Condivisione di informazioni tra Whatsapp e Facebook: si muovono i garanti della privacy

Condivisione di informazioni tra Whatsapp e Facebook: si muovono i garanti della privacy

Dalla Germania arriva un altolà, mentre dall'Italia si apre un'istruttoria: la condivisione di informazioni tra WhatsApp e Facebook non piace e si esige più chiarezza

di pubblicata il , alle 16:43 nel canale Web
FacebookWhatsApp
 

La decisione di Whatsapp di condividere dati con Facebook non è proprio piaciuta a nessuno: oltre alla mobilitazione dei gruppi a difesa della privacy, di cui già avevamo parlato qualche settimana fa, si muove ora anche l'autorità tedesca, che ha intimato a Facebook di cancellare tutti i dati che detiene legati ai 35 milioni di utenti tedeschi di Whatsapp.

Secondo Johannes Caspar, garante tedesco della privacy, ha affermato che non vi è alcuna base legale perché Facebook possa usare le informazioni degli utenti di Whatsapp: "Facebook e Whatsapp sono compagnie indipendenti che processano i dati degli utenti sulla base dei propri termini e condizioni e politiche di privacy delle informazioni. Dopo l'acquisizione di Whatsapp da Facebook due anni fa, entrambe le parti hanno pubblicamente assicurato che i dati non sarebbero stati condivisi. Il fatto che ora sta avvenendo non è solo fuorviante nei confronti degli utenti e del pubblico, ma costituisce inoltre una violazione della legge nazionale sulla protezione dei dati. Deve essere una decisione dell'utente se vuole o meno connettere il suo account con facebook. Quindi Facebook deve chiedere prima il permesso all'utente e ciò non è avvenuto".

Caspar in particolare esprime le proprie preoccupazioni in direzione di quegli utenti, che magari non hanno un accoun Facebook e/o Whatsapp, le cui informazioni di contatto sono state caricate da Whatsapp tramite la rubrica indirizzi di un amico account: "Secondo Facebook questo massiccio quantitiativo di dati non è ancora stato raccolto. La risposta di Facebook è comunque causa di preoccupazione dato che la gravità della violazione della protezione potrà avere un impatto molto più severo".

Facebook ha dichiarato che ricorrerà in appello, ritenendosi rispettosa della legge europea di protezione dei dati. La società di Zuckerberg ha inoltre assicurato che collaborerà con il garante della privacy tedesco per rispondere alle loro domande e chiarire qualsiasi dubbio.

Intanto anche il Garante per la privacy italiano ha avviato un'istruttoria per fare luce sulla condivisione dei dati tra Whatsapp e Facebook. In particolare viene richiesto a Facebook di precisare tre aspetti: i dati che Whatsapp condivide con Facebook, le modalità per l'acquisizione del consenso da parte degli utenti e le misure per garantire l'esercizio dei diritti riconosciuti dalla legge italiana sulla privacy. Il garante vuole inoltre verificare se anche i dati degli utenti Whatsapp che non sono però iscritti a Facebook vengono condivisi con quest'ultima.

Sul tema è inoltre in programma questa settimana un incontro di tutte le autorità europee per la privacy delle informazioni per esaminare la portata del problema e decidere, eventualmente e nel caso si ritenga necessario, un'azione comune e coordinata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pino9028 Settembre 2016, 17:57 #1
Il garante vuole inoltre verificare se anche i dati degli utenti Whatsapp che non sono però iscritti a Facebook vengono condivisi con quest'ultima.


Esatto! Questa è una cosa che mi ha sempre infastidito di WA: io non sono iscritto a FB, cosa succede ai miei dati?

Sarebbe da chiarire per bene...
blobb28 Settembre 2016, 18:03 #2
Originariamente inviato da: Pino90
Esatto! Questa è una cosa che mi ha sempre infastidito di WA: io non sono iscritto a FB, cosa succede ai miei dati?

Sarebbe da chiarire per bene...


concordo.... stessa situazione, io i miei dati li ho forniti a WA non a FB
tra l'altro prima di essere venduta a FB
Tedturb028 Settembre 2016, 18:09 #3
Nell'app (ufficiale) per BB10 non c'e' traccia di opzioni per l'opt-out.
Che succedera ai miei dati?
sbaffo28 Settembre 2016, 19:19 #4
@tedturbo
infatti, neanche nell'app symbian c'era a quanto ricordo, né sono stato avvisato di cambiamenti dei termini.

Sul tuo hai guardato in impostazioni account? comunque ormai sono scaduti i termini per l'opt out quindi potrebbe essere sparita. Il 25 settembre scadevano i 30gg e (immagino) c'era un aggiornamento che la faceva sparire, vero?
kiprio28 Settembre 2016, 20:08 #5
Era ora... finalmente qualcuno si interessa di chiarire!
Tedturb028 Settembre 2016, 20:40 #6
Originariamente inviato da: sbaffo
@tedturbo
infatti, neanche nell'app symbian c'era a quanto ricordo, né sono stato avvisato di cambiamenti dei termini.

Sul tuo hai guardato in impostazioni account? comunque ormai sono scaduti i termini per l'opt out quindi potrebbe essere sparita. Il 25 settembre scadevano i 30gg e (immagino) c'era un aggiornamento che la faceva sparire, vero?


be symbian ormai non e' piu supportato, mentre bb10 e' ufficialmente supportato fino al 31 dicembre.
Ho anche fatto l'aggiornamento, ma delle opzioni neanche l'ombra
Rubberick29 Settembre 2016, 00:04 #7
leggermente ot ma allo stesso tempo in tema, ho visto che hanno fatto una qualche genere di legge per cui i dati degli europei non sono accessibili ufficialmente alle ditte usa se non cono un consenso scritto
Doraneko29 Settembre 2016, 05:36 #8
Originariamente inviato da: sbaffo
@tedturbo
infatti, neanche nell'app symbian c'era a quanto ricordo, né sono stato avvisato di cambiamenti dei termini.

Sul tuo hai guardato in impostazioni account? comunque ormai sono scaduti i termini per l'opt out quindi potrebbe essere sparita. Il 25 settembre scadevano i 30gg e (immagino) c'era un aggiornamento che la faceva sparire, vero?


A fine anno se ne va la possibilità di usare WhatsApp anche su Symbian. WhatsApp Symbian è stato aggiornato da poco ma nessun avvertimento della condivisione dei dati come, ad esempio , su Android. Secondo me perciò aspettano a fine anno per terminare il supporto a Symbian e ora come ora non si sbattono neanche a chiedere niente agli utenti.
Wikkle29 Settembre 2016, 07:13 #9
Sarà minimo 1 anno che mi lamento di questa porcata.... e il garante si accorge ora?
ComputArte29 Settembre 2016, 10:08 #10

Chi fa da se fa per tre!

Oramai è conclamato il piano delle OTT ( tutte ): raccogliere dati in maniera continuativa ed indiscriminata per alimentare le loro intelligenze artficiali allo scopo di:
....e qui si apre il vaso di Pandora....
il commerciale è solo la punta dell'iceberg!
Magari fosse solo la pubblicità!!!
La profilazione INCROCIATA "regala" a questi operatori dati inerenti alle più intime abitudini e caratteristiche PERSONALI ( sesso, religione, politica, rapporti amicali ecc ) e LAVORATIVE....e qui altro buco nero...spionaggio industriale!!!
Praticamente trovarsi gli occhi e le orecchie delle OTT nei laboratori di ricerca, nelle università, nelle aziende che "tentano" di innovare ma che arrivano sempre tardi perchè qualcun altro, oltre oceano è uscito sul mercato con qualche mese/settimana di anticipo.

Che le istituzioni e gli organi di controllo si siano svegliati da un sonno troppo lungo comunque è una notizia positiva!
Ma la negativa è che se si trovano al guinzaglio corto di un governo che SVENDE le tasse non pagata sul e nel territorio, è chiaro come si stanno muovendo le lobbies ...

Mentre in Germania e Francia le cose sono molto diverse...

Comunque bentornata EuropETTA e chi alza la testa allo strapotere di questi laidi operatori che vogliono eccellere FREGANDO!

Nel frattempo, chiunque abbia la benchè minima velleità di proteggere la propria vita REALE e quella di chi ama, inizi a utilizzare l'attuale tecnologia ( smartphone e cloud in primis ) con maggior preudenza !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^