Ecco la prima pagina web andata online 25 anni fa

Ecco la prima pagina web andata online 25 anni fa

La prima pagina web è stata messa online esattamente 25 anni fa da Tim Berners-Lee, l'informatico britannico considerato co-inventore del World Wide Web.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:01 nel canale Web
 

La prima pagina web era semplicemente una spiegazione su come funzionava l'ipertesto che dettagliava un progetto del CERN. Si trattava, in realtà, inizialmente di una pagina interna rivolta agli impiegati del CERN e venne messa online proprio il 20 dicembre 1990.

Prima Pagina Web

A quei tempi il CERN si dedicava soprattutto alle questioni informatiche, avviando una serie di progetti volti a diffondere i computer e la navigazione su internet. Oggi, invece, è più famoso per il suo lavoro sugli studi sulla fisica delle particelle.

Il creatore della pagina web in questione è Tim Berners-Lee, l’informatico britannico considerato co-inventore del World Wide Web insieme al belga Robert Cailliau. Berners-Lee è tutt'oggi coinvolto negli affari del web, visto che dirige il World Wide Web Consortium che lui stesso ha creato. È molto impegnato nella battaglia politica con cui si vuole mantenere il web il più aperto possibile, proteggendo quindi la cosiddetta neutralità della rete al centro del dibattito politico sia negli Usa che in Europa perché osteggiata da aziende private che hanno interesse verso una internet a più velocità.

Berners-Lee ha cominciato a concedere gratuitamente la tecnologia dietro il WWW a cominciare dall'aprile del 1993. Per quanto riguarda, invece, la disponibilità sulla rete di quella prima pagina web, il CERN ha avviato un'iniziativa dedicata proprio in occasione del ventestimo anniversario dalla pubblicazione di quella famosa guida sull'ipertesto.

Il web è cambiato in maniera considerevole dai tempi di Berners-Lee a oggi e, come noto, non è più utilizzato unicamente per la documentazione e la diffusione di informazioni, ma anche e soprattutto a scopo di intrattenimento.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y21 Dicembre 2015, 16:09 #1
cmq il next... (macchina che al tempo non se la potevano permettere tutti...)
btw, imho il miglior prodotto di sempre di stefano lavori
AlexSwitch21 Dicembre 2015, 16:24 #2
Eh si il NeXT Cube costava una fortuna.... Se non ricordo male una workstation NeXT completa costava più di 20 Milioni di Lire.

Comunque il punto di forza di NeXT era il suo OS, NeXT Step, il progenitore di OS X... Tutte le tecnologie di base ancora oggi utilizzate nelle ultime versioni di OS X, object programming, compositing, grafica vettoriale della GUI, il modello del kernel, provengono da lì....
VVale21 Dicembre 2015, 16:32 #3
Sembra davvero un'altra era...e in effetti lo è, almeno nel campo della tecnologia delle comunicazioni.
kamon21 Dicembre 2015, 16:52 #4
Eppure a vedere quell'immagine non pare qualcosa di così lontano...
Madcrix21 Dicembre 2015, 17:49 #5
ma che m*****a c'entrano quella schifezza abortita del next e il guru della setta della mela con questa news?
Gnubbolo21 Dicembre 2015, 18:03 #6
Originariamente inviato da: kamon
Eppure a vedere quell'immagine non pare qualcosa di così lontano...

le GUI sono nate nei primi anni 80 ( con 1KB di ram avevi icone e finestre )
danieleg.dg21 Dicembre 2015, 19:54 #7
Originariamente inviato da: Madcrix
ma che m*****a c'entrano quella schifezza abortita del next e il guru della setta della mela con questa news?


Forse perché il primo server web è stato appunto un NeXT Cube?
AlexSwitch22 Dicembre 2015, 01:18 #8
Originariamente inviato da: Gnubbolo
le GUI sono nate nei primi anni 80 ( con 1KB di ram avevi icone e finestre )


Veramente le GUI sono nate alla fine degli anni '60 assieme al mouse... Progetto " Alto " del PARC Xerox e il suo prodotto commerciale più noto Xerox " Star "... Tecnologia presa " in prestito " da Jobs e rielaborata per LISA e Macintosh di Apple.

La quantità di memoria per far funzionare una " GUI machine " è sempre stata elevata... " Alto " ( 1972/1973 ) la prima macchina con GUI completamente funzionante aveva una memoria da 128Kb espandibili fino a 512... Per quei tempi una enormità!! Lo Xerox " Star " ( 1981 ) derivato da " Alto " partiva da 381Kb espandibili fino ad 1.5Mb. Apple LISA ( 1983 ) partiva da 1Mb di ram, mentre l'Apple Macintosh ( 1984 ) partiva da soli 128 Kb visto che non supportava il multitasking e doveva costare sensibilmente meno di LISA.
Windows 1.0 ( 1985 ) richiedeva come quantitativo minimo di Ram almeno 256Kb...

Altro che 1Kb di Ram!!
Raid522 Dicembre 2015, 02:22 #9
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
[A quei tempi il CERN si dedicava soprattutto alle questioni informatiche, avviando una serie di progetti volti a diffondere i computer e la navigazione su internet. Oggi, invece, è più famoso per il suo lavoro sugli studi sulla fisica delle particelle.


Questo ovviamente l'avete letto su Topolino, giusto?
cignox122 Dicembre 2015, 09:00 #10
--Questo ovviamente l'avete letto su Topolino, giusto?

Non lo sapevi che LHC é stato costruito nella vecchia sala server del cern? :-)
C'era tanto spazio inutilizzato, ora che i computer sono piú piccoli :-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^