Autogol di Warner Bros., che segnala il suo stesso sito per pirateria

Autogol di Warner Bros., che segnala il suo stesso sito per pirateria

Warner Bros. ha appena segnalato a Google il suo sito per la presenza di un inesistente contenuto pirata in modo che Big G ne interrompa subito l'indicizzazione

di pubblicata il , alle 13:29 nel canale Web
 

Warner Bros. è da lungo tempo una delle compagnie più feroci nei confronti della pirateria, ma sembra che sia rimasta coinvolta in un buffo autogol all'interno della sua stessa sete di giustizia. In un recente notifica DMCA a Google, in cui la multinazionale denunciava a Big G alcuni siti colti in violazione della legge sui diritti d'autore statunitense, Warner Bros. ha segnalato una delle pagine web del proprio sito internet per la presenza di contenuti pirati, chiedendo a Google, pertanto, di rimuovere la voce dai risultati del motore di ricerca.

La denuncia è relativa al film Warner Dark Knight, conosciuto in Italia come Il Cavaliere Oscuro, vincitore di due premi Oscar come Miglior montaggio sonoro e Miglior attore non protagonista per la memorabile interpretazione di Heath Ledger. L'URL relativo al film all'interno del portale ufficiale Warner Bros. è finito per sbaglio all'interno di una lista in cui il produttore cinematografico segnalava una serie di siti che proponevano online una versione contraffatta e fraudolenta del film di Christopher Nolan.

Ma non è la prima volta che Warner Bros. rimane vittima della sua stessa spietata ascia anti-pirateria. Lo studio cinematografico appare infatti anche in una lista in cui vengono riportati i siti contenenti le versioni pirata di Matrix, e fra questi spunta anche l'URL della pagina Warner ufficiale. Stessa sorte anche per il film Lucky One, con Warner Bros. inserita erroneamente fra i pirati informatici che lo hanno contraffatto. Nella stessa lista di The Dark Knight troviamo fra i siti pirata anche un link relativo allo store digitale Amazon.com.

Il grossolano errore per fortuna non ha mietuto vittime, dal momento che Google ha colto da subito la voce fuori dal coro e non ha bloccato l'indicizzazione dell'URL all'interno del proprio motore di ricerca. Considerato il numero enorme di notifiche DMCA che riceve Google, milioni ogni settimana, è probabile che numerosi errori di questo tipo hanno portato Big G a bloccare nel tempo pagine del tutto legittime e totalmente prive di materiali pirata. La lotta alla pirateria è una di quelle battaglie che ci sentiamo di appoggiare pienamente, ma in questo caso Warner ha esagerato cadendo vittima della sua stessa spada.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheZeb06 Settembre 2016, 13:41 #1
si.. ma hanno messo pure amazon nella lista.. e cmq grazie, uno screenshot di siti a me sconosciuti. tnx !!
doctor who ?06 Settembre 2016, 14:04 #2
Vuoi vedere Batman in spagnolo?
KampMatthew06 Settembre 2016, 14:07 #3
Una volta su HWU se dicevi mezza parola che solo sfiorasse la pirateria fioccavano i ban come neve.
Ora loro stessi stanno diventando i primi fornitori di link, metodi, aggiornamenti su cure e affini.
alexbilly06 Settembre 2016, 14:18 #4
el caballero de la noche, me gusta
TheZeb06 Settembre 2016, 14:21 #5
Originariamente inviato da: doctor who ?
Vuoi vedere Batman in spagnolo?


ablo español hombre, no hay problema ! E poi per i pornazzi non serve


Originariamente inviato da: KampMatthew
Una volta su HWU se dicevi mezza parola che solo sfiorasse la pirateria fioccavano i ban come neve.
Ora loro stessi stanno diventando i primi fornitori di link, metodi, aggiornamenti su cure e affini.


TheZeb06 Settembre 2016, 14:22 #6
Originariamente inviato da: alexbilly
el caballero de la noche, me gusta


También me gusta mucho !
yurizena06 Settembre 2016, 14:37 #7

segnalo la pagina alla warnerbros

così pure hwu si becca una denuncia per link a siti di pirateria per il film di batman ))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
ripsk06 Settembre 2016, 18:34 #8
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
...
Il grossolano errore per fortuna non ha mietuto vittime, dal momento che Google ha colto da subito la voce fuori dal coro e non ha bloccato l'indicizzazione dell'URL all'interno del proprio motore di ricerca.
...

Per fortuna? Io direi per sfortuna, era l'occasione buona per fargli capire che non dovrebbero mandare DMCA a casaccio come se non ci fosse un domani.
Ok difendere i propri diritti, ma quante volte abbiamo sentito di contenuti regolari messi offline a causa dei loro meccanismi automatizzati grossolani? (fair use o anche contenuti che non avevano nulla a che fare con quanto segnalato).
sbaffo06 Settembre 2016, 19:07 #9
Originariamente inviato da: ripsk
Per fortuna? Io direi per sfortuna, era l'occasione buona per fargli capire che non dovrebbero mandare DMCA a casaccio come se non ci fosse un domani.
Ok difendere i propri diritti, ma quante volte abbiamo sentito di contenuti regolari messi offline a causa dei loro meccanismi automatizzati grossolani? (fair use o anche contenuti che non avevano nulla a che fare con quanto segnalato).

Esatto, dovevano fargli assaggiare la loro stessa medicina! Anzi già che c'erano bannare tutto il sito warner così abbassano un po' la cresta!
floc09 Novembre 2016, 15:16 #10
vedere anche il link di amazon e' tremendo, vuol dire che questi i.dioti segnalano davvero a caso a raffica e poi google se li deve smazzare... Io fossi in google manderei al diavolo loro e il dmca

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^