Arrestato Julian Assange: il fondatore di WikiLeaks finisce 'ulteriormente' in manette

Arrestato Julian Assange: il fondatore di WikiLeaks finisce 'ulteriormente' in manette

L'ambasciata londinese dell'Ecuador ha messo fine all'asilo per via della condotta scorretta dell'attivista. Il fondatore di WikiLeaks è stato quindi "ulteriormente arrestato" e dovrà adesso affrontare il Tribunale di Westminster.

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Web
 

La polizia britannica ha arrestato Julian Assange dopo che l'Ecuador ha ritirato l'asilo. L'arresto è stato effettuato presso l 'ambasciata ecuadoriana a Londra, dove il fondatore di WikiLeaks ha ottenuto asilo dal 2012. Assange è stato portato fuori dall'ambasciata fra le urla: "Il Regno Unito deve resistere. Questa è una mossa dell'amministrazione Trump". L'attivista è stato preso in custodia dalla polizia londinese e sarà ascoltato dal tribunale di Westminster dove potrà difendersi.

La polizia ha confermato che Assange è stato "ulteriormente arrestato" per conto delle autorità americane sulla base di un mandato di estradizione. Nonostante fosse già detenuto in stato d'arresto nell'ambiasciata dell'Ecuador, in altre parole, è stato prelevato dalla Polizia Britannica per essere sottoposto a processo. La notizia era attesa da quando l'anno scorso il Presidente dell'Ecuador aveva dichiarato di essere in trattativa con le autorità britanniche per porre fine all'asilo dell'attivista e informatico. Lo scorso ottobre l'ambasciata lo aveva obbligato a regole più restrittive, fra cui il divieto di usare il Wi-Fi interno per evitare interferenze politiche.

Da allora è stato sostituito da Kristinn Hrafnsson sul portale WikiLeaks. Julian Assange ha ottenuto la celebrità nel 2010 dopo aver pubblicato una serie di documenti americani riservati ottenuti da Chelsea Manning, in passato analista di intelligence presso l'esercito americano. Il fondatore di WikiLeaks ha poi ottenuto l'asilo in Ecuador nel 2012 per evitare l'estradizione in Svezia per accuse di violenza sessuale. Assange è stato accusato anche di aver aiutato la Russia nelle elezioni presidenziali americane del 2016, pubblicando quasi 20 mila e-mail rubate dalla campagna Clinton e dal Democratic National Committee. In quel caso sono stati arrestati dodici ufficiali dell'intelligence russa, uno dei quali in contatto con l'attivista di WikiLeaks.

Lo scorso novembre è emerso, inoltre, che Assange è stato accusato della pubblicazione di documenti riservati del Dipartimento di Giustizia americano in seguito a quello che sembra un errore di copia e incolla commesso in una documentazione giudiziaria non collegata ai fatti. La scorsa settimana WikiLeaks aveva anticipato che aveva appreso da una fonte interna al governo ecuadoriano che Assange stava per essere espulso dall'ambasciata entro "ore o al massimo giorni". Il Ministro degli Esteri della nazione latino americana ha poi negato le segnalazioni.

Poco dopo l'arresto Lenín Moreno, Presidente dell'Ecuador, ha pubblicato un video su Twitter in cui ha affermato che, sebbene la nazione rispetti il diritto d'asilo, "il comportamento scortese e aggressivo di Julian Assange, le dichiarazioni ostili e minacciose della sua organizzazione alleata contro l'Ecuador e, in particolare, la trasgressione dei trattati internazionali", hanno fatto sì che l'asilo dell'attivista diventasse "non più sostenibile e praticabile". In particolare Moreno si riferisce alle dichiarazioni sugli "affari interni di altri stati".

Nel 2019 WikiLeaks aveva pubblicato anche una raccolta di documenti confidenziali del Vaticano, e questo fa supporre che Assange sia rimasto ancora coinvolto in WikiLeaks. Oltre all'interferenza negli affari interni degli altri Paesi il Presidente dell'Ecuador ha indicato che Assange aveva bloccato le telecamere di sicurezza interne dell'ambasciata, maltrattato le guardie e persino ottenuto l'accesso ai file senza averne avuto il permesso. Perché il termine dell'asilo venisse concesso, però, Moreno si è assicurato che Assange non venisse estradato in un paese che accetta torture o pena di morte, richiedendo una conferma per iscritto da parte delle autorità britanniche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mparlav11 Aprile 2019, 17:07 #1
Alla fine si è fatto 7 anni chiuso nell'ambasciata con parecchie restrizioni (alcune ignorate a quanto pare).
Siamo ai livelli di arresti domiciliari.

Adesso passerà agli USA, ma non essendo un militare, dovrebbe ricevere un trattamento carcerario meno duro di Chelsea Manning.
Ryddyck11 Aprile 2019, 17:17 #2
Beh a questo punto aspetto l'apertura del file "insurance.aes256"
frank808511 Aprile 2019, 17:52 #3
...La scorsa settimana WikiLeaks aveva anticipato che aveva appreso da una fonte interna al governo ecuadoriano che Assange stava per essere espulso dall'ambasciata entro "ore o al massimo giorni". Il Ministro degli Esteri della nazione africana ha poi negato le segnalazioni.

Poco dopo l'arresto Lenín Moreno, Presidente dell'Ecuador, ha pubblicato un video...


l'ecuador è ora una nazione africana: https://www.google.com/maps/place/E...39!4d-78.183406
fabietto2711 Aprile 2019, 18:12 #4
Originariamente inviato da: frank8085
l'ecuador è ora una nazione africana: https://www.google.com/maps/place/E...39!4d-78.183406


Avranno guardato una mappa dei terrapiattisti
Madcrix11 Aprile 2019, 18:14 #5
è ironico che dopo aver aiutato i russi a far eleggere trump debba finire in manette proprio sotto questa amministrazione
lagoduria11 Aprile 2019, 18:37 #6
Originariamente inviato da: frank8085
l'ecuador è ora una nazione africana: https://www.google.com/maps/place/E...39!4d-78.183406


Non faccio che chiedermi come sia possibile che, con tanta gente ben preparata che cerca lavoro in Italia, alla redazione HW abbiano potuto assumere uno come uno come Nino Grasso, che oggettivamente non sa l'italiano e che non perde occasione per dimostrare la sua incapacità nel verificare qualsivoglia dettaglio di quello che scrive.
lucius1211 Aprile 2019, 18:41 #7
Originariamente inviato da: Madcrix
è ironico che dopo aver aiutato i russi a far eleggere trump debba finire in manette proprio sotto questa amministrazione


dopo due anni di cazzate hanno trovato la bellezza di zero prove di influenze russe nelle elezioni americane.
sarebbe il caso di smettere di credere alla cnn e i suoi megafoni europei (repubblica e compagnia bella)
300011 Aprile 2019, 18:50 #8
Brutta cosa…
Assange come Swartz :<
Sputafuoco Bill11 Aprile 2019, 18:56 #9
Ottima notizia, finalmente verrà processato in paesi dove il Diritto e la giustizia sono cose serie.
Sputafuoco Bill11 Aprile 2019, 18:57 #10
Originariamente inviato da: Madcrix
è ironico che dopo aver aiutato i russi a far eleggere trump debba finire in manette proprio sotto questa amministrazione

Assange non ha aiutato i russi a far eleggere Trump.
Assange non lavora per la Russia.
Wikileaks non lavora per la Russia.
Se Hilary Clinton è corrotta è solo colpa sua, non di chi lo ha scoperto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^