Facebook, in arrivo un'app per le interazioni sociali anonime

Facebook, in arrivo un'app per le interazioni sociali anonime

Secondo alcune voci che girano per la rete, Facebook potrebbe presentare a breve una app pensata per le interazioni anonime fra gli iscritti, offrendo quindi un servizio in più, molto diverso rispetto a quello attuale

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:41 nel canale Web
Facebook
 

Facebook, che conta oltre un miliardo di iscritti, ha sicuramente avuto il merito di aver operato una vera e propria rivoluzione nel modo di interagire sul web, con un'idea presente da decenni nel mondo reale e portata ad estrema realizzazione grazie al potere del web, sdoganata praticamente in tutto il mondo. Per la prima volta, almeno su questa scala oggettivamente larghissima, gli utenti hanno avuto la possibilità di "mettersi in piazza" con la propria identità, con tutti i pro e i contro del caso che non è nostra intenzione approfondire in questa sede.

Prima di Facebook le interazioni fra utenti erano portate avanti soprattutto in forma più o meno anonima, spesso con nickname di fantasia. Non in tutti i casi, ovviamente, ma se pensiamo ai nomi che affollano forum e spazi virtuali di incontro non si potrà non notare la rarità di nickname formati da nome e cognome. Vera utilità, edonismo, semplice curiosità, desiderio di ritrovare vecchi amici... sono numerosi i segreti del successo di Facebook, utilizzato praticamente da un sesto della popolazione mondiale.

Presto però potrebbe esserci una novità importante, almeno stando a quanto riportato da alcune fonti online fra cui il prestigioso New York Times, che a sua volta riprende le informazioni rilasciate da due persone anonime a conoscenza dei piani futuri di Facebook. In buona sostanza, Facebook sarebbe in procinto di presentare una app mobile che consente l'interazione anonima fra utenti, andandosi ad affiancare al normale utilizzo del social network o ovviamente non come sua sostituzione.

Le informazioni finiscono qui, dove contemporaneamente possono iniziare le speculazioni. Non si sa in che modo e in quale forma gli eventuali account, quello vero e quello anonimo (probabilmente nella forma di nickname) possano essere gestiti, e se possa esistere una correlazione o un rimando reciproco. Difficile anche capire in che modo Facebook possa evitare o limitare comportamenti scorretti da parte degli utenti più critici, quelli che potrebbero fare un uso di questo strumento più dannoso che utile. Certo, si potrà far notare che anche ora, volendo, si possono registrare account con nomi falsi e via dicendo, ma nel caso della app attesa vi sarebbe una via del tutto legale e approvata per interagire nel mondo social coperti da un anonimato del tutto simile alle esperienze del passato.

Arginare spammer, troll e via dicendo non sarà un compito facile, ma probabilmente Facebook ha in serbo qualche strumento pensato per lo scopo. Non resta che attendere per capire se le voci si riveleranno fondate.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7708 Ottobre 2014, 10:49 #1
OLLA' ERA ORA!

Finalmente si potranno broccolare le signore e signorine senza bisogno di profili facebbok secondari..

MA LOL.
gd350turbo08 Ottobre 2014, 11:05 #2
ottima notizia !

Mi ci terrò ancora più alla larga di quello che mi sono tenuto finora !
Asterion08 Ottobre 2014, 11:32 #3
Se fossi un terrorista o un maniaco sarei davvero felice...
san80d08 Ottobre 2014, 11:43 #4
i festeggeranno
theJanitor08 Ottobre 2014, 12:20 #5
non vedo cosa possa cambiare sostanzialmente
il non dover sbattersi a creare un profilo con email e nome farlocchi?
montanaro7908 Ottobre 2014, 12:42 #6
@theJanitor

Be almeno prima dovevano prendersi la briga di farsi un accoun fake..
Ora hanno la pappa pronte ...
E' ormai assodato che il bullismo rengna sovrano nei social e i gestori di questi che fanno ? Facilitano l'anonimato ...
E poi gli IDIOTI sono quelli che mettono il cell nel microonde...
supereos308 Ottobre 2014, 12:57 #7
Originariamente inviato da: montanaro79
@theJanitor

Be almeno prima dovevano prendersi la briga di farsi un accoun fake..
Ora hanno la pappa pronte ...
E' ormai assodato che il bullismo rengna sovrano nei social e i gestori di questi che fanno ? Facilitano l'anonimato ...
E poi gli IDIOTI sono quelli che mettono il cell nel microonde...


Ormai i genitori non fanno più testo per molti motivo, quasi fossero estranei. Poi, quando per colpa del farsewst social ci scappa lo stupro, il morto per mancanza di attenzione e cazzi vari, poi piangono. Io me la ridoo però.
Balthasar8508 Ottobre 2014, 14:51 #8
Originariamente inviato da: Asterion
Se fossi un terrorista o un maniaco sarei davvero felice...

E certo, adesso ti puoi organizzare in "assoluto anonimato" (un ossimoro quando si parla di FB) i gruppi su facebook come "jihad fans club" ed organizzare eventi tipo "two tower one plane" senza che nessuno ti possa identificare dal nome.. è questo quel che pensi vero?
Ma in che mondo bizzarro vivi?
Originariamente inviato da: montanaro79
@theJanitor
Be almeno prima dovevano prendersi la briga di farsi un accoun fake..
Ora hanno la pappa pronte ...
E' ormai assodato che il bullismo rengna sovrano nei social e i gestori di questi che fanno ? Facilitano l'anonimato ...
E poi gli IDIOTI sono quelli che mettono il cell nel microonde...

Non è che prima, se avevi un account con il nome "Rocco Siffredi" e commettevi qualche reato, il suddetto attore il giorno dopo si ritrovava un mandato di cattura da parte della Polizia Postale. In caso di crimini e reati FB si comporterà come ha sempre fatto.


CIAWA
deggial08 Ottobre 2014, 16:48 #9
Originariamente inviato da: Balthasar85
E certo, adesso ti puoi organizzare in "assoluto anonimato" (un ossimoro quando si parla di FB) i gruppi su facebook come "jihad fans club" ed organizzare eventi tipo "two tower one plane" senza che nessuno ti possa identificare dal nome.. è questo quel che pensi vero?
Ma in che mondo bizzarro vivi?

Non è che prima, se avevi un account con il nome "Rocco Siffredi" e commettevi qualche reato, il suddetto attore il giorno dopo si ritrovava un mandato di cattura da parte della Polizia Postale. In caso di crimini e reati FB si comporterà come ha sempre fatto.


CIAWA


Umh. Non hai appreso in pieno il senso più utile della cosa:
io che sono sposato/fidanzato non dovrò più prendermi la briga di usare un account finto con foto nascoste, ma FB mi da già un'app pronta.

PS: io è da anni che ho in mente un'app che è veramente la svolta nel broccolamento online anonimo (la chiamerei infatti TROMBAFACILE o qualcosa del genere), ma i miei soci non ci hanno mai creduto abbastanza.
PPS: c'è già badoo cmq per chi vuole broccolare
ronzino08 Ottobre 2014, 17:15 #10
io credo che si stia parlando di qualcosa di diverso

non credo che in italia vada molto, ma credo qui si stia parlando di un servizio tipo quello offerto da Tinder, che in america va moltissimo

(per chi non sa cosa è Tinder: questa app, che si appoggia su fb per attingere alle tue foto, permette agli utenti di cercarsi fra loro in base alla distanza geografia e alle preferenze (età sesso). Ti vengono mostrate le foto degli utenti compatibili con i tuoi criteri di ricerca: se confermi la compatibilità con un LIKE e questa è reciproca per entrambe gli utenti, potete chattare) uno speed dating insomma.

Poi ovviamente in questi ambienti la fanno da padrone gli utenti, c'è chi cerca sesso, chi si diverte e passa il tempo, chi offre sesso a pagamento, chi cerca amici, chi cerca moglie.

Spesso vedo in america ragazze al pub che usano quest app e sghignazzano guardano le foto dei compatibili e cercandone altri. In italia non l'avevo mai vista o forse non ci avevo mai fatto caso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^