in collaborazione con Microsoft

Commvault e Azure: quando l'unione fa la forza

Commvault e Azure: quando l'unione fa la forza

Sfruttare al meglio le opportunità del cloud in ambito aziendale abbinando i servizi Microsoft Azure con la piattafroma CommVault, rendendo semplice l'accesso sicuro a dati eterogenei

di Redazione pubblicata il , alle 10:21 nel canale Web
MicrosoftAzure
 

L'unione fa la forza: un modo di dire che calza a pennello quando si parla di Microsoft Azure e CommVault. Se abbinati, permettono di trarre il massimo vantaggio possibile dal cloud garantendo una risposta al tempo stesso conveniente, sicura e flessibile. In un contesto economico come quello attuale, in cui sempre più organizzazioni fanno riferimento al cloud per ridurre i costi di capitale e per incrementare la velocità delle procedure, il binomio Azure - CommVault offre un gran numero di benefici, permettendo di risparmiare tempo e di liberare risorse che, quindi, possono essere sfruttate per scopi differenti. L'integrazione tra la proposta di Microsoft e CommVault fa sì che lo storage cloud velocizzi e renda più efficienti tutte le procedure, migliorando le funzionalità delle infrastrutture.

azure_microsoft_logo.jpg (27795 bytes)

Azure è una piattaforma cloud che offre l'opportunità di dare vita ad applicazioni di nuova generazione per ogni tipo di device, di trasformare il datacenter e di operare sui big data. In altre parole, di innovare, grazie alla presenza di oltre cento servizi di infrastruttura applicativa che fanno parte della piattaforma interoperabile e che favoriscono l'integrazione con tutti i più importanti linguaggi di programmazione che sono presenti al momento sul mercato.

CommVault, d'altro canto, si presenta tramite una piattaforma di Singular Information Management che ha l'obiettivo di raggiungere un livello di protezione il più possibile elevato, semplificando la gestione dei dati. Qualunque tipo di ambiente può essere ottimizzato, sia che si abbia a che fare con macchine virtuali, sia che si abbia a che fare con macchine fisiche, senza dimenticare desktop, applicazioni, cloud o laptop. Così, chiunque ha la possibilità di effettuare l'accesso ai propri dati da applicazioni per tablet o smartphone, ma anche da semplici interfacce web. 

Azure è una piattaforma cloud che offre l'opportunità di dare vita ad applicazioni di nuova generazione per ogni tipo di device

La collaborazione tra CommVault e Microsoft, per altro, è di lunga data e dura da più di quindici anni: in questo periodo, sono state messe a disposizione delle aziende numerose soluzioni di data management avanzate, e con l'arrivo del cloud lo scenario è evoluto ulteriormente. La soluzione proposta da Azure è molto semplice da usare, ben lontana dalla complessità tipica delle attività on premise non integrate con i cloud provider, ed è progettata in maniera specifica per far sì che il valore del business risulti massimizzato, a prescindere dagli obiettivi che ci si prefigge e che si intende raggiungere. Il concetto di base è quello che con meno si può fare di più: il che vuol dire, per esempio, poter contare su funzionalità nuove che consentono di aumentare il vantaggio competitivo, ma anche di rendere la continuità di business più adatta al contesto economico e tecnologico in cui ci si trova.

L'insieme di soluzioni congiunte che Azure e CommVault offrono consente di proteggere dati eterogenei di qualsiasi tipo, di gestirli come si vuole e di accedere ad essi nella maniera più trasparente possibile. Niente più processi manuali, niente più ritenzione di lungo termine: le aziende, insomma, possono guadagnare molto sia dal punto di vista dell'agilità che dal punto di vista dell'efficienza, accedendo alle informazioni nel modo più semplice possibile.

Registrati gratuitamente al webinar che si terrà Martedì 3 Novembre, dalle ore 11 alle ore 12, a questa pagina

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 
^