Entro la fine dell'anno ci saranno tre miliardi di utenti su internet

Entro la fine dell'anno ci saranno tre miliardi di utenti su internet

Quasi il 40% della popolazione mondiale sarà connesso ad internet entro la fine del 2014, fra cui i due terzi appartengono a popolazioni in via di sviluppo

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Web
 

In base a un nuovo rapporto rilasciato dall'International Telecommunications Union (ITU) delle Nazioni Unite, entro la fine dell'anno saranno circa tre miliardi gli utenti che utilizzeranno internet, di cui due terzi faranno parte di paesi in via di sviluppo. La penetrazione della rete mobile a banda larga raggiungerà il 32%.

I numeri non si riferiscono ai singoli utenti che hanno la possibilità di accedere ad internet, bensì a coloro che hanno di fatto utilizzato la rete, sulla base dei dati raccolti negli ultimi tre mesi. La penetrazione di internet sta raggiungendo un livello di saturazione nei paesi evoluti, e al tempo stesso sta crescendo notevolmente in quelli emergenti.

"I nuovi dati rilasciati confermano ancora una volta che le tecnologie di comunicazione continuano ad essere i fattori chiave dell'informazione nella società", sono le parole di Hamadoun I. Touré di ITU. Brahma Sanou, direttore dell'organizzazione, che ha definito questo come un momento di svolta per la crescita del settore delle ITC.

Tre utenti su quattro utilizzeranno internet entro la fine dell'anno in Europa, in percentuale superiore rispetto a quanto accadrà nelle Americhe (due utenti su tre) e nel continente asiatico (uno su tre). In Africa, quasi una persona su cinque accederà ad internet entro la fine dell'anno. Gli abbonamenti di telefonia mobile sfioreranno i 7 miliardi, con un tasso di crescita in forte ribasso, mentre quelli relativi a internet saranno ancora in rapida crescita per lunghi periodi, con l'obiettivo di arrivare a 2,3 miliardi prima del 2015.

I numeri rilasciati dalla ITU fanno presagire un futuro in cui ogni essere umano sulla Terra utilizza proficuamente internet, ma saranno in numero estremamente superiore le "cose" connesse ad internet, nel mondo delle "Internet of the things". Secondo alcuni studi recenti di Cisco, ci sono circa 10 miliardi di dispositivi connessi ad internet, cifra destinata ad aumentare fino a 50 miliardi entro il 2020.

"Dietro a questi numeri e statistiche ci sono storie vere di esseri umani. Storie di persone le cui vite sono migliorate grazie alle tecnologie di telecomunicazione", ha dichiarato Sanou, aggiungendo che la missione di ITU è quella di "portare le telecomunicazioni nelle mani delle persone comuni, ovunque esse vivano. Misurando la società dell'informazione, siamo in grado di seguire i progressi e identificare le lacune, con l'obiettivo di raggiungere un alto livello socio-economico per tutti".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^