Cina, nello Xinjiang libertà di scelta: smartphone sorvegliato oppure in carcere

Cina, nello Xinjiang libertà di scelta: smartphone sorvegliato oppure in carcere

Nella regione dello Xinjiang è stato imposto agli abitanti di installare un'app di sorveglianza sugli smartphone come misura per arginare le spinte separatiste

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Web
 

La Cina ha alzato ulteriormente l'asticella della sorveglianza governativa, obbligando una parte dei cittadini ad installare sul proprio telefono un'app per lo spionaggio ed il monitoraggio di contenuti e comunicazioni.

Secondo quanto diramato da Radio Free Asia e ripreso da Mashable, la scorsa settimana le autorità della regione autonoma di Xinjiang, abitata da una popolazione in maggioranza Musulmana e con milioni di Uiguri di origini turche, hanno comunicato ai cittadini di installare un'app di sorveglianza sui loro telefoni, pena la detenzione fino a 10 giorni se al momento di un controllo casuale l'app non risultasse presente sul telefono.

L'app, conosciuta con il nome di Jinwang, monitora i file presenti sul telefono e rileva i contenuti ritenuti illegali (religiosi o di matrice terroristica). Nel caso in cui riscontrasse un contenuto non gradito, verrà intimato all'utente di rimuoverlo dal telefono. L'app monitora e registra le comunicazioni si Wibo e WeChat, le informazioni della SIM e le informazioni di login alle reti WiFi, inviandole ad un server del governo dove vengono conservate.

Le motivazioni alla base di questa nuova misura sarebbero riscontrabili nelle spinte separatiste che attraversano la regione di Xinjiang, nate principalmente dalle tensioni tra la popolazione Uiguri nativa e i nuovi flussi di popolazione Cinese Han che si sta spostando nella zona per via della fiorente produzione di petrolio e gas.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y26 Luglio 2017, 09:21 #1
premetto che non conosco la situazione in oggetto, probabilmente molto sfaccettata, e non mi pare il caso di basarsi su una 'velina' per avere un'opinione specifica

cmq sia mi fischiano le orecchie, riguardo a cosa sia più limitante per la libertà personale, se un'app apposita o, a monte, proprio l'uso del cell...
Maxdesa26 Luglio 2017, 10:24 #2
Credo sia Weibo e non Wibo.
Avatar026 Luglio 2017, 10:48 #3
Per 10 giorni direi che il gioco vale molto più della candela.
supertigrotto26 Luglio 2017, 11:52 #4

Saró controcorrente ma...

Ogni volta che c'è di mezzo l'islam si parla sempre di separazioni,che sia Cina, India o quant'altro.
Conosco bene chi professa questa religione, ci ho lavorato assieme per moltissimi anni e sono persone come tutte le altre,almeno quelli che vivono qui in Italia.
Forse sono misure drastiche ma non credo abbiano tutti i torti,separa di qui oggi,separa di li domani e ci ritroveremo il mondo diviso di città in città....
supertigrotto26 Luglio 2017, 11:55 #5

Boh

Non é il primo caso questo,guardate la guerra dell'ex Jugoslavia,di mezzo c'era una popolazione musulmana che voleva la sua indipendenza e separazione da quelli delle altre religioni,possibile che non si possa convivere tutti assieme?
Gio2226 Luglio 2017, 12:54 #6
Dove sta lo scandalo hwu?
fra i turcomanni che risiedono in quella provinicia cinese non mancano gli aspirtanti jhiadisti, tanto che alcuni combattono in siria nelle fila di Isis o HTS (ex al-nusra branchia di al-qaeda).

Si sa pure che a fomentarli sono gli americani ,che ufficialmente sono in guerra con essi,ma poi li usano per destabilizare i paesi non allineati ,vedi siria, vedi daghestan (Russia),e appunto la Cina.

In europa fanno lo stesso ,solo che non lo dicono. E lo fanno non per il nostro bene,ma perchè i governanti hanno avuto forte paura di perdere la sedia dopo quella sfilza di attentati che ha colpito francia,germania e regno unito.
Gnubbolo26 Luglio 2017, 13:09 #7
gli uiguri musulmani alleati del nazionalista conservatore e signore della guerra chiang kai shek.
brave persone, un generale dei loro girava per i villaggi cinesi a tagliare teste, inventò pure un macchinario per tagliare poco per volta gli arti ai nemici catturati.
tradizionalmente sono persone in gamba. ommini de spada.
finanziamoli per bene, chissà se riusciremo ad esportare la democrazia anche là, a fare di nuovo 50 milioni di morti come ai vecchi tempi.
pabloski26 Luglio 2017, 13:23 #8
Originariamente inviato da: supertigrotto
Non é il primo caso questo,guardate la guerra dell'ex Jugoslavia,di mezzo c'era una popolazione musulmana che voleva la sua indipendenza e separazione da quelli delle altre religioni,possibile che non si possa convivere tutti assieme?


il potere, il potere, vogliono il potere

la religione e' una scusa, solo una scusa....spesso sento discutere le varie teste parlanti ( ad capocchiam spessissimo ) in tv su quanto scritto nel corano e quanto l'islam sia una religione feroce

ebbene, prendete i testi sacri cristiani, ma ancora meglio prendete il talmud ebraico se volete rimanere scioccati

quelle religioni sono nate in un'epoca in cui non c'era rispetto per la vita umana, gli animali e le donne ( erano considerati alla pari ) erano oggetti da comprare, vendere, abusare, torturare

ovvio che poi ci siano scritte quelle bestialita'

la questione e' che semmai il mondo occidentale ha avuto l'illuminismo, ovvero una rivoluzione culturale di vastissima portata, che ha relegato la religione a quello che e' in pratica, ovvero pura superstizione ( lo so, molti mi linceranno )

e gli islamici che citavi, beh, arrivati qui si sono accorti che si puo' vivere senza sgozzare gente e ovviamente la cosa gli piace ( e a chi non piacerebbe !?! )

restano ovviamente questioni legate alla condizione della donna ( ma a volte penso che abbiano ragione loro ), al ruolo della vendetta privata ( si usava anche sud italia fino a 30-40 anni fa ) e altre cosucce che sono ben radicate nella cultura dei musulmani

cambieranno? alcuni si, alcuni no...il problema e' che ne stiamo facendo arrivare troppi e troppo in fretta, il che portera' a scontri sociali piu' che alla tanto sbandierata integrazione
LucaLindholm26 Luglio 2017, 13:52 #9
Questa censura diretta danneggia l'immagine della Repubblica Popolare Cinese e di tutti i paesi che la applicano in modo più o meno simile.

La chiave sta nel controllare un popolo senza far apparire ciò in maniera vistosa.
I paesi della Nato (gli Stati Uniti in particolare), ad esempio, applicano la censura indiretta: quando un giornalista (o comunque una persona con un qualche potere mediatico) possiede oppure intende dare delle notizie non politicamente allineate alla linea politica generale atlantista, subito viene 'convinto' a non farlo, tramite dazioni di denaro e/o favori, oppure addirittura attraverso l'intimidazione, ma MAI attraverso la carcerazione o la soppressione fisica, poiché esse danno molto nell'occhio e poi il popolo si sdegnerebbe, ottenendo l'effetto contrario da quello voluto da certi poteri forti.

Risultato?

- Negli Stati Uniti, ad esempio, due partiti di destra spinta occupano perennemente il 100% dei seggi del parlamento, con nessuna possibilità da parte di altri partiti di poter emergere, grazie alla combinazione letale: maggioritario secco + campagna liberal-liberista continua e ossessiva + maccartismo totale.

Roba che, se fosse successa a parti invertite (ovvero due partiti socialdemocratici veri a contendersi il parlamento) si sarebbe gridato alla dittatura komunista!!1!1!!!


- In Italia, appena si parla di ciò che di criminale gli USA stiano combinando in questo paese (MUOS in Sicilia che provoca gravi danni alla salute delle persone, esperimenti nucleari in Sardegna) si viene bollati come comunisti/complottisti! (esperienza personale... e pensare che queste cose un tempo le faceva vedere RaiTre attraverso degli approfonditi documentari, quando ancora la Rai era un servizio pubblico degno di tal nome)


EHhh, cara Cina... devi evolvere i tuoi metodi di controllo... è tempo di passare alla censura indiretta e subdola.
An.tani26 Luglio 2017, 14:33 #10
Originariamente inviato da: LucaLindholm
- In Italia, appena si parla di ciò che di criminale gli USA stiano combinando in questo paese (MUOS in Sicilia che provoca gravi danni alla salute delle persone)



Ma tu hai una minima idea di cosa sia e come funzioni il MUOS ? A me pare proprio di no.

Il MUOS è un sistema di comunicazione che sfrutta dei satelliti geostazionari, le stazioni di uplink non sono nulla di più di quella che abbiamo già in Italia al Fucino.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^