Amazon, test sulle consegne programmate: presto sceglieremo anche il giorno di consegna

Amazon, test sulle consegne programmate: presto sceglieremo anche il giorno di consegna

Il portale di e-commerce ha lanciato una prima fase di test su una nuova opzione di consegna disponibile per gli utenti Prime

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Web
Amazon
 

Amazon ha lanciato una nuova opzione di consegna negli Stati Uniti, proprio in concomitanza dell'arrivo della stagione natalizia. Al momento è disponibile solo per alcuni selezionatissimi utenti, ed è pensata limitatamente per gli abbonati del servizio Prime. Si chiama Amazon Day, come fa notare CNET che ha riportato in origine la novità, e non va confusa con un'iniziativa commerciale temporanea come può esserlo il Prime Day.

Amazon Day consente di impostare un giorno della settimana per ricevere tutti gli ordini, o solo alcuni, fatti sull'e-commerce. Al momento in cui scriviamo  il servizio è disponibile su un numero non meglio precisato di account (probabilmente non molto alto) e sotto invito, tuttavia pare che Amazon abbia intenzione di espandere il programma a un numero maggiore di clienti già a partire dai prossimi mesi. Gli utenti idonei a partecipare al programma nella sua fase preliminare potranno vedere l'invito nella homepage di Amazon, e troveranno la nuova opzione direttamente nella schermata del Carrello senza eseguire eventuali operazioni.

Abbastanza standard la nota diramata dalla compagnia alle testate giornalistiche d'oltreoceano: "Costantemente Amazon innova e cerca di sorprendere e deliziare i clienti, e siamo felici di testare questo nuovo servizio che punta a rendere l'esperienza di consegna più conveniente". La nuova opzione ottimizza inoltre il lavoro per i corrieri: chi sa ad esempio che in uno dei giorni la settimana è sempre disponibile ad un determinato indirizzo può richiedere che tutte le consegne vengano effettuate proprio in quel giorno, ma l'ordine deve essere inviato almeno due giorni prima.

Chi decide di partecipare al programma Amazon Day può ovviamente continuare ad utilizzare le altre opzioni di consegna disponibili, che in molti casi potrebbero essere preferibili. Se l'area dell'indirizzo è fra quelle in cui sono presenti le consegne nel fine settimana, inoltre, è possibile contrassegnare come giorno preferito per la consegna anche il sabato. Al momento i clienti Prime possono scegliere l'opzione Amazon Day principalmente per i prodotti con consegna in due giorni, e può servire anche a limitare le spese logistiche da parte dell'azienda.

Con la consegna in un giorno, infatti, tutte le spedizioni settimanali verranno inviate in quel giorno utilizzando un unico "collo". Diventa così utile per gli ordini legati ad oggetti "consumabili", come ad esempio i prodotti utili in casa che vengono periodicamente consumati. La novità potrebbe anche ottimizzare il flusso di cassa dell'azienda, che proprio in quest'ultimo trimestre ha visto aumentare le spese esecutive di circa 2 miliardi di dollari. E, diminuendo il numero di spedizioni e di scatole, la cifra potrebbe venire sensibilmente assottigliata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Uncle Scrooge05 Novembre 2018, 15:27 #1
Finalmente!

Mi è già capitato più volte di voler ordinare oggi ma di essere in casa solo tra 2-3 giorni.
Adesso si era costretti a far passare inutilmente il corriere e riprogrammare la consegna al giorno successivo.
ninja75005 Novembre 2018, 15:35 #2
l'ottimo sarebbe poter scegliere anche mattino o pomeriggio
gd350turbo05 Novembre 2018, 15:46 #3
Ieri nel fare un ordine mi è apparso un link che mostrava " consegna nel weekend", ma avendo fretta, non ci ho guardato e sono andato con la classica consegna il giorno dopo, al prossimo ordine magari.
D4N!3L305 Novembre 2018, 16:08 #4
Originariamente inviato da: gd350turbo
Ieri nel fare un ordine mi è apparso un link che mostrava " consegna nel weekend", ma avendo fretta, non ci ho guardato e sono andato con la classica consegna il giorno dopo, al prossimo ordine magari.


Ma non è disponibile solo negli usa attualmente?

Comunque finalmente, aspettavo una funzione del genere. Per chi lavora tutto il giorno è una manna.
gd350turbo05 Novembre 2018, 16:26 #5
Originariamente inviato da: D4N!3L3
Ma non è disponibile solo negli usa attualmente?

Comunque finalmente, aspettavo una funzione del genere. Per chi lavora tutto il giorno è una manna.


Il link c'era...
Poi io ne avevo bisogno subito, quindi sono andato per la linea classica...
Capitan Biglio05 Novembre 2018, 17:05 #6
Almeno per me, mi basta usare il Locker che ho relativamente vicino casa, è comodissimo.
macs31105 Novembre 2018, 17:14 #7
Originariamente inviato da: Capitan Biglio
Almeno per me, mi basta usare il Locker che ho relativamente vicino casa, è comodissimo.


altrimenti ci sono gli uffici postali...
nyo9005 Novembre 2018, 17:22 #8
Originariamente inviato da: macs311
altrimenti ci sono gli uffici postali...


Ho provato tre volte l'ufficio postale:
La prima volta hanno fatto storie per ritirare l'ordine perché era inviato con nome e cognome invece che "Nome, secondo nome e cognome". Arrivato lì sapendo che c'era un pacco, con il numero della spedizione e praticamente tutto il nome corretto mi sono sentito dire "Eh, ma come faccio a sapere che è veramente lei?" Ma poi hanno consegnato.
La seconda volta il pacco era mezzo aperto "Ma come faccio a sapere se l'ha aperto lei adesso?" "Non ho firmato il ritiro, è ancora in mano vostra". Mezz'ora a litigare per farmi fare un foglio di reclamo.
La terza volta il pacco è arrivato e l'hanno direttamente rispedito indietro senza neanche avvisarmi del ritiro.

Piuttosto che andare a ritirare le cose all'ufficio postale mi ritiro a vita privata in una caverna in mezzo al bosco. Imparassero a lavorare se vogliono sopravvivere con i servizi di spedizione offerti direttamente da Amazon
D4N!3L305 Novembre 2018, 17:32 #9
Originariamente inviato da: Capitan Biglio
Almeno per me, mi basta usare il Locker che ho relativamente vicino casa, è comodissimo.
.

Se devo raggiungere il locker rispetto a dove abito o lavoro faccio prima ad andare direttamente al magazzino Amazon. Per chi ce l'ha vicino però è un vantaggio.

Originariamente inviato da: nyo90
Ho provato tre volte l'ufficio postale:
La prima volta hanno fatto storie per ritirare l'ordine perché era inviato con nome e cognome invece che "Nome, secondo nome e cognome". Arrivato lì sapendo che c'era un pacco, con il numero della spedizione e praticamente tutto il nome corretto mi sono sentito dire "Eh, ma come faccio a sapere che è veramente lei?" Ma poi hanno consegnato.
La seconda volta il pacco era mezzo aperto "Ma come faccio a sapere se l'ha aperto lei adesso?" "Non ho firmato il ritiro, è ancora in mano vostra". Mezz'ora a litigare per farmi fare un foglio di reclamo.
La terza volta il pacco è arrivato e l'hanno direttamente rispedito indietro senza neanche avvisarmi del ritiro.

Piuttosto che andare a ritirare le cose all'ufficio postale mi ritiro a vita privata in una caverna in mezzo al bosco. Imparassero a lavorare se vogliono sopravvivere con i servizi di spedizione offerti direttamente da Amazon


Io ho spedito decine di pacchi in fermo deposito alle poste e mai avuto un problema. Probabilmente i dipendenti di quella posta sono braccia rubate all'agricoltura.

Il problema delle poste è che hai immancabilmentea almeno due giorni di ritardo per l'arrivo del pacco rispetto alla spedizione diretta.
BVS05 Novembre 2018, 18:40 #10
Originariamente inviato da: nyo90
Ho provato tre volte l'ufficio postale:
La prima volta hanno fatto storie per ritirare l'ordine perché era inviato con nome e cognome invece che "Nome, secondo nome e cognome". Arrivato lì sapendo che c'era un pacco, con il numero della spedizione e praticamente tutto il nome corretto mi sono sentito dire "Eh, ma come faccio a sapere che è veramente lei?" Ma poi hanno consegnato.
La seconda volta il pacco era mezzo aperto "Ma come faccio a sapere se l'ha aperto lei adesso?" "Non ho firmato il ritiro, è ancora in mano vostra". Mezz'ora a litigare per farmi fare un foglio di reclamo.
La terza volta il pacco è arrivato e l'hanno direttamente rispedito indietro senza neanche avvisarmi del ritiro.

Piuttosto che andare a ritirare le cose all'ufficio postale mi ritiro a vita privata in una caverna in mezzo al bosco. Imparassero a lavorare se vogliono sopravvivere con i servizi di spedizione offerti direttamente da Amazon


Amico caro, ho visitato diversi uffici postali in decine di paesi, esiste solo una costante, gli uffici più piccoli e vecchi con i dipendenti più anziani lavorano peggio, per mia sfortuna quello del mio paese è catastrofico, ore per fare qualsiasi operazione, spesso ci si ferma tutti per rispolverare le regole o per chiedere al direttore cosa fare e totale incuria per i pacchi.
Una volta addirittura ritirando un pacco sono stato ripreso, a detta loro non dovevo spedirlo direttamente li, piuttosto farlo spedire a casa, mandare a vuoto la spedizione, aspettare un giorno perchè la sede che si occupa dei pacchi porti il pacco all ufficio postale che sta a 30 km di distanza e solo il giorno dopo ritirarlo (trallallero)

Il mio consiglio è fatti 5-10-15 km in più, trova un ufficio con personale qualificato e fatti spedire tutto li, è una soluzione del menga ma finchè non passerà quota 100 ci tocca questo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^