Facebook, azione dura contro le teorie complottiste sui vaccini contro il COVID-19

Facebook, azione dura contro le teorie complottiste sui vaccini contro il COVID-19

L'azienda di Zuckerberg ha comunicato che sono in arrivo politiche restrittive sui post contenenti disinformazioni relativamente ai vaccini contro il COVID-19

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
InstagramFacebook
 

Negli ultimi mesi, Facebook ha lavorato duramente per rimuovere le teorie di complotto e le cosiddette fake news dalla sua piattaforma. A ottobre ha vietato i gruppi e le pagine associate a QAnon, ad esempio, ed ha anche posto fine ai post che negavano l'Olocausto. Inoltre ha proibito i post contenenti disinformazione sui vaccini. Nelle scorse ore l'azienda ha anche annunciato che userà il pugno duro anche con le fake news sui vaccini contro il COVID-19.

Con le notizie che si stanno diffondendo in queste settimane, la società si è trovata costretta a fare un ulteriore passo avanti e ha dichiarato che rimuoverà tutte le false affermazioni relative a potenziali vaccini per contrastare la pandemia globale di COVID-19. Le nuove manovre verranno applicate non solo su Facebook, ma anche su Instagram. Tutte le "bufale" relativi ai vaccini contro il COVID-19, ai loro componenti, alle prestazioni e agli effetti collaterali verranno quindi rimosse dai social.

Chi stabilirà quali sono le news affidabili o meno? Stando a quanto dichiarato dall'azienda, le due piattaforme social si affideranno alle linee guida divulgate dalle autorità di sanità pubblica, per un'azione dura che viene considerata fondamentale per evitare seri rischi alla salute delle persone. E' questo il motivo per cui Facebook si dice costretta a compiere un nuovo passo che da una parte può avere il sapore della censura, dall'altra parte sembra necessario per arrestare la disinformazione dilagante sulle due piattaforme, seguite da un pubblico vasto e variegato.

Di seguito l'annuncio completo, liberamente tradotto dall'inglese:

"Rimozione di false affermazioni sui vaccini COVID-19

Dato che i vaccini per contrastare il COVID-19 saranno presto distribuiti in tutto il mondo, nelle prossime settimane inizieremo a rimuovere le false affermazioni su questi vaccini che sono state smascherate dagli esperti di sanità pubblica su Facebook e Instagram. Questo è un altro modo in cui applichiamo la nostra politica per rimuovere la disinformazione sul virus che potrebbe portare a danni imminenti sulla salute delle persone. Ciò potrebbe includere false affermazioni sulla sicurezza, efficacia, componenti o effetti collaterali dei vaccini. Ad esempio, elimineremo le false affermazioni secondo cui i vaccini contro il COVID-19 contengono microchip o qualsiasi altra cosa che non sia nell'elenco ufficiale dei componenti del vaccino. Rimuoveremo anche le teorie di complotto sui vaccini COVID-19 che oggi sappiamo essere false: come quelle secondo cui popolazioni specifiche vengono utilizzate senza il loro consenso per testare la sicurezza del vaccino. Non saremo in grado di iniziare a far rispettare queste politiche dall'oggi al domani. Poiché è presto e i fatti sui vaccini per COVID-19 continueranno ad evolversi, aggiorneremo regolarmente i post che rimuoveremo in base alla guida delle autorità sanitarie pubbliche man mano che ne apprenderanno di più.

Continueremo inoltre ad aiutare le persone a rimanere informate su questi vaccini promuovendo fonti di informazione autorevoli attraverso il nostro COVID-19 Information Center."

61 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
omerook05 Dicembre 2020, 10:26 #1
Ecco così alimentiamo ulteriormente i loro deliri perché potranno dire vedete ci censurano perché siamo scomodi ai poteri forti....o già lo dicevano?
Ragerino05 Dicembre 2020, 10:59 #2
Originariamente inviato da: omerook
Ecco così alimentiamo ulteriormente i loro deliri perché potranno dire vedete ci censurano perché siamo scomodi ai poteri forti....o già lo dicevano?


Il problema non sono i complottisti hardcore. Il problema sono le persone dalla mente debole e credulone. Ho un cliente cosi. Crede a qualsiasi str0nzata legga sui social, l'importante è che sia confezionata bene. Se un giorno gli dici che bisogna vaccinarsi perche altrimenti muore subito, lui correrà a vaccinarsi. O magari invece legge che è tutto un complotto dei poteri forti e degli illuminati per il nuovo ordine mondiale, perche il virus è un invenzione dei rettiliani e di soros - e purtroppo è più o meno quello che crede al momento, e non sto scherzando (parliamo di una persona di mezz'età e titolare di un azienda, quindi non è cosi facile da individuare come 'cretino').

Ah, tempo fa un'altro (stesse caratteristiche, come personaggio) mi ha detto, convinto, 'ma chi ti dice che la terra è rotonda?'.
Io non so se dare la colpa alla demenza senile o cosa, ma a quanto pare il ritardo mentale è abbastanza diffuso nella società.
omerook05 Dicembre 2020, 11:15 #3
Ma io sono più per la politica che sono talmente strampalati che non meritano neanche di essere censurati. Diciamo che la censura la devono usare per altre cose tipo post insulti e propaganda all'odio verso gli altri
demon7705 Dicembre 2020, 11:47 #4
Originariamente inviato da: omerook
Ma io sono più per la politica che sono talmente strampalati che non meritano neanche di essere censurati. Diciamo che la censura la devono usare per altre cose tipo post insulti e propaganda all'odio verso gli altri


Condivido sulla questione odio ma sono costretto a dissentire fortemente sulla prima parte.

Strampalati? si.
Assurdi? Certo.
Demenziali? Anche.

Purtroppo però non hai una idea chaira di quanti sottosviluppati con diritto di voto ci siano in questo triste paese.
Steven198705 Dicembre 2020, 12:40 #5
Io personalmente penso che siccome in questo paese siamo ancora in democrazia, ognuno deve poter avere il diritto di dire quello che vuole. Io per esempio ora sarò coperto di insulti e derisioni, ma quando arriverà questo vaccino non lo farò, non in prima istanza almeno, e non perchè sono un "no-vax", anzi...sono però per la libertà di scelta, pertanto se il vaccino sarà sicuro al 100% non vedo perchè non farlo, ma siccome mi pare che stia arrivando con troppa fretta, credo sia nel diritto delle persone poter scegliere. Il problema è che oggi se fai un'affermazione come la mia vieni preso per: complottista, negazionista e chi più ne ha più ne metta, solo per aver espresso un dubbio. è questo il prblema maggiore, ancor più grande dei vari complottisti, e cioè l'etichettatura che viene affibiata anche solo per avere espresso un'opinione.
niky8905 Dicembre 2020, 12:55 #6
Non sono no-vax, ma...
Scarfatio05 Dicembre 2020, 13:05 #7
Originariamente inviato da: Steven1987
Io personalmente penso che siccome in questo paese siamo ancora in democrazia, ognuno deve poter avere il diritto di dire quello che vuole. Io per esempio ora sarò coperto di insulti e derisioni, ma quando arriverà questo vaccino non lo farò, non in prima istanza almeno, e non perchè sono un "no-vax", anzi...sono però per la libertà di scelta, pertanto se il vaccino sarà sicuro al 100% non vedo perchè non farlo, ma siccome mi pare che stia arrivando con troppa fretta, credo sia nel diritto delle persone poter scegliere. Il problema è che oggi se fai un'affermazione come la mia vieni preso per: complottista, negazionista e chi più ne ha più ne metta, solo per aver espresso un dubbio. è questo il prblema maggiore, ancor più grande dei vari complottisti, e cioè l'etichettatura che viene affibiata anche solo per avere espresso un'opinione.


Tranquillo la maggior parte degli italiani, e non solo, la pensano così. Ti basta prendere i numeri dei vaccinati per influenza. Fidarsi alla cieca non è mai positivo. Vedi i vaccini in Cina. Tutto pronto, bello, funziona secondo loro. Ma ti fideresti di una nazione come la Cina? Continuerò a seguire le regole come sempre ma spararsi in corpo una doppia dose di un vaccino testato pochi mesi mi riesce molto difficile.
Ago7205 Dicembre 2020, 13:27 #8
Originariamente inviato da: Steven1987
Io personalmente penso che siccome in questo paese siamo ancora in democrazia, ognuno deve poter avere il diritto di dire quello che vuole.


E siccome siamo in democrazia, qualora tu dichiarassi qualcosa di falso che lede la rispettabilità di una azienda o di una persona, è giusto che tu venga perseguito per legge, rispondendo delle tue affermazioni.
Ma questo sui social non si può, perchè c'è sempre la scusa che mi hanno hackerato il profilo.

Non facciamo cherry picking anche con la democrazia, prendendo quello che ci sta bene e scartando o ignorando quello che non ci paice.

Originariamente inviato da: Steven1987
Io per esempio ora sarò coperto di insulti e derisioni, ma quando arriverà questo vaccino non lo farò, non in prima istanza almeno, e non perchè sono un "no-vax", anzi...sono però per la libertà di scelta, pertanto se il vaccino sarà sicuro al 100%


Discorso molto molto molto molto molto opinibale. Ma andremmo OT.
corvazo05 Dicembre 2020, 13:48 #9
Originariamente inviato da: Steven1987
Io personalmente penso che siccome in questo paese siamo ancora in democrazia, ognuno deve poter avere il diritto di dire quello che vuole. Io per esempio ora sarò coperto di insulti e derisioni, ma


...ma forse non sai che la democrazia è sempre stata la forma di governo piu instabile dai nostri comuni, le poleis etc. poi sfocia sempre ad aprire le porte agli interessi di parte, dispotismo e anche terrore come sucedette nel 1789 circa. FB Google e altri grossi fanno politica in un unica direzione, chiudendo la bocca, licenziando a seconda di come la si pensa anche quando non c'è nessun hate, ma nessuno grida al fatto indiscusso che la democrazia e la libertà d'espressione sono in pericolo. Poi ognuno la vedi come gli pare.

Questo è solo uno dei tanti casi, donna licenziata per aver scoperto del razzismo nella IA di Google.
https://www.zerohedge.com/technolog...vered-ai-racist
bodomTerror05 Dicembre 2020, 14:00 #10
Facebook è sempre stato un luogo di libero pensiero, vietare certe discussioni proprio in questo momento è molto pericoloso e potrebbe generare delle rivolte.
Come dare la caramella a un bambino e poi strappargliela dalle mani.
Dire che i vaccini non danno ancora le certezze di cui abbiamo bisogno perchè non sono disponibili dati sufficenti, è un diritto e un dovere.
"Non hanno effetti collaterali acuti, ma possono indurre mutazioni che possono essere viste molto al di là nel tempo" cit. Gismondo
Quindi come si fa a far passare per complottisti chi ha dei dubbi di questa importanza. Ho paura che facebook stia prendendo una brutta piega.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^