Amazon pronta ad assumere 100.000 lavoratori in USA entro il 2018

Amazon pronta ad assumere 100.000 lavoratori in USA entro il 2018

L'azienda di Jeff Bezos ha pronto un piano di assunzione in territorio americano senza precedenti. Entro i prossimi due anni vorrebbe raddoppiare il numero dei propri dipendenti assumendo oltre 100.000 unità.

di pubblicata il , alle 11:14 nel canale Web
Amazon
 

Amazon, il colosso dell'e-commerce, è pronto a ad assumere oltre 100.000 lavoratori negli Stati Uniti d'America in soli 18 mesi. E' quanto dichiarato in un comunicato stampa direttamente dall'azienda che prevede dunque una forte espansione nella propria forza lavoro con un incremento addirittura pari al 55% rispetto a quello che risulta essere l'attuale situazione. Jeff Bezos sembra dunque pronto a raggiungere quote mai pensate fino a qualche anno fa quando Amazon non era altro che una piccola azienda venditrice di libri, divenuta oggi uno dei più importanti colossi di vendite online.

Quello che si legge nel comunicato stampa è la volontà da parte dell'azienda di assumere oltrre 100.000 lavoratori in tutti i campi possibili. Amazon ha infatti dichiarato la volontà di poter disporre entro il 2018 di persone con ogni tipo di esperienza, istruzione ma anche livelli di abilità. Per questo sono pronte assunzioni per sviluppatori software, ingegneri, manager ma anche semplici magazzinieri o comunque coloro pronti a formarsi proprio all'interno dell'azienda stessa partendo chiaramente dal basso.

L'annuncio di Amazon chiaramente non può che piacere al nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, che durante la propria campagna elettorale ma anche a posteriori prima del suo insediamento, ha più volte ribadito la sua volontà di agevolare le aziende che produrranno o lavoreranno proprio in territorio americano. In questo caso Amazon sembra voler puntare su di un piano "nazionale" di assunzione di nuovi lavoratori con un incremento di 100.000 unità potrerebbe ad oltre 280.000 lavoratori solo americani.

Numeri che le altre aziende possono solo sognare. Sì perché Google o Microsoft, ad esempio, possono contare su forze di lavoro con numeri pari a 120.000 circa per Microsoft e addirittura 75.000 circa per Google. Un confronto impari che porterebbe Amazon ad un livello decisamente superiore soprattutto per il fatto che il piano di assunzione prevede posti di lavoro a tempo pieno con benefici completi, assicurazione sanitaria nonché azioni dell'azienda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Forum Rift16 Gennaio 2017, 13:14 #1
evvai con i runner nei corridoi...

o magari con le consegne a mano...
devilred16 Gennaio 2017, 13:29 #2
lavoratori!!!!??? schiavi forse!
Opteranium16 Gennaio 2017, 14:03 #3
ho letto che i magazzinieri di amazon sono trattati in stile automi, con un gps a monitorizzare i loro spostamenti, pagati a cottimo, turni bestiali, ecc, ecc, insoma roba che alla foxconn sembrano dei nobili
devilred16 Gennaio 2017, 14:11 #4
Originariamente inviato da: Opteranium
ho letto che i magazzinieri di amazon sono trattati in stile automi, con un gps a monitorizzare i loro spostamenti, pagati a cottimo, turni bestiali, ecc, ecc, insoma roba che alla foxconn sembrano dei nobili


infatti! la loro fortuna e' che purtroppo c'e' scarsita' di lavoro altrimenti sai dove li manderebbero....... comunque per coscienza io non acquisto niente da loro, anzi!! possono pure chiudere.
sintopatataelettronica16 Gennaio 2017, 15:03 #6
..per farli lavorare come 200.000 e pagandoli quanto 50.000...

..progresso..
Notturnia16 Gennaio 2017, 17:30 #7
8 euro all'ora non mi pare che sia una paga da morti di fame come dice sintopapata..

inoltre la soluzione quale sarebbe ? automatizzare tutto e mandare a casa 860 persone ? probabilmente si.. ma io credo che i nostri nonni sgobbassero molto di più per molto di meno e senza lamentarsi sempre come chi ha una tastiera sotto alle dita..
danieleg.dg16 Gennaio 2017, 17:52 #8
Originariamente inviato da: Notturnia
8 euro all'ora non mi pare che sia una paga da morti di fame come dice sintopapata..

inoltre la soluzione quale sarebbe ? automatizzare tutto e mandare a casa 860 persone ? probabilmente si.. ma io credo che i nostri nonni sgobbassero molto di più per molto di meno e senza lamentarsi sempre come chi ha una tastiera sotto alle dita..


Può anche essere, ma nel tempo le condizioni dovrebbero migliorare, non peggiorare...
sintopatataelettronica16 Gennaio 2017, 18:00 #9
Originariamente inviato da: danieleg.dg
Può anche essere, ma nel tempo le condizioni dovrebbero migliorare, non peggiorare...


Infatti.

E fino a un certo punto è stato così.. che le condizioni miglioravano invece di peggiorare.. ora ..
..è in corso una "controrivoluzione".
Mparlav16 Gennaio 2017, 18:01 #10
Ci sono molti lavori usuranti, a livello psicologico e fisico.

Sui magazzinieri Amazon ne sono state fatte parecchie di inchieste negli ultimi anni e penso che siano proprio queste le figure più a rischio disoccupazione in futuro, con la progressiva robotizzazione dei magazzini:
https://www.youtube.com/watch?v=quWFjS3Ci7A

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^