ChatGPT è il 'momento iPhone' dell'intelligenza artificiale secondo il CEO di NVIDIA

ChatGPT è il 'momento iPhone' dell'intelligenza artificiale secondo il CEO di NVIDIA

Il CEO di NVIDIA Jensen Huang ha parlato di ChatGPT e del suo potenziale dirompente: secondo il dirigente ci troviamo di fronte a un'innovazione di portata storica, il "momento iPhone" dell'industria dell'intelligenza artificiale.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Web
ChatGPTNVIDIA
 

Il CEO di NVIDIA Jensen Huang ritiene che ChatGPT sarà ricordato come il "momento iPhone" dell'intelligenza artificiale. Lo smartphone di Apple non è stato il primo smartphone touchscreen, ma ha senza dubbio segnato un punto di svolta e cambiato radicalmente il settore dei telefoni cellulari per come lo avevamo conosciuto fino al 2007. ChatGPT potrebbe incarnare quel momento in cui il mondo ha effettivamente preso coscienza dell'intelligenza artificiale in senso più ampio, trovandone applicazione e facilità di fruizione nella vita di tutti i giorni.

Per la verità dobbiamo dire che quello di Huang si tratta di un "parere interessato", perché NVIDIA è un primattore del comparto grazie alle sue GPU e tecnologie usate per addestrare le AI. Si stima che ChatGPT in versione Beta abbia richiesto circa 10.000 GPU NVIDIA, quindi l'esplosione delle AI generativa potrebbe portarle in tasca grandi introiti.

"Prima di tutto, ChatGPT è davvero una cosa grossa. Pensaci, in pochi giorni ha raggiunto decine di milioni di persone. Penso che siano più di 5, probabilmente meno di 30 e la cosa sorprendente è che tutte lo usano per motivi diversi e tutte lo trovano delizioso. Questo è miracoloso", ha dichiarato Huang rispondendo alla domanda di uno studente alla Berkeley Haas University.

"Quand'è stata l'ultima volta che abbiamo visto una tecnologia così versatile da poter risolvere problemi e sorprendere le persone in così tanti modi così spesso? Può scrivere una poesia, può compilare un foglio di calcolo, può scrivere una query SQL ed eseguire una query SQL, può scrivere codice Python, può scrivere verilog e quindi sai che ciò che non può fare oggi sarà in grado di farlo un giorno".

"Quindi il fatto che hai questo strumento che può fare tutte queste cose diverse ha davvero sorpreso molte persone in giro per il mondo. Le tante persone che ci hanno lavorato aspettavano questo momento. Questo è il momento iPhone dell'intelligenza artificiale".

"Ora posso usarlo come API e connettermi a un foglio di calcolo, lo collego a PowerPoint, lo collego a un programma di disegno, lo collego a un programma Photo AI, renderà tutto migliore. Quindi ora sappiamo che avrà un impatto enorme sulla tecnologia. E ora la domanda è: quanto velocemente si diffonderà la tecnologia? Penso che gli ultimi 60 giorni ci dicano che il tasso di diffusione della tecnologia può essere piuttosto alto. Ad esempio, da quando è uscito ChatGPT probabilmente sono già nate circa 500 startup, e non solo, in circa 2 settimane potrebbero realizzare applicazioni davvero gradevoli e utili".

"Negli ultimi 40 anni, abbiamo reso i computer sempre più difficili da programmare per le persone ed è per questo che il divario tecnologico è stato così grande e il divario tecnologico sta diventando sempre più grande tranne che fino a quell'improvviso giorno 1 in cui tutti possono programmare un computer. Devi solo chiedere a questa cosa di scrivere un programma per te, fare qualcosa per te, automatizzare qualcosa per te".

"Quello che ha fatto OpenAI è una delle cose più grandi che siano mai state fatte per l'informatica. Abbiamo democratizzato l'informatica in un modo molto ampio e sono molto entusiasta di questo".

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto13 Febbraio 2023, 16:53 #1
Ma Huang lo sa che IBM ne sa qualcosa di più di IA?
Da come parla a volte,sembra che questi risultati non sarebbero stati ottenuti senza l'esistenza di Nvidia,ci sono altre aziende che si pavoneggiano meno e hanno portato cose molto concrete nel mondo IA,tipo IBM.
Fra l'altro IBM ha già spiegato che per l'inferenza,Deep learning e tutto il resto,le tecnologie migliori sono a 8 e 16 bit,ma basta andare alla ricerca degli articoli anche su questa testata,quindi,non servirebbero le costosissime gpu Nvidia....
Gringo [ITF]13 Febbraio 2023, 17:43 #2
Huang deve indorarseli tutti per bene, perchè gli serve subito l'alternativa che gli permetteva di vendere milionate di schede al rialzo e quì vede una possibile porta spalancata, incentivando l'idea delle sue schede ed aprire a tutti i cloni la possibilità di acquistare altrettante schede per copiare ChatGPT, come avvenne per il Sacro mining, che ha salvato il mondo da fame carestia e della cattiveria dei poteri forti.
Pianifica già da ora il prossimo imminente "Shortage" che serve ora ad nVidia più di ogni altra cosa solo che questa volta una singola unità "Rialto" di Intel e circa 8 volte più potente della sua Ampere.... :3 (e fà le stesse cose).
Intanto vendiamo la serie 4080 a circa 1200$ prezzo giusto per una fascia medio alta... ts.. ts...
ciolla200513 Febbraio 2023, 19:57 #3
Ma pensa a vendere schede
LMCH13 Febbraio 2023, 21:33 #4
Originariamente inviato da: supertigrotto
Fra l'altro IBM ha già spiegato che per l'inferenza,Deep learning e tutto il resto,le tecnologie migliori sono a 8 e 16 bit,ma basta andare alla ricerca degli articoli anche su questa testata,quindi,non servirebbero le costosissime gpu Nvidia....

Non si tratta di "tecnologie migliori ad 8bit e 16bit", ma del formato ottimale dei singoli elementi (FP8, FP16 e varianti simili) di vettori e matrici.

Non é un caso se tutte tutte le GPU recenti supportano tali formati, ma questo non ha a che fare con l'ampiezza in bit dei registri vettoriali e dei bus dati, visto che a parità di clock registri e bus più ampi danno un bel vantaggio (es: con ALU e registri vettoriali da 512bit si possono elaborare 64 elementi FP8 in un sol colpo, mentre una singola ALU ad 8bit ne elabora solo uno).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^