Attenti al regalo di Natale: ecco i più pericolosi del 2015

Attenti al regalo di Natale: ecco i più pericolosi del 2015

Laddove c'è Wi-Fi c'è un potenziale pericolo. Possiamo riassumere così il nuovo report di Intel Security che ci mette al corrente dei pericoli tecnologici provenienti dai regali natalizi

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Web
 

Al fine di correlare i più popolari regali natalizi ai rischi più comuni legati alla sicurezza dei propri dati personali, Intel Security ha rilasciato una lista dei regali "most hackable" del 2015. Al suo interno troviamo i regali più "pericolosi" dal punto di vista informatico e tecnologico che, con un uso poco accorto, possono consegnare dati sensibili ad utenti malintenzionati. Si tratta di un monito soprattutto per gli utenti meno esperti che non sanno come comportarsi dopo aver ricevuto un gadget tecnologico apparentemente innocuo.

LG Lifeband Touch

Stando ai dati divulgati dalla Consumer Electronics Association, in tutto il mondo circa 160 milioni di persone regaleranno qualcosa di tecnologico durante le prossime vacanze natalizie, con i gadget più comuni che saranno activity tracker, smartwatch, action camera e droni. Sono tutti dispositivi che si collegano via Wi-Fi o Bluetooth, con il protocollo di connessione che può rappresentare l'anello debole dell'ecosistema dal punto di vista della privacy e della sicurezza dei propri dati, soprattutto se si utilizza il gadget senza avere la piena padronanza di alcuni concetti basilari.

"Visto che giocattoli e gadget elettronici saranno i regali più popolari che faranno felici molte persone in questa stagione di festa, i consumatori devono essere consapevoli dei rischi più comuni per la propria sicurezza quando comprano o ricevono un dono", ha dichiarato David Freer, dirigente per Intel Security. "Conoscere i rischi associati alla connettività Wi-Fi e Bluetooth è importantissimo, e si devono utilizzare password efficaci insieme all'adozione di soluzioni di sicurezza e mantenere queste ultime aggiornate regolarmente per avere la massima protezione".

La società ha riportato quali sono i dispositivi "più hackerabili" di queste vacanze, quelli più vulnerabili a potenziali attacchi esterni. Di seguito la lista.

Smartwatch e fitness tracker, indossabili in genere: stanno diventando sempre più popolari negli ultimi anni e saranno i protagonisti nelle vendite natalizie. L'hack di uno smartwatch non sembra così scontato per via delle informazioni integrate poco importanti per il cyber criminale, tuttavia a quest'ultimo interessa la connessione con lo smartphone abbinato, da cui può reperire informazioni notevoli sul conto del proprietario (SMS, email, può installare app malevole).

Smartphone e tablet: fra i gadget tecnologici più diffusi in assoluto, spesso gli utenti usano password estremamente semplici per meglio memorizzarle. Soprattutto quelle per l'abbinamento di dispositivi Bluetooth sono le solite 0000 e 1234. Un hacker può collegarsi al dispositivo con questi codici via Bluetooth fingendo la connessione di un device fittizio e accedere ai dati sensibili.

Droni e dispositivi con fotocamere: anche questo è un mercato in grande ascesa del valore di oltre 100 milioni di dollari solo negli Stati Uniti.

Gadget per bambini: regalando un oggetto tecnologico potenzialmente vulnerabile ad un bambino bisogna assicurarsi che lo stesso sia del tutto consapevole dei rischi a cui va incontro, soprattutto quando il dispositivo è collegabile via internet. Deve essere inoltre cura dei genitori assicurarsi che il bambino faccia un uso idoneo degli accessori, soprattutto se permettono l'invio e la ricezione di contenuti audio-video.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spider Baby04 Dicembre 2015, 14:22 #1
Mi sono lasciato condizionare dalla curiosità per il titolo, prima ancora di aprire la pagina già sapevo chi ne era l'autore.
Inutile polemizzare: questo aspetto di HWU ormai non cambierà
pingalep04 Dicembre 2015, 14:25 #2
il più pericoloso è regalare a un amico un kit arduino comprato in cina per costruire un orologio da scacchi e un fermetatore per yogurt. ai raggi x vedono un timer e un innesco per bomba. imho sotto natale mi verranno a perquisire tutto lol. festa con i nuclei speciali! chi ha portato i bottiiii??!!!
Dominioincontrastato04 Dicembre 2015, 14:41 #3
Classico articolo basato sul nulla, hacker di qua, hacked di la' prende il controllo, ruba i dati sensibili, mah

C'è da considerare che piano piano le cose stanno migliorando, ad esempio ho un fitbit charge hr che con l'ultimo aggiornamento hanno criptato la comunicazione tra band e smartphone
inited04 Dicembre 2015, 15:22 #4
Fra i gadget pericolosi metterei gli articoli allarmisti. La parte sugli smartwatch poi, non ne parliamo, mostri il paragrafo a qualche allocco e quello si mette a spargere la voce che ora tocca farsi anche i braccialetti di carta stagnola, non più solo i cappelli.
joethefox04 Dicembre 2015, 15:33 #5

ne voglio un po' anch'io....

@Spider Baby, @inited, @pulsar68, ma che vi siete fumati?
les204 Dicembre 2015, 15:37 #6
ma la finite?
freddy7904 Dicembre 2015, 16:03 #7
Giusto stamattina leggevo questo, le raccomandazioni sulla privacy non sono mai troppe considerando l'ignoranza in materia dell'utente medio.
gd350turbo04 Dicembre 2015, 16:16 #8
@pulsar68
E' di qualche giorno fa la notizia dell'acquisizione di HWU da parte di NOVELLA3000.
Muppolo104 Dicembre 2015, 16:36 #9
Beh, bravo... è bravo a fare disinformazione (specie quando traduce dall'inglese)
Aenil04 Dicembre 2015, 16:50 #10
Originariamente inviato da: Spider Baby
Mi sono lasciato condizionare dalla curiosità per il titolo, prima ancora di aprire la pagina già sapevo chi ne era l'autore.
Inutile polemizzare: questo aspetto di HWU ormai non cambierà


dai però devi ammettere che è bravo gli viene proprio naturale

comunque a parte gli hacker brutti e cattivi che non vedono l'ora di entrare nelle nostre reti wi-fi.. un altro vero pericolo secondo me sono anche le batterie, ad esempio quelle dei droni che sono molto sollecitate.. a me una è scoppiata per esempio.. ora pensate che ci giocano anche dei bambini e li vendono pure al discount quei cosi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^