Anonymous e LulzSec prendono le distanze dall'attacco a CNAIPIC

Anonymous e LulzSec prendono le distanze dall'attacco a CNAIPIC

Dietro l'attacco a CNAIPIC non ci sarebbero Anonymous e LulzSec, ma un altro gruppo indicato come NKWT LOAD

di pubblicata il , alle 09:06 nel canale Web
 

Il recente attacco al CNAIPIC, Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche, potrebbe avere una differente paternità rispetto a quella inizialmente attribuitagli. Subito dopo l'attacco non sono mancate alcune rivendicazioni, che facevano intendere come dietro il tutto ci fossero esponenti dei gruppi Anonymous e/o LulzSec, come abbiamo avuto modo di esporre qualche giorno fa in questa news.

Una smentita arriva attraverso una dichiarazione dei due gruppi indicati come possibili responsabili dell'attacco: nel sito sito ufficiale italiano, Anonymous e LulzSec prendono nettamente le distanze dagli eventi, indicando come responsabile solo il gruppo NKWT LOAD, a quanto sembra non in contatto con i gruppo precedentemente citati.

Quattro i punti esposti nel comunicato, che andremo a riassumere. Nel primo punto vi è la presa di distanza dall'attacco, attribuito a NKWT LOAD, un gruppo che opera senza contatti con Anonymous e LulzSec. Si passa poi a sottolineare che nelle mani di Anonymous e LulzSec non vi sarebbe alcun file sottratto a CNAIPIC, proseguendo poi con una presa di distanza anche per quanto concerne le tecniche utilizzate durante l'attacco.

Il quarto punto ribadisce ancora una volta come le notizie diffuse in rete riguardanti i legami e le comunicazioni fra CNAIPIC e diversi enti stranieri non provengano da Anonymous e LulzSec,  in quanto sprovvisti dei dati sottratti.

Quello che si deduce quindi è la presenza, ovviamente scontata, riguardante l'operatività di differenti gruppi, non per forza in contatto fra loro. Non mancano i punti oscuri, in quanto non sono mancati alcuni riferimenti di ipotetici appartenenti al gruppo Anonymous all'attacco, ma è impossibile sapere se si tratti di dichiarazioni di singoli elementi o altro. La presa di distanza, in ogni caso, aggiunge un capitolo al già complicato scenario che ha visto l'impennarsi di fenomeni di attacco a server nazionali e non.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
banryu7928 Luglio 2011, 09:54 #1
Che sia imminente un nuovo "Hacker Crackdown"?
filippo198028 Luglio 2011, 10:42 #2
Io mi chiedo una cosa: cosa ci guadagnano nello smentire la paternità di un attacco di questo tipo?
E' una cosa che mi sono sempre chiesto anche quando, in passato, dopo un attacco terroristico c'erano le smentite dei gruppi inizialmente accusati...
Non stiamo parlando di accuse lanciate contro qualcuno di "immacolato"... non penso che lo facciano per evitare "guai giudiziari" altrimenti dovrebbero negare TUTTI gli attacchi!
Mparlav28 Luglio 2011, 11:05 #3
In gruppi a sviluppo "orizzontale" dove dichiaratamente non c'è una leadership, c'è da chiedersi come il portavoce di un gruppo, possa essere considerato più "autorevole" di quanto dichiarato dal portavoce di un'altro gruppo.
SgAndrea28 Luglio 2011, 13:37 #4
Originariamente inviato da: filippo1980
Io mi chiedo una cosa: cosa ci guadagnano nello smentire la paternità di un attacco di questo tipo?
E' una cosa che mi sono sempre chiesto anche quando, in passato, dopo un attacco terroristico c'erano le smentite dei gruppi inizialmente accusati...
Non stiamo parlando di accuse lanciate contro qualcuno di "immacolato"... non penso che lo facciano per evitare "guai giudiziari" altrimenti dovrebbero negare TUTTI gli attacchi!


In questo caso e per riconoscere ad un determinato gruppo la propria bravura.Dato che qui ogni cosa che viene bucata è colpa loro :P
argent8829 Luglio 2011, 00:20 #5
@Mparlav

Forse qualcuno è più uguale di qualcun'altro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^