Anonymous minaccia Facebook, attacco il 28 gennaio

Anonymous minaccia Facebook, attacco il 28 gennaio

Anonymous minaccia direttamente Facebook, chiamando alle armi gli utenti. Un video diffuso su Youtube espone la posizione del gruppo di attivisti

di pubblicata il , alle 11:09 nel canale Web
Facebook
 

Secondo quanto riportato da una dichiarazione pubblicata attraverso Youtube, Anonymous avrebbe nei propri piani un attacco a Facebook, pianificato per il 28 di gennaio.

"È cominciata una guerra tra Anonymous e il governo degli Stati Uniti", comincia il video pubblicato "Nonostante SOPA e PIPA sono stati posticipati dal Congresso, questo non ci garantisce la libertà di informazione su internet".

In seguito alle azioni portate avanti dai federali nei confronti di Megaupload, inoltre, Anonymous avrebbe attaccato diversi siti americani, compreso quello del dipartimento di giustizia. In una "chiamata alle armi", Anonymous chiede ai partecipanti di scaricare LOIC (Low orbit Ion Cannon), un tool che permette di mandare in crash determinati siti web inviando migliaia di pacchetti ai server obbiettivo.

Il caso di Facebook è però diverso, per ovvi motivi: stiamo parlando di un servizio ottimizzato per gestire proprio migliaia di richieste contemporaneamente, grazie agli oltre 60.000 server di cui dispone. Ecco perchè Anonymous chiede aiuto agli utenti normali.

La questione è, ovviamente, molto dibattuta: al centro dell'attenzione c'è non solo la decisione di attaccare Facebook, un'azienda privata che viene equiparata al governo americano, ma anche quanto questa minaccia possa essere reale. Già perchè non è la prima volta che Facebook viene minacciato; era già successo il 5 di novembre dello scorso anno, senza però avere alcuna conseguenza reale.

Il messaggio divulgato viene però contraddetto da una dichiarazione effettuata attraverso l'account twitter ufficiale di Anonymous, con il seguente messaggio, che ne prende le debite distanze. Il video, quindi, non sarebbe una reale dichiarazione del gruppo Anonymous.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

53 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cidibi24 Gennaio 2012, 11:16 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwfiles.it/news/anonymou...naio_40407.html

Anonymous minaccia direttamente Facebook, chiamando alle armi gli utenti. Un video diffuso su Youtube espone la posizione del gruppo di attivisti

Click sul link per visualizzare la notizia.


Che spettacolo
beppe9024 Gennaio 2012, 11:17 #2
Minchia questi iniziano a fare paura...
marczxc24 Gennaio 2012, 11:21 #3
NON È VERO.
per piacere prima informatevi http://twitter.com/YourAnonNews/sta...718492943499264
monkey.d.rufy24 Gennaio 2012, 11:24 #4
che figata

sembra un film il bello è che la situazione mondiale attuale è come in uno di quei film
p4ever24 Gennaio 2012, 11:25 #5
bah..per me possono attaccare chi vogliono, mi stanno pure simpatici...

basta che mettano in piedi il sito anonyupload.com come si vocifera anche se dubito...
calabar24 Gennaio 2012, 11:32 #6
anonyupload.com è una truffa, pare abbiano già smentito.
Click.
Pozhar24 Gennaio 2012, 11:32 #7
LOL

p4ever24 Gennaio 2012, 11:34 #8
Originariamente inviato da: calabar
anonyupload.com è una truffa, hanno già smentito.


ma no caxxo!! non potevi aspettare qualche gg a dirmelo? cosi mi hai smontato lol
Pozhar24 Gennaio 2012, 11:35 #9
Originariamente inviato da: calabar
anonyupload.com è una truffa, pare abbiano già smentito.
Click.


Sembrava troppo bello per essere vero...
Giant Lizard24 Gennaio 2012, 11:48 #10
eh occhio perché usando un sw come LOIC per bombardare un sito, si può comunque essere rintracciati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^