Co-fondatore di LulzSec arrestato in Scozia, alcuni dettagli

Co-fondatore di LulzSec arrestato in Scozia, alcuni dettagli

Nel corso della giornata di ieri Scotland Yard avrebbe arrestato Topiary, co-fondatore del gruppo LulzSec di cui era anche portavoce. Ecco alcuni dettagli

di pubblicata il , alle 10:06 nel canale Web
 

Nella giornata di ieri Scotland Yard avrebbe arrestato uno dei più importanti membri del gruppo hacker LulzSec, noto con il nickname di Topiary. A seguire il comunicato stampa rilasciato dalla polizia in merito alla questione, per fedeltà di informazione viene riportato in lingua inglese:

The man arrested is believed to be linked to an ongoing international investigation in to the criminal activity of the so-called "hacktivist" groups Anonymous and LulzSec, and uses the online nickname "Topiary" which is presented as the spokesperson for the groups. He was arrested at a residential address in the Shetland Islands and is currently being transported to a police station in central London. A search is ongoing at the address.

La prima apparizione di Topiary era arrivata in occasione di un attacco alla chiesta battista di Westbro. Nel corso del tempo il membro di LulzSec, uno dei più importanti, ha rilasciato importanti dichiarazioni alla stampa, come è possibile leggere a questo indirizzo.

Spuntano, a distanza di qualche ora dal suo arresto, alcuni dettagli circa Topiary e la sua identità. Si tratterebbe infatti di un 19enne, di cui emergono alcune informazioni attraverso interviste, trascrizioni e chat rilasciate alla stampa nel corso del tempo.

Topiary era uno dei membri più in evidenza del gruppo LulzSec: il movimento Hacker era diventato famoso in seguito a 50 giorni di attacchi portati avanti su scala internazionale all'FBI, alla CIA e a Sony. Parte delle informazioni raccolte in seguito agli attacchi sono state successivamente rese pubbliche attraverso il loro noto account twitter.

L'utente arrestato, secondo le informazioni, è uno dei co-fondatori del gruppo LulzSec e ne è sempre stato il portavoce. La storia di questo giovane utente si alterna tra attività con LulzSec e Anonymous; nel corso del tempo divenne famoso per il suo attacco alla chiesa Battista di Westbro, irrompendo durante un webcast e manomettendo il sito della chiesta mentre era on-air.

Topiary è rimasto nel tempo il portavoce non ufficiale per LulzSec gestendo l'account twitter del gruppo: molte delle frasi riportate dalla cronaca nei mesi passati, sono quindi passate dalle mani del 19 enne Scozzese. Secondo le informazioni al momento trapelate l'utente però sarebbe anche coinvolto nella gestione dei finanziamenti illeciti di LulzSec, utili per la gestione dei server e delle botnet. Topiary avrebbe infatti gestito anche tutte le donazioni attraverso Bitcoin.

Se venisse confermato l'arresto di Topiary rappresenterebbe uno dei colpi più importanti portati al gruppo LulzSec nel corso degli ultimi mesi. Ma non sarebbe di certo la fine; come scriveva lo stesso utente in un suo recente post twitter: "You cannot arrest an idea".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo28 Luglio 2011, 10:56 #1
la polizia continua a prendere ragazzini ed a fare altisonanti dichiarazioni, ogni volta stranamente è il capo, il responsabile.. così la casalinga di turno che sta stirando davanti alla TV può stare tranquilla..

ridicoli
fbrbartoli28 Luglio 2011, 11:41 #2
sto 19enne si starà cagando addosso di brutto...
Scezzy28 Luglio 2011, 11:55 #3
Sto 19enne tra poco fara' uno dei lavori piu' fighi del mondo, altro che cagando addosso !!!

SgAndrea28 Luglio 2011, 13:38 #4
You cannot arrest an idea.
wolverine28 Luglio 2011, 15:36 #5
Originariamente inviato da: Scezzy
Sto 19enne tra poco fara' uno dei lavori piu' fighi del mondo, altro che cagando addosso !!!


Lo mettessero il galera, lì di lavori che ne sono, magari poi ci pensa due volte prima di rompere le sfere a mezzo mondo.
SgAndrea28 Luglio 2011, 15:58 #6
Originariamente inviato da: wolverine
Lo mettessero il galera, lì di lavori che ne sono, magari poi ci pensa due volte prima di rompere le sfere a mezzo mondo.


Solite frasi da gente che non sà nemmeno cosa fanne queste persone e si è documentata su topolino
wolverine28 Luglio 2011, 18:54 #7
Originariamente inviato da: SgAndrea
Solite frasi da gente che non sà nemmeno cosa fanne queste persone e si è documentata su topolino


Sì, giustifichiamo tutto anche 'an idea', peccato che ci siano le good ideas e le bad ideas, questa loro 'idea' cosa dovrebbe comunicare? che nessuno è davvero al sicuro? che loro sono 'pericolosi' e nessuno li può fermare, cioè una minaccia? che è molto divertente ('xkè molto lulz, cioè') buttare giù i servers di Sony?
Vabbè..

In passato c'è stato qualche vero 'ribelle della rete' che ha dimostrato davvero qualcosa.
StePunk8128 Luglio 2011, 19:38 #8
non sanno più che pesci pigliare....
Real_Pick28 Luglio 2011, 20:13 #9
Originariamente inviato da: Scezzy
Sto 19enne tra poco fara' uno dei lavori piu' fighi del mondo, altro che cagando addosso !!!


Quoto, guardate che "fine" ha fatto il "povero" GeoHot, sapete per chi timbra il cartellino adesso no?
Questi sono dei geni, gente con una gran passione per la conoscenza e palle quadrate a volte, a giudicare dai rischi che corrono.
Alcune aziende apprezzano queste qualità
SSMark31 Luglio 2011, 12:07 #10
Originariamente inviato da: wolverine
Lo mettessero il galera, lì di lavori che ne sono, magari poi ci pensa due volte prima di rompere le sfere a mezzo mondo.


una volta uscito di prigione (se ci andrà, questo ragazzino varrà 10 volte di più di un laureato in ingegneria informatica italiano.

altro che stupido.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^