Criptovalute, un nuovo divieto in Cina mentre l'India ci ripensa

Criptovalute, un nuovo divieto in Cina mentre l'India ci ripensa

La Cina emette un nuovo divieto sui servizi di criptovaluta e intanto il governo indiano pare riconsiderare la volontà di applicare un divieto trasversale

di pubblicata il , alle 14:33 nel canale Web
BitcoinEthereum
 

La Cina ha emesso un divieto per gli istituti finanziari e le società di pagamento a fornire servizi di transazione di criptovaluta. Parallelamente tre organi di settore, la National Internet Finance Association of China, la China Banking Association e la Payment and Clearing Association of China, hanno rilasciato un comunicato stampa congiunto che avverte gli investitori sui rischi correlati alle operazioni speculative sulle criptovalute.

Come riporta Reuters, sulla base del divieto gli istituti finanziari, comprese banche e canali di pagamento online, non dovranno più offrire ai clienti alcun tipo di servizio che coinvolga le criptovalute in alcun modo. "Recentemente i prezzi delle criptovalute sono saliti alle stelle e sono precipitati, e il commercio speculativo di criptovaluta è rimbalzato, violando gravemente la sicurezza della proprietà delle persone e danneggiando il normale ordine economico e finanziario" si legge nella dichiarazione.

La Cina già da tempo ha vietato gli scambi di criptovalute e le Initial Coin Offering, ma non ha impedito - fino ad ora almeno - la detenzione delle stesse. Con il nuovo divieto le nuove istituzioni non dovranno offrire servizi di risparmio, custodia o gestione e non possono emettere prodotti finanziari basati su criptovalute. Nel 2017 il Paese aveva disposto la chiusura dei servizi di cambio locale, mentre nel 2019 la Banca Popolare Cinese ha rilasciato una dichiarazione per comunicare il blocco dell'accesso agli exchange anche esteri e ai siti web che proponevano ICO.

Il comunicato congiunto ha evidenziato i rischi del trading in criptovalute, affermando che le valute vrituali "non sono supportate dal valore reale", con prezzi facilmente manipolabili e contratti di trading non protetti dalla legge cinese.

India e criptovalute: meglio la regolamentazione invece che un ban trasversale?

Intanto il governo indiano sembra voler riconsiderare la sua posizione contraria alle criptovalute e pensa alla formazione di un nuovo tavolo di lavoro normativo. E' il quotidiano Economic Times a dare la notizia, citando tre fonti anonime che sarebbero a conoscenza della volontà del governo di creare un team di esperti che possa regolamentare gli scambi di criptovaluta in India.

Il parlamento avrebbe dovuto affrontare l'esame del disegno di legge che prevedeva il divieto trasversale alle criptovalute nel corso del mese di marzo, ma l'analisi è stata rinviata per motivi non resi pubblici. La proposta di legge era basata su una serie di raccomandazioni formulate da un comitato coordinato dall'ex segretario alle finanze Subhash Garg nel 2019. Le raccomandazioni sarebbero ora considerate come obsolete, e il ministro di Stato per le finanze e gli affari societari, Anurag Thakur e il ministro delle finanze Nirmala Sitharaman hanno entrambi affermato in precedenza che il governo preferirebbe adottare un approccio più ponderato o alla regolamentazione per le criptovalute piuttosto che imporre un divieto assoluto. Thakur potrebbe essere un membro del nuovo comitato.

98 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia19 Maggio 2021, 14:59 #1
bel tonfo delle crypto in questi giorni.. e la mazzata di oggi della Cina ha fatto un macello vedo..
ETH da 3.400 € a 1.700 € in 5 giorni
BTC da 41 mila euro a 27 mila euro negli stessi 5 giorni

anche il dollaro ha perso tantissimo

da 0,824 € a 0,820 €

.. non ci sono più le valute di una volta..

e aspettiamo che la cina vieti anche di detenere le valute crypto e sarà una strage..
fraussantin19 Maggio 2021, 15:03 #2
I cinesi ogni tanto fanno anche cose buone.
RaZoR9319 Maggio 2021, 15:08 #3
Originariamente inviato da: Notturnia
bel tonfo delle crypto in questi giorni.. e la mazzata di oggi della Cina ha fatto un macello vedo..
ETH da 3.400 € a 1.700 € in 5 giorni
BTC da 41 mila euro a 27 mila euro negli stessi 5 giorni

anche il dollaro ha perso tantissimo

da 0,824 € a 0,820 €

.. non ci sono più le valute di una volta..

e aspettiamo che la cina vieti anche di detenere le valute crypto e sarà una strage..
Non fa alcuna differenza per i cripto cultist, loro vogliono BTC e ETH, non sporchi euro o dollari.
Cfranco19 Maggio 2021, 15:19 #4
Originariamente inviato da: Notturnia
bel tonfo delle crypto in questi giorni.. e la mazzata di oggi della Cina ha fatto un macello vedo..
ETH da 3.400 € a 1.700 € in 5 giorni
BTC da 41 mila euro a 27 mila euro negli stessi 5 giorni

anche il dollaro ha perso tantissimo

da 0,824 € a 0,820 €

.. non ci sono più le valute di una volta..

e aspettiamo che la cina vieti anche di detenere le valute crypto e sarà una strage..

L'inizio della fine ?

Vedremo se sono di più quelli che vogliono sostenere le crypto che si butteranno a comprarle per tenere su il prezzo oppure quelli che scappano vendendo tutto

Di sicuro non è un bel segnale di stabilità e guadagni assicurati come qualcuno ha raccontato, se qualcuno ha usato leve elevate probabilmente ci ha già rimesso le mutande.
ghiltanas19 Maggio 2021, 15:28 #5
Originariamente inviato da: fraussantin
I cinesi ogni tanto fanno anche cose buone.


vero? quando stamattina ho letto la notizia mi ha subito rallegrato la giornata.

Speriamo che ora le vietino anche da altre parti cosi ce le togliamo dalle palle
Dark_Lord19 Maggio 2021, 15:55 #6
Originariamente inviato da: Notturnia
bel tonfo delle crypto in questi giorni.. e la mazzata di oggi della Cina ha fatto un macello vedo..
ETH da 3.400 € a 1.700 € in 5 giorni
BTC da 41 mila euro a 27 mila euro negli stessi 5 giorni

anche il dollaro ha perso tantissimo

da 0,824 € a 0,820 €

.. non ci sono più le valute di una volta..

e aspettiamo che la cina vieti anche di detenere le valute crypto e sarà una strage..


Godo tantissimo.
ferste19 Maggio 2021, 16:00 #7
Originariamente inviato da: Cfranco
L'inizio della fine ?

Vedremo se sono di più quelli che vogliono sostenere le crypto che si butteranno a comprarle per tenere su il prezzo oppure quelli che scappano vendendo tutto

Di sicuro non è un bel segnale di stabilità e guadagni assicurati come qualcuno ha raccontato, se qualcuno ha usato leve elevate probabilmente ci ha già rimesso le mutande.


Secondo me stanno solo pelando tutti i peones che si sono lanciati nelle crypto dopo aver sentito le notizie di mirabolanti guadagni su Studio Aperto.
euscar19 Maggio 2021, 16:04 #8
Riporto un pensiero, con il quale mi trovo pienamento in accordo, che ho letto su hdblog:

<< Quante discussioni vedo. Io naturalmente aggiungo la mia lungi dall'essere la depositaria della verità assoluta ma... "Il bitcoin è il male assoluto" Questa frase (che ne somma tante altre dette da molte persone , istituzioni etc) espressa da chi vorrebbe controllare le crypto e regolamentarle secondo le sue piccole, sporche leggi fatte ad hoc per se ed i suoi amici di merende mi suona un pochino , ma pochino iprocrita. Per il resto, di cosa parliamo? Delle fiat collegate ad uno strano metallo giallo caduto dal cielo? (non siamo forse noi che diamo valore alle cose. A tutte dico ) A Pinco Pallino che vuole investire in bitcoin anziché in azioni di Microsoft? Ognuno è libero di fare cosa vuole del suo denaro cosi come ognuno è libero di diventare povero (o ricco) nei modi che lui decide. Dire : "Questa criptovaluta non è una moneta reale" oppure "Ah! Ha investito in Bitcoin e ha perso tutto e ben gli sta!" non ha assolutamente senso perche tutto è opinabile e tutto si basa su convenzioni stabilite da altri esseri umani. Ognuno di noi crede di avere ragione sulla base di logiche che comunque qualcun altro ha "cucinato" per lui ...Non dimentichiamo che siamo solo la "canticchiante e danzante merd.. del mondo". Non siamo meglio degli altri solo perche abbiamo fatto scelte diverse. >>
Cfranco19 Maggio 2021, 16:17 #9
Originariamente inviato da: ferste
Secondo me stanno solo pelando tutti i peones che si sono lanciati nelle crypto dopo aver sentito le notizie di mirabolanti guadagni su Studio Aperto.


Stavo per risponderti che in un mercato di questo tipo quando il valore va giù ci rimettono tutti, poi ho scoperto che ci sono persino mercati di derivati delle crypto
Praticamente come giocare alla roulette russa con 5 pallottole su 6 nel caricatore
andresb19 Maggio 2021, 16:20 #10
Io che, mi rendo conto, ho un'opinione radicale, reputo queste operazioni di finanza un vero e proprio ladrocinio.
In sostanza, non producendo alcun bene o servizio tangibile, drenano ricchezza prodotta da lavoro altrui - perché qualcuno l'ha prodotta - derubandolo, seppur legalmente.
Fosse per me, dunque, vieterei la finanza in toto.

Ma mi fermo qua, e torno a potare olivi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^