Epidemia hacker a Sochi: quanto c'è di vero nella notizia di NBC News?

Epidemia hacker a Sochi: quanto c'è di vero nella notizia di NBC News?

Richard Engel per la NBC News ha sollevato un polverone, ieri, in merito alle condizioni di sicurezza infime delle reti internet a Sochi, in Russia, alla viglia dei Giochi olimpici invernali del 2014. Il web si è scatenato contro il pezzo lacunoso di Engel, dimostrando come la notizia sia stata manovrata dalla stessa emittente televisiva

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Web
 

Nel corso della giornata di ieri, alla vigilia dei Giochi olimpici invernali 2014 che si terranno a Sochi, in Russia, Richard Engel ha realizzato un'inchiesta per la NBC News per valutare la sicurezza della rete internet nello stato europeo. Engel sostiene che le reti in Russia siano un vero e proprio campo minato, per cui basta connettere un dispositivo elettronico ad internet per vedersi assolutamente privati della propria privacy in pochi minuti.

Il giornalista ha provato ad accedere ad internet con tre dispositivi, i quali sono stati tutti presi di mira dai presunti hacker: "La questione non è se li violeranno, ma quando", sostiene Engel riferendosi ai computer di chi visita la Russia per partecipare direttamente o indirettamente alle Olimpiadi invernali. Non appena si tenta di comunicare con qualsiasi mezzo, insomma, si è ormai spacciati.

Questo, almeno, secondo quanto riportato dalle testate giornalistiche generaliste, che hanno scatenato il polverone su un argomento decisamente discutibile e forse senza avere le necessarie competenze sul caso. Una situazione di questo tipo, come noto da chi conosce bene l'argomento, va analizzata con attenzione prima di esordire in ragionamenti senza alcun fondamento.

Si scaglia contro la notizia, ad esempio, ErrataSecurity in un articolo intitolato "Quella storia è falsa al 100%". Secondo l'autore dell'articolo, infatti, il racconto di Engel è stato approntato a tavolino con la consapevolezza di creare un dibattio su un argomento non del tutto vero.

Sono tante, inoltre, le incongruenze nella storia di Engel: il giornalista sosteneva di essere a Sochi nel momento in cui i suoi dispositivi elettronici venivano violati. Graham riporta invece che la reale ubicazione sia Mosca, ad oltre 1500km di distanza. Inoltre, i computer di Engel non sono stati violati perché connessi alle reti Wi-Fi di Sochi, come si evince dal riassunto del giornalista, ma perché i siti tematici sulle Olimpiadi invernali visitati contenevano software malevolo progettato appositamente. Gli stessi siti sono visitabili tranquillamente in tutto il mondo.

La differenza, una volta atterrati in Russia, è semplice: Google utilizza di default l'indirizzo IP del dispositivo per mostrare ricerche attinenti al luogo in cui si trova, in modo da migliorare il posizionamento dei contenuti locali. Andando in Russia, ai primi posti vedremo sostanzialmente siti russi.

Nessuna internet truccata, pertanto, ma l'utente deve semplicemente usare tutti gli accorgimenti del caso quando connesso ad una rete, a maggior ragione in Russia, patria del cybercrimine. Anche se ErrataSecurity si sente di consigliare una nuova accortezza: semplicemente "non prestate il vostro smartphone a Richard Engel".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Therinai07 Febbraio 2014, 17:57 #1
Sostanzialmente non me ne frega molto di questa notizia, in fin dei conti è il mestiere di quel giornalista, evidentemente, dire boiate... ma ad incuriosirmi sono i commenti nell'articolo di Errata Security: alcuni utenti si sono scandalizzati per il modo in cui è stata aperta la scatola del macbook, che ridere
Balthasar8507 Febbraio 2014, 18:09 #2
Ora, andando un attimo OT.
Ma ci pensate anche solo lontanamente a che livello saranno spinti i controlli informatici e le intercettazioni?
Senza scomodare gli attentati contro la Russia ed alle certezze di cellule combattenti sul territorio e le QUARANTAMILA persone dispiegate per la sicurezza per l'evento di Sochi? Qualcuno ha davvero bisogno di uno Snowden russo che ci sveli "la federazione russa sta intercettando dalla prima all'ultima mail, dal primo smartphone all'ultimo portatile violando ogni qualsivoglia legge sulla privacy anche oltre i confini russi"?
Chissà in quanti si stupirebbero, nuovamente, a sentir simili dichiarazioni.


CIAWA
Lord Infamia07 Febbraio 2014, 18:48 #3

Tutto marketing studiato a tavolino, altroché!

Forse sono io ad essere troppo "gombloddista", ma sinceramente vedo come intento principale di Engel quello di suggerire agli spettatori di guardare le olimpiadi da casa... E su che canale secondo voi?
NBC Sports è la divisione giornalistica della NBC che cura i programmi sportivi del canale. [...] Formalmente un servizio di NBC News, trasmette, tra gli altri, i Giochi olimpici estivi ed invernali[...]

Le Olimpiadi tornano dopo la pubblicità, non cambiate canale!
ceralacca07 Febbraio 2014, 19:24 #4
solo per il modo in cui è stata aperta la scatola il tizio meriterebbe un calcio nel c..
Balthasar8507 Febbraio 2014, 20:35 #5
Originariamente inviato da: Lord Infamia
Forse sono io ad essere troppo "gombloddista"[..]

Si, lo sei.


CIAWA
Lord Infamia07 Febbraio 2014, 20:53 #6
Originariamente inviato da: Balthasar85
Si, lo sei.

Link ad immagine (click per visualizzarla)
AlexSwitch08 Febbraio 2014, 00:25 #7
Più che altro, leggendo il Corriere, i problemi reali dei giornalisti a Sochi sono gli alberghi dove dovrebbero ( il condizionale è d'obbligo ) risiedere per tutta la durata dei giochi...
Alberghi senza hall, senza pavimenti, senza acqua calda o senza acqua proprio ( e con la raccomandazione, in caso l'acqua dovesse finalmente uscire dai rubinetti, di non berla e/o usarla per lavarsi perché potrebbe contenere sostanze pericolose )... Poi ascensori fuori uso, camere prenotate da mesi ma non finite, maniglie delle porte che rimangono in mano... E ritornare in topic con la notizia, pare che non esistano connessioni WiFi o cablate per internet...

http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_febbraio_05/sochi-ecco-hotel-niente-acqua-calda-foto-putin-all-ingresso-910e92ba-8e72-11e3-afb4-50ae7364e5b3.shtml#1
bio.hazard09 Febbraio 2014, 07:45 #8
Originariamente inviato da: AlexSwitch
Alberghi senza hall, senza pavimenti, senza acqua calda o senza acqua proprio ( e con la raccomandazione, in caso l'acqua dovesse finalmente uscire dai rubinetti, di non berla e/o usarla per lavarsi perché potrebbe contenere sostanze pericolose )... Poi ascensori fuori uso, camere prenotate da mesi ma non finite, maniglie delle porte che rimangono in mano... E ritornare in topic con la notizia, pare che non esistano connessioni WiFi o cablate per internet...


più o meno quello che succederà a Milano per l'Expo 2015...
Therinai09 Febbraio 2014, 15:40 #9
Originariamente inviato da: AlexSwitch
Più che altro, leggendo il Corriere, i problemi reali dei giornalisti a Sochi sono gli alberghi dove dovrebbero ( il condizionale è d'obbligo ) risiedere per tutta la durata dei giochi...
Alberghi senza hall, senza pavimenti, senza acqua calda o senza acqua proprio ( e con la raccomandazione, in caso l'acqua dovesse finalmente uscire dai rubinetti, di non berla e/o usarla per lavarsi perché potrebbe contenere sostanze pericolose )... Poi ascensori fuori uso, camere prenotate da mesi ma non finite, maniglie delle porte che rimangono in mano... E ritornare in topic con la notizia, pare che non esistano connessioni WiFi o cablate per internet...

http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_febbraio_05/sochi-ecco-hotel-niente-acqua-calda-foto-putin-all-ingresso-910e92ba-8e72-11e3-afb4-50ae7364e5b3.shtml#1


A questo punto è inevitabile linkare QUESTO
Therinai09 Febbraio 2014, 15:44 #10
Originariamente inviato da: bio.hazard
più o meno quello che succederà a Milano per l'Expo 2015...


C'erto come no, sappiamo bene tutti che a Milano gli alberghi non ci sono, verranno costruiti appositamente in fretta e furia una settimana prima di inizio expo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^