Chrome OS e Google Drive presto integrati

Chrome OS e Google Drive presto integrati

Il sistema operativo di Google si arricchisce delle funzionalità di storage in cloud offerte da Google Drive

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Web
Google
 

Google conferma la propria intenzione di integrare le funzionalità di Google Drive con Chrome OS. La notizia viene confermata da Sundar Pichai, uno dei maggiori rappresentati di Google in termini di sviluppo di Chrome e online services. La notizia in realtà è più che altro una conferma, infatti Chrome OS inquanto un sistema operativo basato su tecnologie cloud vede un ottimo completamento nello storage online offerto da Google Drive.

Stando alle parole di Sundar Pichai con Google Drive gli utenti dei Chromebook potranno lavorare in modo più naturale vedendo Google Drive come un volume di archiviazione locale. Si dovrebbe così superare uno dei grossi limiti di Chrome OS che impone all'utente una consapevolezza sulla reale posizione dei propri dati.

Come più volte segnalato i Chromebook non hanno avuto un enorme successo di pubblico: le vendite sono state limitate e gli OEM stessi hanno rinunciato alla presentazione di taluni modelli in certi mercati. Gli ostacoli più grossi al progetto Chromebook sono in termini di costo (elevato a fronte di hardware non eccelso), di necessità di accesso al web in modo continuativo, oltre a una più generale reticenza degli utenti verso una soluzione simile.

In questi giorni Google ha più volte ribadito come Google Drive vada visto come una soluzione capace di integrarsi in altre infrastrutture e progetti: è il caso di Chrome OS ma anche delle attese proposte di terze parti che sapranno sfruttare lo storage offerto da Google.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ally26 Aprile 2012, 17:14 #1
...google drive diventa interessante per Chrome OS nel momento in cui non si usa Chrome OS...l'implementazione di Chrome OS prevede già di avere tutti i dati in cloud ne consegue che l'uso di google drive non porta nessun vantaggio al servizio e anzi spinge ad usare di piu' sistemi standard + strato cloud...
VirtualFlyer26 Aprile 2012, 19:35 #2
stavo giusto cercando di provare oggi chrome os sul mio vecchio portatile, ma ho qualche problemino... l'unico motivo è che pensandoci farebbe le veci del mio android finchè è in assistenza, quindi mi basta un browser... Il tutto sperando che possa avere delle prestazioni decenti anche su un single core 1.2ghz
smartiz27 Aprile 2012, 06:52 #3
Io sto ancora cercando qualcuno che mi spieghi cosa posso fare con Chrome OS che gia' non possa fare con un tablet con Android 4.x
TheMonzOne27 Aprile 2012, 09:09 #4
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Si dovrebbe così superare uno dei grossi limiti di Chrome OS che impone all'utente una consapevolezza sulla reale posizione dei propri dati.]
Be'...detta così mi sembra tutt'altro che un grosso limite...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^