Amazon aggiunge l'opzione per negoziare sul prezzo: Make An Offer

Amazon aggiunge l'opzione per negoziare sul prezzo: Make An Offer

Amazon come eBay permetterà di negoziare sul prezzo di un singolo prodotto. La nuova funzionalità, chiamata Make An Offer, è attiva momentaneamente solo negli USA

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Web
Amazon
 

Amazon ha annunciato nei giorni scorsi Make An Offer, una nuova funzionalità che consente agli utenti di negoziare con i venditori sul prezzo dei prodotti. Attiva al momento solamente negli Stati Uniti, l'opzione è disponibile su un catalogo limitato di prodotti (circa 15 mila) ma si espanderà su "centinaia di migliaia di oggetti in vendita" entro il prossimo anno, stando alle parole della compagnia.

Amazon Make an offer
Fonte: GeekWire

All'interno delle pagine relative ai prodotti aderenti alla nuova iniziativa comparirà una nuova opzione, proprio sopra al tasto di "aggiunta al carrello" per effettuare l'acquisto. L'utente potrà scegliere se fare un'offerta o acquistare l'oggetto al prezzo specificato sull'inserzione, senza alcuna trattativa. Selezionando Make an offer, l'utente dovrà inserire una cifra inferiore rispetto a quella richiesta, che il venditore potrà accettare, rifiutare o controbattere con un nuovo prezzo intermedio.

Nell'ultimo caso la trattativa verrà conclusa privatamente via e-mail, fino al raggiungimento di un accordo fra le parti. Qualora il venditore accettasse, l'oggetto verrà inserito nel carrello al prezzo concordato e sarà l'utente a confermare in ultima analisi l'acquisto. Make An Offer si discosta dal modus operandi dei vari siti di aste online, come eBay. Le trattative, infatti, avverranno esclusivamente in privato, via posta elettronica, con l'obiettivo di replicare "virtualmente" quanto avviene con le tradizionali vendite negli store fisici.

Saranno i venditori stessi ad implementare la possibilità di trattativa per i prodotti del proprio catalogo. Al momento nel catalogo di oggetti abilitati alla funzionalità troviamo cimeli sportivi, strumenti musicali da collezione, stampe e monete antiche, con un valore in media superiore ai 100$.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ripe15 Dicembre 2014, 08:26 #1
Già me li vedo gli affaristi de noantri, quelli che nel mercatino ti dicono che più di 1€ non possono spendere, quelli che chiedi 100 e contrattano a 99, quelli che vendi un pc e ti chiedono se vuoi scambiare con un tostapane...
Atomix15 Dicembre 2014, 08:40 #2
una buona scusa per i venditori ad alzare i prezzi..
ste_jon15 Dicembre 2014, 09:11 #3
Non è una cattiva idea se limitata ai prodotti giusti, tipo usato, ricondizionato, oggetti da collezione. Chiaramente è interesse anche del venditore vendere un prodotto anziché tenerlo mesi in vendita a una prezzo troppo alto.
gd350turbo15 Dicembre 2014, 09:11 #4
Proposta d'acquisto,
Esiste da tempo immemore su ebay...

Provato ad usarla qualche volta,al massimo ti danno appunto l'euro di sconto di cui sopra !

-Falcon-15 Dicembre 2014, 10:19 #5
Originariamente inviato da: Atomix
una buona scusa per i venditori ad alzare i prezzi..


Un'ottimo incentivo per gli acquirenti a non comprare affatto.
Io invece metterei in bella evidenza la funzione "TENETEVELO".
Così almeno i venditori de noiantri si rendono finalmente conto che la gente al prezzo dell'usato lo prende nuovo....
iorfader15 Dicembre 2014, 10:37 #6
si e poi trovi quelli come me, che come dici a in un topic di vendita ti fancullizzano o semplicemente ritirano l'articolo e vendono da n'altra parte alla faccia vostra
calabar15 Dicembre 2014, 10:46 #7
Diciamo che di questa opzione non ne sentivo il bisogno.

A parte il fatto che sarebbe stato molto meglio se fosse stata gestita dal sistema e non da una comunicazione privata via email (e che ci voleva... un sistema di botta e risposta del prezzo con aggiunta di una casella di commento), secondo me diventerà un mezzo in più per inserzioni "truffaldine" da parte del venditore, come mi è capitato di vedere su Ebay: poniamo di avere un oggetto A che sembri un oggetto B, ma B costa molto più di A. Faccio un'asta poco chiara (con i dettagli scritti in piccolo, molta gente compra con poca attenzione), e metto come prezzo quello tipico dell'oggetto B, ma vendo ugualmente grazie alla proposta d'acquisto (la gente accorta fa una proposta adeguata all'oggetto A e lo compra). L'utente poco avvezzo vede buone vendite, acquisti con grande sconto e ci si butta, per poi non ricevere quello che pensava di aver comprato.
oasis66615 Dicembre 2014, 11:14 #8

AMAZON: DIPENDENTI SFRUTTATI...

Leggete qua:

http://www.ilfattaccio.org/2014/12/...tage-della-bbc/
Ork15 Dicembre 2014, 11:40 #9
forse i molti non hanno capito a cosa serve realmente la forma proposta d'acquisto...

se vendo una chiavetta della kingstone a 20€ e tu mi fai una proposta di 15 ti mando beatamente in cu*o.
Il prezzo l'ho messo perché ho fatto un'analisi di mercato e questo è il miglior prezzo che posso proporre sul web vendendone una quantità.

L'opzione proposta diventa utile quando ho bisogno di acquistare 20 chiavette della kingstone. e quindi di chiedo: vorrei acquistare 20 chiavette. mi fai 15 cad.?

chiaro?

la uso spessissimo su ebay, su amazon la vedo come un'opportunità aggiuntiva!
microcip15 Dicembre 2014, 11:48 #10
Originariamente inviato da: Ork
L'opzione proposta diventa utile quando ho bisogno di acquistare 20 chiavette della kingstone. e quindi di chiedo: vorrei acquistare 20 chiavette. mi fai 15 cad.?

il problema è che in italia durerà 3 giorni poi si sfracelleranno i maroni, vedesi ti compro due chiavette a 8€ cad, e la toglieranno.
Solita storia...farebbero prima a mettere un prezzo scalabile fisso in base alle quantità acquistate come succede nei vari negozi di elettronica.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^