Coronavirus, Facebook e Instagram riducono la qualità dei video per sgravare le reti

Coronavirus, Facebook e Instagram riducono la qualità dei video per sgravare le reti

L'azienda ha dichiarato che offrirà i suoi video a un bitrate più basso per ridurre il carico dei propri servizi sulle infrastrutture di rete.

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Web
FacebookInstagram
 

Per via del periodo di isolamento rispettato dalle popolazioni colpite dall'epidemia di COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus, è stato riscontrato un evidente picco nell'uso di internet in vari paesi europei, fra cui l'Italia. Proprio per questo il commissario UE Thierry Breton ha chiesto ai siti di streaming di ridurre il loro utilizzo di banda durante la crisi e sin da subito Netflix, YouTube e Amazon Prime Video hanno rispettato la richiesta.

A partire da domenica anche Facebook ha deciso di rispondere alla richiesta della Commissione Europea. L'azienda di Zuckerberg ha infatti dichiarato che ridurrà temporaneamente le velocità di streaming dei video sulle sue piattaforme, quindi sia su Facebook Watch sia su Instagram, per ridurre il carico su Internet visto che milioni di europei si sono riversati online per trovare svago durante le lunghe ore di isolamento per via degli sforzi di contrastare la pandemia.

Milioni di europei hanno bisogno delle infrastrutture di rete anche per le più sensibili operazioni professionali: oltre allo smart working, più volte sollecitato dai governi per evitare gli assembramenti di persone, molti dei servizi per il cittadino sono oggi disponibili solo online. Non ci possiamo permettere, in altre parole, un collasso delle reti come del resto abbiamo già assistito (e continuiamo ad assistere) all'interno dei congestionati ervizi di spesa online.

Un portavoce di Facebook ha dichiarato: "Ci impegniamo a lavorare con i nostri partner per gestire eventuali limitazioni di larghezza di banda durante questo periodo di forte domanda, garantendo al contempo che le persone siano in grado di rimanere collegati alle app e ai servizi di Facebook".

Diverse aziende tecnologiche stanno offrendo la loro assistenza ai paesi più colpiti. Negli scorsi giorni, fra le tante, Xiaomi ha dichiarato di aver fornito il secondo carico di mascherine alla Protezione Civile della Regione Lombardia, come supporto al tentativo di contrasto al nuovo coronavirus. Ad oggi sono stati confermati oltre 59 mila casi di pazienti infetti da coronavirus in Italia, di cui 46,6 mila attualmente attivi. Sono stati 5.476 i pazienti deceduti, di cui oltre 3400 nella sola regione lombarda. Nel mondo ci sono stati quasi 350 mila infezioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
StIwY23 Marzo 2020, 11:29 #1
Non potrebbero chiudere direttamente? La gente riacquisterebbe un bel pò di salute mentale a livello globale.
redeagle23 Marzo 2020, 11:37 #2
Originariamente inviato da: StIwY
Non potrebbero chiudere direttamente? La gente riacquisterebbe un bel pò di salute mentale a livello globale.


Ma quando scrivete questi commenti da minus habens vi vengono naturali sul momento o attingete ad un database esterno di qualunquismo?
al13523 Marzo 2020, 11:39 #3
Originariamente inviato da: redeagle
Ma quando scrivete questi commenti da minus habens vi vengono naturali sul momento o attingete ad un database esterno di qualunquismo?


scommetto che te sei uno di quelli che va a correre e deve esprimere il dissenso su feisbuk
recoil23 Marzo 2020, 11:52 #4
va beh dai hanno ridotto qualità su Netflix dove paghi un abbonamento, ci mancherebbe che non lo facessero per la roba che gira su Facebook e Instagram
sono valvole di sfogo che tutto sommato servono in momenti come questo, ma la qualità è secondaria e assolutamente sacrificabile

in sto periodo tra l'altro stanno girando una marea di video sui gruppi Whatsapp che io cancello senza manco scaricare, altra banda sprecata...
dwfgerw23 Marzo 2020, 12:06 #5
Facebook azienda canaglia dovrebbe proprio chiudere in questo periodo da voce agli idioti più pericolosi
al13523 Marzo 2020, 12:19 #6
Originariamente inviato da: dwfgerw
Facebook azienda canaglia dovrebbe proprio chiudere in questo periodo da voce agli idioti più pericolosi


quoto, perche non c'è controllo, non tanto per il servizio...
Uncle Scrooge23 Marzo 2020, 12:24 #7
È assurdo comunque che giustifichino la cosa dicendo che lo fanno per alleggerire le infrastrutture di rete (quindi facendo finta di fare un bene alla collettività quando la realtà è che sono i loro server che non reggono
nyo9023 Marzo 2020, 12:31 #8
Originariamente inviato da: StIwY
Non potrebbero chiudere direttamente? La gente riacquisterebbe un bel pò di salute mentale a livello globale.


I servizi in se non sono né buoni, né cattivi. Se nel tuo Facebook vedi solo fake news, buongiornissimi e tutto lo schifo del mondo la colpa non è di Facebook, ma delle persone e dei gruppi che hai deciso di seguire o di cui sei andato a leggere cose.
A me arrivano più che altro contenuti scientifici e culturali, nessun tipo di spazzatura. A riprova di come un servizio così generalista può essere utilizzato anche in maniera costruttiva. Facebook non è più o meno di un aggregatore di notizie con un sistema di messaggistica integrato.
I feed RSS sono spazzatura? Non lo diresti mai. Ma anche qui potresti metterci solo siti complottisti! Dipende da utente a utente.



Detto questo:
È vergognoso come Facebook, invece di fare la cosa più semplice e logica, vale a dire BLOCCARE I VIDEO IN AUTOPLAY, si ostini a lasciarli attivi obbligatoriamente, pur abbassandone la qualità. E questo vale per qualsiasi altro sito web. I video in autoplay danno fastidio e sono odiosi, tutto per racimolare un click di qualche sprovveduto. Andrebbero banditi per legge, altro che abbassare la banda!
Il mio consumo di dati social si ridurrebbe a un decimo, se i video non partissero automaticamente.
redeagle23 Marzo 2020, 12:33 #9
Originariamente inviato da: al135
scommetto che te sei uno di quelli che va a correre e deve esprimere il dissenso su feisbuk


No, sono uno di quelli che non deve necessariamente sparare merda su tutto e tutti.
eureka8523 Marzo 2020, 13:17 #10
SMETTETE DI USARE QUESTI STRUMENTI DI CONTROLLO DI MASSA NEOLIBERISTI. CRESCETE INTELLETTUALMENTE

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^