Facebook annuncia 800 milioni di utenti attivi su Messenger, e i buoni propositi per il 2016

Facebook annuncia 800 milioni di utenti attivi su Messenger, e i buoni propositi per il 2016

Facebook Messenger arriva a quota 800 milioni di utenti attivi, con la sfida fra i client di messaggistica che si gioca in casa. WhatsApp, che è anch'esso di Facebook, domina ancora dall'alto dei suoi 900 milioni di utenti

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Web
Facebook
 

Facebook ha annunciato che il servizio di messaggistica istantanea proprietario, Messenger, ha adesso 800 milioni di utenti attivi in tutto il mondo. La notizia è stata pubblicata dal VP of Messaging Products dell'azienda di Menlo Park, David Marcus, che ha poi raccontato quello che è stato fatto nel 2015 all'interno del servizio e quello che possiamo aspettarci durante i prossimi dodici mesi.

Facebook Messenger, 800 milioni di utenti attivi

Marcus ha specificato che nel 2016 la società punta a far divenire il suo Messenger un luogo per l'acquisto di prodotti e servizi: "Stiamo pensando a come interagire con imprese e servizi per acquistare oggetti, biglietti o servizi, e parlare con il servizio clienti in modi estremamente semplici e senza attriti", ha scritto il dirigente. "È molto più facile fare queste cose in un posto che conosce la tua identità e le tue ultime interazioni".

Sfruttando il successo annunciato dell'applicazione, Facebook Messenger vuole rappresentare una piattaforma univoca per compiere la stessa operazione con aziende diverse in modo che l'utente non debba "effettuare un log-in diverso o scaricare applicazioni per un singolo scopo e che non verranno mai più utilizzate". All'interno di questo progetto avrà un ruolo fondamentale l'intelligenza artificiale ed "M".

Con la lettera M la società identifica una tecnologia per un assistente digitale sviluppato appositamente per il client di messaggistica: "Siamo ancora nei primi, primissimi tempi ma le crescenti capacità dell'intelligenza artificiale stanno portando a nuovi modi di concepire le semplici attività di tutti i giorni, come prenotare un ristorante, mandare fiori o pianificare progetti", scrive Marcus, e avverte: "Nel 2016 ci saranno sviluppi ancora più innovativi in tal senso su Messenger".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
themac08 Gennaio 2016, 14:53 #1

Imbroglioni!

Questi sono gli stessi che avevano detto che era necessario "staccare" Messenger da Facebook perche : "ogni applicazione deve fare , e bene, una cosa sola".

Vergogna.

TheMac
ChiHuaHua8608 Gennaio 2016, 15:33 #2
contano pure quelli che annunciano diete miracolose?
sbudellaman08 Gennaio 2016, 17:42 #3
Applicazioni come messenger fanno letteralmente schifo e sono inutili, stessa cosa per l'app di facebook... basta accedere a facebook da browser e si risolvono tutti i problemi.
Italia 108 Gennaio 2016, 18:35 #4
E' la prima app che ho disattivato
CYRANO08 Gennaio 2016, 20:11 #5
io l'ho disinstallata dal mio smartphone android da quando un giorno è sclerata e si è tirata giù quasi 500mb di dati in qualche ora ...



C,ls,lòdnmks,lòmls,lòs
marchigiano08 Gennaio 2016, 21:04 #6
scusate ma allora perchè continuare a usare WA se quasi tutti hanno anche sto cavolo di messenger? sarà mica che non sanno di averlo?
Italia 109 Gennaio 2016, 00:19 #7
Molti difatti credo che non hanno capito la differenza tra usare facebook dal sito e da messenger
Gylgalad10 Gennaio 2016, 13:11 #8
servizio non male dai

se non piace FB basta installare solo messenger 😉

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^