BitTorrent alle strette: licenziati i due CEO, alcuni impiegati e chiuso BitTorrent Now

BitTorrent alle strette: licenziati i due CEO, alcuni impiegati e chiuso BitTorrent Now

Rimescolamento ai vertici per BitTorrent: l'azienda ha licenziato i due CEO e alcuni impiegati e chiuso un software che aveva lanciato nemmeno sei mesi fa

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:13 nel canale Web
 

BitTorrent ha licenziato i due CEO, chiuso gli uffici di produzione a Los Angeles e gettato la spugna su BitTorrent Now, un ambizioso servizio di media streaming lanciato meno di sei mesi fa. Secondo Variety, le novità sono state annunciate dal fondatore Bram Cohen all'interno di un'e-mail indirizzata allo staff, in cui si legge anche che un numero non ancora ufficializzato di dipendenti sarà obbligato a lasciare l'azienda. L'attuale CFO Dipak Joshi prenderà il ruolo dei precedenti CEO Jeremy Johnson e Robert Delamar.

BitTorrent Now

I due, che avevano acquisito l'incarico solamente pochi mesi fa, sono stati rimossi anche dal consiglio di amministrazione di BitTorrent dopo alcune promesse non mantenute. L'azienda voleva rivoluzionare il suo modus operandi concentrandosi maggiormente sulla produzione di canali multimediali per la piattaforma, con BitTorrent Now che è stato il più fulgido esempio del nuovo approccio. L'applicazione può essere rapidamente definita come un ibrido fra Netflix e Spotify incentrato maggiormente sugli artisti emergenti.

L'azienda non ha ufficializzato i motivi per cui Johnson e Delamar sono stati fatti fuori, tuttavia ha descritto una situazione interna poco sostenibile con "spese fuori controllo". Si parla di milioni di dollari investiti su BitTorrent Now, un progetto che fino ad oggi non ha suscitato molto interesse nei confronti del grande pubblico. BitTorrent è nota da sempre come compagnia legata allo scambio di file in peer-to-peer (spesso illegale) relativo a film, serie tv e musica, ma negli ultimi periodi sta cercando di differenziare la sua offerta con soluzioni alternative.

Partendo dagli anni passati ci ha provato con Torrent Entertainment Network, chiuso nel 2008 dopo una decisa mancanza di interesse da parte del pubblico, mentre più di recente ha lanciato un network di news, una piattaforma di video streaming chiamata BitTorrent Live e ha anche annunciato alcuni spettacoli proprietari. Al momento in cui scriviamo non è chiaro come il nuovo rimescolamento dei vertici cambierà l'approccio della compagnia e il focus che ha mostrato di voler seguire nel corso degli anni.

Il sentore è che ci sia un ripensamento sul fronte della produzione multimediale, con BitTorrent ancora oggi un po' spiazzata e non in grado di impensierire minimamente i colossi già consolidati nel settore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Beppe900007 Ottobre 2016, 13:07 #1
Butter, anyone?
cortomaltese9208 Ottobre 2016, 15:15 #2
Dovrebbero fare come su utorrent, che il software ti installa un malware che mina bitcoin per la società sfruttando il tuo pc... il tutto a tua insaputa...
demos8809 Ottobre 2016, 10:06 #3
qBittorrent.
matsnake8610 Ottobre 2016, 07:50 #4
Originariamente inviato da: cortomaltese92
Dovrebbero fare come su utorrent, che il software ti installa un malware che mina bitcoin per la società sfruttando il tuo pc... il tutto a tua insaputa...


davvero?

Originariamente inviato da: demos88
qBittorrent.


* Yes! Approvo
Beppe900012 Ottobre 2016, 01:45 #5
io con Tixati mi trovo bene, però mi fate venire il dubbio, così

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^