Coronavirus, prezzi gonfiati per beni di prima necessità: la GdF indaga nelle sedi di Amazon ed eBay

Coronavirus, prezzi gonfiati per beni di prima necessità: la GdF indaga nelle sedi di Amazon ed eBay

Il Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf di Milano ha effettuato acquisizioni di documenti e dati nelle sedi di Amazon e eBay

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Web
 

Amazon e eBay sotto indagine da parte della Guardia di Finanza italiana a causa dei prezzi gonfiati per i beni di prima necessità in abbinamento all'escalation di panico che si sta registrando in questi giorni con l'emergenza Coronavirus. Alcune mascherine sono state vendute addirittura a 5 mila Euro, nonostante non sia neanche garantita l'efficacia contro la diffusione dell'epidemia.

Il Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf di Milano, con il coordinamento della procura di Torino, ha effettuato acquisizioni di documenti e dati nelle sedi di Amazon e eBay. Sono in corso perquisizioni a carico di una ventina di soggetti che risiedono in varie parti d'Italia, fa sapere l'Ansa. Con ogni probabilità si tratta di venditori terzi rispetto ad Amazon e eBay che usano le due piattaforme di e-commerce. Il fascicolo, che ipotizza speculazioni sui prezzi di "generi di prima necessità", è a carico di ignoti.

C'è una dichiarazione ufficiale di eBay in merito all'indagine della Guardia di Finanza: “In riferimento all’indagine penale relativa agli oggetti venduti su eBay.it a prezzi gonfiati a seguito dell’emergenza coronavirus in Italia, eBay conferma che sta collaborando con le forze dell’ordine nel rispetto di tutte le norme vigenti. eBay è una piattaforma che mette in contatto venditori e acquirenti: i prezzi dei singoli prodotti sono decisi in autonomia dai venditori, professionali e privati, che vi operano, nondimeno l’utilizzo del nostro sito comporta il divieto di violare la legge, i diritti altrui o le nostre regole e agiamo nei confronti di eventuali violazioni.”

Questa invece la dichiarazione ufficiale di Amazon: “Stiamo offrendo la massima collaborazione alle autorità competenti”.

Nei giorni scorsi, prima dell'arrivo del Coronavirus in Europa, l'Organizzazione Mondiale della Sanità aveva organizzato un incontro nella sede americana di Facebook, a Menlo Park, proprio per incentivare i giganti del mondo della tecnologia a lavorare contro la disinformazione sul Coronavirus ed evitare il più possibile le speculazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia27 Febbraio 2020, 12:22 #1
si parla di AI ma l'uomo è molto più furbo a speculare sulla morte :-D
Gundam.7527 Febbraio 2020, 12:30 #2
La GDF dovrebbe indagare anche fendi che ha messo sul mercato una mascherina dal 200 euro.

ferste27 Febbraio 2020, 12:31 #3
La mascherina è un bene di prima necessità?

Comunque è strano, se vendono l'amuchina a 40 euro sono indagati, se vendono le pillole di zucchero a 40 euro sono omeopati.
ninja75027 Febbraio 2020, 12:40 #4
su beni non prima necessità credo che uno possa vendere al prezzo che vuole no?
pabloski27 Febbraio 2020, 13:00 #5
Originariamente inviato da: Notturnia
si parla di AI ma l'uomo è molto più furbo a speculare sulla morte :-D


Perchè non hai visto che stanno combinando le IA sui mercati finanziari

La differenza è che le IA operano nel salotto buono. L'uomo è relegato alle truffette sull'Amuchina.
tallines27 Febbraio 2020, 13:07 #6
Amuchina, Amazon blocca gli sciacalli. Su e-Bay ancora prezzi esorbitanti

Guardia di Finanza nelle sedi. Il gigante di Seattle interviene efficacemente contro i rincari per l'isteria da Coronavirus. Sul sito di aste, invece, tutto come nelle prime ore


Il gigante fondato da Jeff Bezos, nelle scorse ore avrebbe inviato una comunicazione – apparsa sui social – ai propri venditori.

“Ricevi questo messaggio in quanto, sulla base di tue offerte precedenti, potresti offrire prodotti collegati all’emergenza Covid-19 (Coronavirus)” – recita la mail, diffusa da alcuni utenti.

“Come saprai, in questo momento l’allerta sul territorio italiano è alta.

Ti invitiamo, in questa situazione, a mantenere un comportamento ispirato alla buona fede e al rispetto nei confronti dei clienti, nonché del contratto nei confronti di Business Solutions e politiche Amazon, assicurandoti quindi che ogni tua offerta sia in linea con questi principi”.

I margini di rischio per la società non sono chiari, e probabilmente, l’esito dell’inchiesta porterà a una decisione che farà giurisprudenza sia in caso di sanzioni che in quello contrario.

“In caso contrario – proseguirebbe la piattaforma – [B]saremo costretti a prendere ogni azione opportuna, [U]compresa la rimozione delle offerte e/o dei tuoi privilegi di vendita, al fine di tutelare i clienti del nostro store”.[/U][/B]


https://www.repubblica.it/tecnologia/prodotti/2020/02/25/news/prezzi_alle_stelle_amazon_bacchetta_gli_speculatori_in_italia_e_all_estero-249620527/"]Coronavirus, prezzi alle stelle per gel e mascherine: Amazon bacchetta gli speculatori in Italia e all'estero[/URL]

Gel e mascherine a peso d'oro: ecco chi specula sull'epidemia


Questa volta deve dire brava ad Amazon.......



[B][U]Non buttate via soldi per niente, io continuo a lavarmi con il classico sapone, senza nessun problema .[/U][/B]

[U]Perchè adesso chi non usa l' amuchina è in pericolo ?

Ma per cortesia........ [/U]


Canta che ti passa.......... >

https://www.hwupgrade.it/forum/show...p;postcount=821
demon7727 Febbraio 2020, 14:34 #7
Originariamente inviato da: ferste
se vendono l'amuchina a 40 euro sono indagati, se vendono le pillole di zucchero a 40 euro sono omeopati.


[SIZE="7"][B][COLOR="Magenta"]THIS.[/COLOR][/B][/SIZE]

E non parliamo di quelli che si sono fatti le ville ad hollywood parlando con la madonna ogni due giorni.
StIwY27 Febbraio 2020, 14:54 #8
Vabè, continuiamo col panico ingiustificato. Lasciate che si facciano spennare, la GdF non ha di meglio a cui pensare? Se ci sono barcate di polli che potrebbero comprare una mascherina da carpentiere a x10 volte il prezzo, sono problemi LORO, non di chi li vende!
Flortex27 Febbraio 2020, 15:25 #9
Originariamente inviato da: StIwY
Vabè, continuiamo col panico ingiustificato. Lasciate che si facciano spennare, la GdF non ha di meglio a cui pensare? Se ci sono barcate di polli che potrebbero comprare una mascherina da carpentiere a x10 volte il prezzo, sono problemi LORO, non di chi li vende!


Esatto.

Tra l'altro è normale che i prezzi aumentino, se aumenta molto la domanda ma non l'offerta.

Alla gdf dovrebbero leggere Manzoni, circa il controllo dei prezzi.
Titanox227 Febbraio 2020, 15:39 #10
più che altro io farei un bel controllo per quei comuni che, come al solito, approfittano dei casini di altre regioni per chiudere tutto e non fare un tubo...come faranno a fare quadrare i conti a fine anno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^