che la gente dev'esserne ben consapevole, deve cominciarne a prenderne atto e ad attuare strategie di mitigazione (ad esempio cancellarsi dai social network).

La differenza tra gli stati democratici e dittature come quella Cinese, è che abbiamo ancora una certa libertà di scelta (pandemia a parte, a cui bisogna stare molto attenti visto che ci stiamo rapidamente adattando ad una dittatura di stampo comunista).
daitarn_304 Aprile 2021, 21:37 #6
dovreste cominciare a non usare più queste pericolose sciocchezze, incontrarvi sulle piazze a discutere, giocare a palla ed uscire di casa senza telefono cellulare. Riprendetevi la vostra vita e la vostra Umanità
Sandro kensan05 Aprile 2021, 00:46 #7
Originariamente inviato da: WarDuck
C'è una sottile differenza tra lo spionaggio di massa e l'estrazione di dati da Facebook. In questo secondo caso, coloro che hanno messo i propri dati su Facebook, senza magari leggerne l'informativa sulla privacy, l'hanno fatto di loro spontanea volontà.


Non è proprio questo il punto:

https://youtu.be/uU-A5RUd7dU?t=191

in questo video al minuto selezionato Snowden parla del "Third Party Doctrine" dove una signora può essere spiata dai poliziotti senza un mandato del giudice perché i dati sono della Telecom e la Telecom può farne quel che vuole di questi dati.

Quindi le compagnie come Facebook e Google fanno da cavallo di Troia, doppio: nei confronti della legge USA e di molte altre leggi e poi nei confronti delle leggi come quelle italiane in quanto bypassano le leggi italiane.

In più la direttiva sulla protezione dei dati e quindi i vari garanti della privacy sono impossibilitati a fare rispettare le leggi quando si parla di interessi USA:

https://www.garanteprivacy.it/temi/privacy-shield

Privacy Shield
IMPORTANTE
La Corte di giustizia dell'Unione europea (CGUE) si è pronunciata il 16 luglio 2020 (c.d. "Sentenza Schrems II" in merito al regime di trasferimento dei dati tra l'Unione europea e gli Stati Uniti invalidando la decisione di adeguatezza del Privacy Shield, adottata nel 2016 dalla Commissione europea in seguito alla decadenza dell'accordo Safe Harbor.


Da ricordare che Safe arbour è stato invalidato, seguito da Privacy shield invalidato. Ma nulla è cambiato.
WarDuck05 Aprile 2021, 10:59 #8
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Non è proprio questo il punto:

https://youtu.be/uU-A5RUd7dU?t=191

in questo video al minuto selezionato Snowden parla del "Third Party Doctrine" dove una signora può essere spiata dai poliziotti senza un mandato del giudice perché i dati sono della Telecom e la Telecom può farne quel che vuole di questi dati.

Quindi le compagnie come Facebook e Google fanno da cavallo di Troia, doppio: nei confronti della legge USA e di molte altre leggi e poi nei confronti delle leggi come quelle italiane in quanto bypassano le leggi italiane.

In più la direttiva sulla protezione dei dati e quindi i vari garanti della privacy sono impossibilitati a fare rispettare le leggi quando si parla di interessi USA:

https://www.garanteprivacy.it/temi/privacy-shield



Da ricordare che Safe arbour è stato invalidato, seguito da Privacy shield invalidato. Ma nulla è cambiato.


Ma non c'è niente di nuovo sotto il sole voglio dire. Lo sappiamo che ci sono interessi geo-politici americani nel nostro continente (e nel nostro paese) da sempre. A questi adesso si aggiungono interessi russi e cinesi, pronti a spolparsi quello che rimane dell'inadeguata e piccola (politicamente) "Europa".

La differenza è che i cittadini possono in larga parte scegliere di non usare Facebook e/o Google (anche se quest'ultima è ancora fin troppo presente sui nostri dispositivi mobile).

A parte ciò, l'Europa deve rendersi indipendente tanto dalla tecnologia americana, quanto da quella cinese o russa, se vuole vivere di vita propria.

In tal senso il tanto odiato sovranismo, in chiave tecnologica, si rivelerà essenziale.
enos7607 Aprile 2021, 10:12 #9
Originariamente inviato da: JuneFlower
Chi sarà nei network, io non ci sono piu da anni, guadagnerà denaro se ci starà dentro, e perderà la privacy si...


Mi stupisce che ci abbiano messo tanto ad arrivarci. Il baratto commerciale è chiaramente illegale perché evade le tasse. Non posso pagare le mele al fruttivendolo con i pomodori del mio orto, è logico che lo stesso concetto si doveva applicare allo scambio di dati personali con servizi Internet.

Originariamente inviato da: JuneFlower
Bisogna porre fine anche al facebook posting: Facebook non è rete aperta, è Dark web: sito privato. Non puoi vedere se non ti registri.
Chi esercita un pubblico impiego NON può postare cose su facebook


Giusto, così come gli organi pubblici non possono usare servizi di hosting e analytics che non rispettano la privacy. Bisognerebbe segnalare entrambi al garante della privacy (possibilmente passando dalla stampa altrimenti ti ignorano).

Originariamente inviato da: WarDuck
La differenza è che i cittadini possono in larga parte scegliere di non usare Facebook e/o Google (anche se quest'ultima è ancora fin troppo presente sui nostri dispositivi mobile).


Il cittadino medio [U]non può[/U] evitare di usare Google: non ha i soldi per comprare Apple e non ha le competenze per aggirare il tracking by design e by default (alla faccia del GDPR). Facebook, Google e compagnia cantante sono monopoli di servizi essenziali e come tali andrebbero regolati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^