Evernote e Feedly piegati da un attacco DDoS

Evernote e Feedly piegati da un attacco DDoS

Due dei servizi per la produttività più importanti sono stati per lunghe ore irraggiungibili, dopo aver subito un attacco DDoS

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Web
 

Due dei più eminenti servizi per la produttività sono stati irraggiungibili per parecchie ore, a partire dalla serata di mercoledì. Durante il pesante attacco, Evernote e Feedly sono stati sospesi, in modo da mitigare il traffico generato da un attacco DDoS (Distributed Denial of Services), avente la finalità di esaurire le risorse a disposizione dei server coinvolti.

Feedly

L'obiettivo dell'azione malevola era proprio Feedly, mediante il quale il gruppo che l'ha eseguita ha tentato di ottenere un riscatto in cambio della cessazione dell'attacco. La società del servizio di aggregazione news ha tuttavia risposto negativamente, rifiutandosi di scendere a patti con i "cybercriminali", mentre non è attualmente noto se lo stesso riscatto sia stato chiesto anche ad Evernote.

"Alcuni criminali stanno attaccando Feedly con un attacco distributed denial of service (DDoS)", aveva annunciato ieri la società. "Chi attacca sta cercando di ricattarci, chiedendo soldi in cambio della fine dell'azione. Abbiamo rifiutato l'offerta e stiamo lavorando con i nostri provider di rete per mitigare l'attacco facendo del nostro meglio".

Anche Evernote si è esposta sull'accaduto con un post su Twitter: "Stiamo lavorando alacremente per neutralizzare un attacco denial of service", ha fatto sapere la società. "Sarà possibile verificare problemi con l'accesso al vostro account Evernote fino a quando non riusciamo a risolvere la situazione".

Un attacco DDoS, come scrivevamo sopra, non ha l'obiettivo di estorcere dati degli utenti nei servizi coinvolti, quindi chi era precedente iscritto a Evernote o Feedly non ha la necessità di ripristinare le credenziali per l'accesso. I due servizi sono perfettamente funzionanti al momento in cui scriviamo.

Se non si riesce ancora ad accedere ai servizi, tuttavia, il problema è probabilmente relativo alla cache DNS salvata sul proprio computer o dall'ISP con cui si è abbonati ad internet. Nel primo caso basterà ripristinare la cache DNS, nel secondo servirà aspettare che scadano i dati salvati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mortimer8613 Giugno 2014, 09:14 #1
Siete sempre sul pezzo eh?
E' da due giorni che sono sotto attacco .


Ma con questo caldo è ovvio che non possiamo aspettarci notizie fresche(#risateregistrate)
djfix1313 Giugno 2014, 09:38 #2
mah, per me anche se sono di 2 giorni fa le notizie sono fresche, se a te dan fastidio leggile altrove e non denigrare il lavoro della redazione.
non sono proprio commenti da fare pubblicamente.
Aenil13 Giugno 2014, 09:41 #3
volevano rubare la lista della spesa della signora maria?
devinfriday13 Giugno 2014, 15:41 #4
Ma non pensate che ci possano essere dei tontoloni (e sono buono) che mettono le proprie password su Evernote??? Vi ricordate un articolo su come le persone mettessero in condivisione su emule tutto il loro hard disk, compresi file di testo con le password del conto in banca (testato personalmente )???
L'unico virus realmente pericoloso è seduto di fronte al monitor....
mortimer8613 Giugno 2014, 20:07 #5
Originariamente inviato da: djfix13
mah, per me anche se sono di 2 giorni fa le notizie sono fresche, se a te dan fastidio leggile altrove

Oh, tranquillo... ormai le notizie le leggo altrove da un pezzo.
Ho aperto la notizia pensando che ci fossero novità rispetto a quello che avevo leto su Tom's due giorni fa.
Sul fatto di considerare fresca una notizia di due giorni fa, neanche mi esprimo: rischierei di risultare offensivo.
Faccio notare che se il disservizio si fosse concoluso dopo una giornata, la notiza sarebbe arrivata dopo un giorno dalla risoluzione del problema (o forse neanche sarebbe stata data).
Originariamente inviato da: djfix13
e non denigrare il lavoro della redazione.

E mi dica djfix, posso far notare che Feedly non ha dato l'annuncio ieri (come scritto sull'articolo), ma il giorno prima ancora ,o anche questo è denigrare il lavoro della redazione?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^