Amazon pronta ad acquisire Slack, la piattaforma di comunicazione aziendale

Amazon pronta ad acquisire Slack, la piattaforma di comunicazione aziendale

L'azienda di Jeff Bezos avrebbe intenzione di acquisire l'intera piattaforma di comunicazione aziendale, Slack, per una cifra che si aggirerebbe a 9 miliardi di dollari. L'acquisizione potrebbe arrivare dopo quella della Whole Foods.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
Amazon
 

Dopo l'acquisizione di Whole Foods, Amazon, sembra pronta a portare a casa anche Slack, l'ormai famosa piattaforma di comunicazione aziendale per una cifra che potrebbe aggirarsi addirittura a 9 miliardi di dollari. L'indiscrezione giunge direttamente da Bloomberg secondo il quale il colosso dell'e-commerce avrebbe già apertamente dichiarato la sua volontà nei confronti di Slack avanzando un'offerta di acquisto. Quest'ultima, oltretutto, non sembra essere l'unica giunta al portale di comunicazione aziendale, il quale, visti i risultati ottenuti negli ultimi tempi, è sempre più appetibile nei confronti dei grandi della tecnologia.

Secondo i ben informati, Amazon, avrebbe proposto a Slack una cifra vicina ai 9 miliardi di dollari per la sua totale acquisizione. In questo caso risulterebbe la seconda più importante e "cospicua" richiesta da parte del colosso di Seattle. Slack, oltretutto, avrebbe un valore di circa 5 miliardi di dollari e la volontà da parte di Amazon di raddoppiare, quasi, il valore di acquisizione renderebbe chiara l'importanza che il colosso dell'e-commerce ripone proprio nei confronti della piattaforma di comunicazione aziendale.

Proprio negli ultimi tempi i sistemi di gestione delle comunicazioni nelle aziende ma anche tra semplici persone ha permesso di migliorare in modo considerevole il loro lavoro quotidiano e Slack in tal senso risulta essere uno dei maggiori fautori di tale situazione. Proprio dalla realtà come quella di Slack sono nate le varie concorrenti di Facebook ma anche di Microsoft e Google che offrono praticamente oggi i medesimi approcci aziendali con i loro Facebook Workplace, Microsoft Teams e Google Hangouts. In tal senso anche il colosso di Seattle aveva annunciato poco tempo fa la sua Amazon Chime, una specie di chat evoluta professionale capace di permettere videochat veloci e assolutamente sicure. Certo nulla a che fare con una piattaforma quale è oggi Slack e che di certo potrebbe permettere notevoli passi in avanti ad Amazon.

L'indiscrezione sembra giungere a Blomberg da una fonte interna e quanto mai certa anche se in Slack, il CEO Stewart Butterfield, ha sempre dichiarato la volontà di mantenere indipendente la propria azienda, non permettendo dunque importanti acquisizioni che potrebbe portare dissapori o situazioni poco piacevoli tra i dipendenti. Al momento purtroppo nessuna delle due aziende ha voluto commentare l'indiscrezioni che le riguarda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^