Amazon presenta Chime, il primo servizio di videoconferenza che sfida Skype

Amazon presenta Chime, il primo servizio di videoconferenza che sfida Skype

Anche l'azienda leader nell'e-commerce decide di "buttarsi" nel difficile mondo delle videoconferenze dove Skype sembra farla da padrona. Amazon Chime sarà accessibile da ogni sistema operativo e anche da mobile. Ecco come funziona.

di pubblicata il , alle 16:31 nel canale Web
SkypeAmazon
 

Skype ha un nuovo avversario. Dopo Google Hangouts ed Apple Facetime ecco giungere sul mercato dei servizi di videoconferenze anche Amazon. Sì avete capito bene, proprio il colosso delle vendite online ha deciso di esporsi anche nelle chat di gruppo e nelle videochiamate presentando ufficialmente il suo nuovo servizio Chime. La sua principale caratteristica sarà quella di permette agli utenti di videochiamare i propri amici, di chattare con essi sia a livello lavorativo che familiare ed il tutto potrà essere effettuato sia tramite la piattaforma desktop, Mac o Windows che si voglia, ma anche e soprattutto via mobile con Android e iOS.

L'azienda, durante la presentazione, ha voluto ribadire le aspettative del suo Chime. Soprattutto ha dichiarato come tutti gli utenti aziendali, ossia sottoscrivendo un abbonamento Pro, potranno usufruire di numerosi vantaggi in seno all'intera piattaforma. Sì perché grazie al pagamento di 15$ al mese sarà possibile realizzare videoconferenze fino ad un massimo di ben 100 partecipanti con la possibilità di programmare la conferenza ma anche registrarla completamente sia audio che video.

Amazon Chime è comunque disponibile anche per un utilizzo meno Pro in maniera del tutto gratuita. In questo caso sarà possibile utilizzare la chat e le video conferenze al massimo tra due utenti. Pagando invece la somma di 2.50$ al mese alcune limitazioni saranno eliminate come la possibilità di condividere lo schermo o accedere ad una rubrica aziendale. Certo la limitazione a soli due utenti del piano base potrebbe rendere decisamente meno appetibile Amazon Chime rispetto alla concorrenza anche se in mobilità tale restrizione potrebbe non essere poi così deleteria.

La sicurezza in Amazon Chime è assicurata dalla crittografia a 256-bit, la stessa che viene utilizzata dal colosso americano anche per suoi altri Web Services. Oltretutto la piattaforma vanta anche la tecnologia a banda larga e da non sottovalutare la cancellazione del rumore per l'audio che dunque potrà risultare più chiaro e di migliore qualità durante le videoconferenze. Come detto Amazon Chime può essere scaricata su ogni tipo di piattaforma e sistema operativo. E' dunque già disponibile per Windows ma anche per Mac e può essere scaricata anche sugli smartphone con Android e con iOS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheZeb15 Febbraio 2017, 16:41 #1
Chime sta a chiamà ??
eureka8515 Febbraio 2017, 17:12 #2
che bella la concorrenza, aiuta a crescere la tecnologia rendendola conveniente per gli utilizzatori.
f1200415 Febbraio 2017, 18:44 #3
Hanno sviluppato una nuova applicazione Windows e non l'hanno fatta UWP ma vecchio stile???? :-o

Assurdo! Averla solo su desktop invece che su tutti i dispositivi è una ottima mossa!


Rubberick15 Febbraio 2017, 18:46 #4
magari è la volta buona che migliora la qualità delle videoconf
TigerTank15 Febbraio 2017, 20:06 #5
Originariamente inviato da: eureka85
che bella la concorrenza, aiuta a crescere la tecnologia rendendola conveniente per gli utilizzatori.


E' perchè dopo l'ascesa di facebook ormai hanno capito tutti che il vero fulcro di potere commerciale del futuro si basa su social network, streaming e sistemi di comunicazione/aggregazione virtuale affini. E tutti i big ci stanno entrando
cartmanland15 Febbraio 2017, 20:40 #6
ma l'app per linux?
Fire-Dragon-DoL15 Febbraio 2017, 21:17 #7
Originariamente inviato da: cartmanland
ma l'app per linux?


Niente app per linux e pensare di essere una app valida per business è da idioti, ti elimini tutta la comunità di sviluppatori che usano Linux e sono tutt'altro che pochi (basti pensare che dentro google sono la maggioranza)
globi16 Febbraio 2017, 02:14 #8
Non ho mai avuto videoconferenze, ma non é che esistano già altre applicazioni per questo uso?
mauro.c16 Febbraio 2017, 09:28 #9
Originariamente inviato da: globi
Non ho mai avuto videoconferenze, ma non é che esistano già altre applicazioni per questo uso?

Tutte quelle che vuoi: Skype, WebEx, Cisco Jabber, per citare le più famose...anzi, paradossalmente il problema è che ce ne sono troppe; quando devi fare una call conf tra aziende diverse è un teatrino a mettersi d'accordo su quale utilizzare
Wonder16 Febbraio 2017, 12:19 #10
Originariamente inviato da: mauro.c
Tutte quelle che vuoi: Skype, WebEx, Cisco Jabber, per citare le più famose...anzi, paradossalmente il problema è che ce ne sono troppe; quando devi fare una call conf tra aziende diverse è un teatrino a mettersi d'accordo su quale utilizzare

Beh Cisco Jabber non esiste più da tempo, Skype ha protocollo propietario e non fa chiamate H.323, che di fatto è lo standard per le videoconferenze
Questo Chime l'ho provato ma si disconnette di continuo... è molto acerbo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^