Amazon collusa con gli editori per gonfiare i prezzi degli ebook: un contenzioso legale si apre a New York

Amazon collusa con gli editori per gonfiare i prezzi degli ebook: un contenzioso legale si apre a New York

Il colosso dell'e-commerce si trova ad affrontare un'azione legale simile a quella che ebbe l'esito di trascinare Apple in tribunale nel 2012: collusione con gli editori per fissare i prezzi degli ebook, ostacolando la libera concorrenza

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Web
Amazon
 

Amazon si trova a dover affrontare un'azione legale nella quale si sostiene che abbia stretto una serie di accordi con cinque editori per innalzare artificiosamente e fissare i prezzi degli e-book in vendita sulla sua piattaforma. La notizia è stata diramata dal Wall Street Journal nei giorni scorsi.

La causa è stata intentata dallo studio legale Hagens Berman in un tribunale del distretto federale di New York. La tesi sostenuta è quella che Amazon addebita agli editori una serie commissioni elevate ed altri costi, con la conseguenza di innalzare il prezzo al dettaglio degli e-book venduti sulla piattaforma.

La conseguenza dell'accordo tra Amazon e cinque grandi editori - HarperCollins Publishers, Hachette Book Group, Penguin Random House, Simon & Schuster e Macmillan - porta gli editori stessi a praticare ad altri rivenditori lo stesso prezzo di Amazon, impedendo quindi loro di poter offrire gli e-book a prezzi inferiori.

Secondo la causa i 5 editori citati rappresentano l'80% dei libri venduti sul mercato statunitense, definendo l'accordo come un "complotto per fissare il prezzo al dettaglio degli ebook" e una violazione della legge antitrust.

Nel 2012 il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d'America aveva accusato Apple di aver cospirato con i principali editori per tentare di competere con Amazon, gonfiando i prezzi degli ebook al di sopra dei 9,99 dollari, allora il prezzo "preferito" da Amazon. Lo studio legale Hagens Berman è stato anche il principale consulente in quel caso. Gli editori decisero di patteggiare, ma Apple perse la causa in tribunale e accettò di pagare 450 milioni di dollari, di cui 400 corrisposti come rimborso ai consumatori. Apple ha comunque sempre negato qualsiasi condotta illecita in merito ai prezzi degli e-book.

Per ora nessuna dichiarazione ufficiale è stata rilasciata da Amazon o dagli editori.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ginopilot20 Gennaio 2021, 12:47 #1
Da noi invece si bloccano gli sconti per legge
io78bis20 Gennaio 2021, 13:47 #2
Onestamente non capisco perchè ognuno non si faccia il proprio e-commerce.

Per gli ebook non è che ci sia da mettere in piedi la gestione della consegna fisica e
Sandro kensan20 Gennaio 2021, 14:03 #3
Un ebook dovrebbe costare una frazione di un libro di carta. Si era sempre detto che con gli ebook leggere avrebbe costato pochi euro. Invece gli ebook costano quanto i libri di carta, è tutto molto strano.
Piedone111320 Gennaio 2021, 14:48 #4
Originariamente inviato da: io78bis
Onestamente non capisco perchè ognuno non si faccia il proprio e-commerce.

Per gli ebook non è che ci sia da mettere in piedi la gestione della consegna fisica e


Io non capisco invece perchè un ecommence dovrebbe prendere la percentuali sulla vendita degli altri.
Per vendere un prodotto deve essere il tuo ( precedentemente acquistato) e vietare la vendita allo scoperto ( prima acquisti poi io compro e rivendo).
Basterebbe mettere questi paletti ed i consumatori avrebbero si maggior potere, ma anche i produttori.
Gli unici che ci rimetterebbero sono gli ormai monopoli di distribuzione.
Idem per i market delle app.
Vuoi vendere attraverso il tuo market:
devi prima acquistare il prodotto e poi poterlo vendere, ( e diventi anche responsabile di quello che vendi, non come alcuni prodotti privi di certificazioni, di dubbia provenienza, o tatalmente illegali)
canislupus20 Gennaio 2021, 15:35 #5
Originariamente inviato da: io78bis
Onestamente non capisco perchè ognuno non si faccia il proprio e-commerce.

Per gli ebook non è che ci sia da mettere in piedi la gestione della consegna fisica e


Perchè su Amazon (ad esempio) hai una vetrina mondiale e dove di fatto approdano tutti gli editori.
Immagina ad averne una per ognuno... anche solo italiani.
ninja75020 Gennaio 2021, 15:44 #6
birichini
mmorselli20 Gennaio 2021, 17:52 #7
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Un ebook dovrebbe costare una frazione di un libro di carta. Si era sempre detto che con gli ebook leggere avrebbe costato pochi euro. Invece gli ebook costano quanto i libri di carta, è tutto molto strano.


La carta costa molto poco, ma non è questo il punto. Ci sono e-book che costano 1 euro, ma sono best seller che vendono milioni di copie. Un buon libro in Italiano può vendere qualche migliaio di copie, se fai 30.000 copie sei uno scrittore di successo. Ora, se queste 30.000 copie le vendi a 1 euro, ci togli le commissioni dello store, l'editore, il grafico della copertina, magari ci hai lavorato sopra un anno non ti rimane nulla.

Il libro deve essere visto come la musica, non è il supporto che fa il prezzo, è il prodotto. Io sarei molto felice di pagare gli e-book allo stesso prezzo del libro di carta... se ci fossero gli e-book in Italia.
Qarboz20 Gennaio 2021, 22:48 #8
Originariamente inviato da: mmorselli
Il libro deve essere visto come la musica, non è il supporto che fa il prezzo, è il prodotto. Io sarei molto felice di pagare gli e-book allo stesso prezzo del libro di carta... se ci fossero gli e-book in Italia.


Anche io sarei disposto a pagare gli e-book come la versione cartacea, purché siano drm-free o per lo meno che si possano aprire su vari dispositivi anche in futuro, pure nel caso il venditore/editore chiudesse bottega: un e-book reader si può rompere, e se le licenze sono legate all'hw significherebbe buttare tutti gli acquisti
mmorselli20 Gennaio 2021, 23:46 #9
Originariamente inviato da: Qarboz
Anche io sarei disposto a pagare gli e-book come la versione cartacea, purché siano drm-free o per lo meno che si possano aprire su vari dispositivi anche in futuro


Diciamo che finché Amazon rimane su sto formato, di problemi non ce ne sono. Ho decine di e-book comprati su Amazon, nessuno mi ha dato problemi a togliere il DRM e convertirlo in .epub

I pochi che non ho preso su Amazon vengono da Delos, che credo abbia tutto DRM Free.

Al primo e-book Amazon a cui non riuscirò a togliere il DRM smetterò di comprarli da loro, fosse anche il libro della vita.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^