Alphabet, 7,5 miliardi di utili ma manca le aspettative di mercato

Alphabet, 7,5 miliardi di utili ma manca le aspettative di mercato

La società madre di Google ha fatto registrare un ottimo trimestre pur mancando le aspettative degli investitori. A trainare i proventi è stato il business pubblicitario, mentre le "altre scommesse" sono ancora in notevole perdita

di pubblicata il , alle 17:05 nel canale Web
Google
 

A febbraio per qualche giorno Alphabet ha occupato la prima posizione al mondo fra le società con più alta capitalizzazione di mercato. La società madre di Google aveva in quell'occasione superato Apple, che si è però ripresa lo scettro dopo poco tempo. Nelle scorse ore Alphabet ha riportato i risultati trimestrali del primo trimestre del 2016 mancando le aspettative di mercato, cosa che ha fatto slittare lievemente e ulteriormente il valore azionario della società.

La società è comunque in grado di monetizzare - e parecchio - grazie al suo business nel mercato delle pubblicità online, in cui è ancora Google, e non i progetti satelliti, a generare la stragrande maggioranza dei proventi. Alphabet ha generato 7,5 miliardi di dollari di utili su un fatturato di 20,26 miliardi di dollari, laddove gli analisti si aspettavano numeri leggermente più elevati: 7,96 miliardi di dollari di utili su un fatturato complessivo di 20,38 miliardi.

È in declino il cost-per-click, sostanzialmente i soldi che Google guadagna per ogni singolo click sui banner pubblicitari del proprio circuito. Rispetto al primo trimestre dello scorso anno il calo è del 9%, valore che conferma una tendenza che ormai si ripete da parecchio tempo. Un problema solo relativo per la società visto che, grazie all'aumento degli utenti via dispositivi mobile, di riflesso sono aumentati anche i click, del 29% dell'esattezza, ed è cresciuto il fatturato.

Continua l'incertezza sulle cosiddette "other bets" di Alphabet, ovvero i progetti satellite come Nest che al momento erodono parte degli utili della società. Fra queste è stata segnalata una perdita operativa di 802 milioni di dollari a fronte di un fatturato di 166 milioni. Lo scorso trimestre i numeri erano di 80 milioni di fatturato su una perdita di 633 milioni: c'è quindi una crescita in entrambi i valori, con le perdite che diventano ancora più consistenti.

Puntare oggi sulle tecnologie del domani non è tuttavia una strategia errata, e Alphabet non è l'unica compagnia a farlo. Facebook ad esempio ha scommesso su Oculus VR, investendo 2 miliardi di dollari, e Google lo ha fatto investendo su molte altre tecnologie. C'è da dire che Alphabet può permettersi di "perdere" quasi un miliardo di dollari in "nuove scommesse", dal momento che il business alla base di Google le consente di rimanere comunque stabilmente in attivo.

Gli ultimi dodici mesi sono stati decisamente positivi per Alphabet. Come dicevamo poco sopra è stata per un certo periodo di tempo la prima società come capitalizzazione di mercato, e dallo scorso aprile ha fatto registrare un +39% sul valore delle azioni in borsa. La crescita si è un po' arenata negli ultimi tre mesi, con un declino di circa il 6%, ma i risultati finanziari sono comunque rimasti decisamente forti pur non raggiungendo, a volte, le aspettative di analisti e investitori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
the fear9022 Aprile 2016, 17:42 #1
Come dissi a suo tempo larry page lavora troppo di fantasia, passino google fiber e project loon che porteranno soldi nel lungo termine, passi nest che è funzionale all'internet delle cose, il resto sono tutti soldi buttati in progetti che ricadono su settori che non sono di competenza di google.

Giusto la self driving car ci può stare, 800 milioni di perdite in un trimestre sono un abominio.
Phoenix Fire22 Aprile 2016, 17:51 #2
Originariamente inviato da: the fear90
Come dissi a suo tempo larry page lavora troppo di fantasia, passino google fiber e project loon che porteranno soldi nel lungo termine, passi nest che è funzionale all'internet delle cose, il resto sono tutti soldi buttati in progetti che ricadono su settori che non sono di competenza di google.

Giusto la self driving car ci può stare, 800 milioni di perdite in un trimestre sono un abominio.


non sono completamente d'accordo, tra tutti i soldi buttati non sai mai se puoi trovare una nuova gallina dalle uova d'oro
RaZoR9322 Aprile 2016, 18:00 #3
L'articolo confonde l'Earning per Share (EPS) di 7.5$ (ad azione) con l'utile netto, che è stato di 4.2 miliardi, quasi la metà di quanto da voi indicato.
Ibanez8922 Aprile 2016, 18:02 #4
Quando hai 7,5 miliardi di dollari di utile 800 milioni "buttati" in ricerca non sono niente...
LMCH22 Aprile 2016, 18:29 #5
Originariamente inviato da: the fear90
Come dissi a suo tempo larry page lavora troppo di fantasia, passino google fiber e project loon che porteranno soldi nel lungo termine, passi nest che è funzionale all'internet delle cose, il resto sono tutti soldi buttati in progetti che ricadono su settori che non sono di competenza di google.

Giusto la self driving car ci può stare, 800 milioni di perdite in un trimestre sono un abominio.


E' sufficiente che 1 progetto su 100 abbia un ritorno per guadagnarci alla grande e nel frattempo i soldi "investiti e persi" in tali iniziative spesso generano un ritorno sotto altri aspetti (es: tener su il prezzo delle azioni perchè l'azienda viene considerata una di quelle destinate a crescere ulteriormente di valore visto su quanta roba nuova sta lavorando).

Con gli utili che hanno, gli conviene di più investire quei soldi su progetti "rischiosi ma innovativi" piuttosto che ad esempio giocarseli (letteralmente) in borsa.

Basta pensare a come a suo tempo la Olivetti NON rischiò investendo su Apple quando era agli albori (gli sarebbe costato un tozzo di pane e ci avrebbero guadagnato alla grande giaà con il primo boom di Apple legato ai primi personal computer) o di quando sempre Olivetti si liberò della sua quota in ARM Ltd perche pensava che non avesse futuro (ed invece sappiamo chi non ha avuto futuro).
McRooster2323 Aprile 2016, 16:47 #6
Numeretti proprio quelli di Alphabet...7500 milioni di utili...
san80d23 Aprile 2016, 17:30 #7
Originariamente inviato da: McRooster23
Numeretti proprio quelli di Alphabet...7500 milioni di utili...


infatti sono sbagliati, sono poco più di 4 miliardi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^