Facebook fa adesso parte dell'indice Nielsen, insieme a Twitter

Facebook fa adesso parte dell'indice Nielsen, insieme a Twitter

I social media diventano sempre più importanti per stabilire il successo di un contenuto. E gli stessi criteri varranno presto anche nell'ambito televisivo

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
Facebook
 

All'interno delle analisi del successo televisivo di una trasmissione l'indice Nielsen considera sempre più importante l'aspetto social. La società ha infatti annunciato mercoledì che espanderà i Twitter TV Ratings introducendo in parallelo l'analisi delle conversazioni su Facebook. In futuro, ha inoltre dichiarato la firma, saranno monitorate anche le menzioni su Instagram e l'indice di ascolti verrà rinominato "Social Content Ratings".

Nielsen è stata la prima società ad integrare all'interno dei dati d'ascolto televisivi l'impatto sui social di una determinata trasmissione, e adesso vuole espandere questo criterio aggiungendo il miliardo e mezzo di persone che fa attivamente parte del social network di Zuckerberg. Le novità arriveranno nella prima metà del 2016 nei paesi in cui sono attualmente disponibili i Twitter TV Ratings, fra cui l'Italia, l'Australia, il Messico e gli Stati Uniti.

Social Content Ratings sancirà il successo di un contenuto televisivo basandosi su molti aspetti ormai particolarmente consolidati sul web, come ad esempio sul numero di condivisioni pertinenti alla trasmissione con amici e parenti, con i seguaci all'interno delle pagine, o pubblicamente. Con il nuovo rating la società offrirà insomma uno strumento di misura non direttamente collegato al fornitore del servizio analizzando post sui social media, engagement degli stessi (commenti, mi piace, condivisioni), numero di visualizzazioni e dati demografici.

Le metodiche applicate aderiranno naturalmente alle linee guida di misurazione del Media Rating Council (MRC), con le misure che osserveranno il diritto alla privacy del consumatore così come già effettuato negli ultimi tre anni su Twitter. Analizzando le conversazioni sui vari social network, e a breve anche sull'enorme affluenza garantita su Facebook, i fornitori di contenuti in streaming o televisivi possono valutare, tramite uno strumento terzo, le strategie di engagement e soprattutto ottenere un quadro imparziale da offrire ad inserzionisti e fornitori di pubblicità.

"Lo sviluppo dei Social Content Ratings riflette l'impegno di Nielsen ad adattare continuamente i nostri servizi per soddisfare le esigenze dell'industria, e fa parte del continuo sforzo della società per evolvere i nostri sistemi di misura in modo da offrire un quadro realistico del pubblico complessivo su piattaforme diverse", ha commentato così Sean Casey, Presidente di Nielsen Social. "Le misure social di Nielsen si stanno evolvendo per fornire un quadro completo e standardizzato di come i consumatori stiano rispondendo ai contenuti televisivi attraverso i social media, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^