A fine mese stop a Microsoft Money Plus

A fine mese stop a Microsoft Money Plus

Il progetto di taglio dei costi attuato da Microsoft prevede lo stop di Microsoft Money Plus

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:14 nel canale Web
Microsoft
 

A fine giugno Microsoft bloccherà le vendite di Microsoft Money Plus, non più disponibile sul mercato retail da alcuni mesi e commercializzato solo attraverso la modalità internet download. Microsoft garantirà il supporto fino a gennaio 2011 ma oltre tale data non saranno più garantiti i servizi online di accesso ai dati bancari e della carta di credito.

Microsoft Money plus è un applicativo per la gestione finanziaria in ambito domestico, o poco più e l'ultima versione risale al 2007. Gli strumenti offerti permettono una rendicontazione delle spese, l'avviso di eventuali scadenze e una serie di altri strumenti utili alla gestione del bilancio casalingo.

Lo stop imposto a Money Plus giunge direttamente da Microsoft che invece non fornisce informazioni in merito alla versione Money Essentials. Questa scelta di Microsoft rientra in un più ampio progetto relativo al taglio di costi attuato da Microsoft: Encarta e OneCare hanno recentemente subito la medesima sorte di Money Plus.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Xile11 Giugno 2009, 11:40 #1
Missà che è stato schiacciato dai vari concorrenti!!!
BEMPINO11 Giugno 2009, 11:52 #2
è poco conosciuto
and.awa11 Giugno 2009, 11:59 #3
chi sono i concorrenti, visto che io sto ancora utilizzando la versione 2001 l'ultima in italiano ??
GRAZIE
giovannifg11 Giugno 2009, 12:44 #4
Anche OneCare? Me l'ero persa... Comunque non si è di certo trattato di un gran prodotto, mi pare. Invece questo "Money Plus" mi sembrava fatto benino, anche se non l'ho mai usato. Anch'io sarei curioso di sapere quali sono le alternative.
PhirePhil11 Giugno 2009, 13:21 #5
anni fa lo avevo provato, purtroppo le banche con le quali avevo rapporti non erano "collegabili"... del resto in Italia la trasparenza bancaria non è mai stata all'ordine del giorno
peccato, io speravo in un ritorno in grande stile anche qui da noi ed invece...

Il problema è che anche questo, come già Encarta, lascia un vuoto... del resto in un mercato come quello attuale nel mondo dell'IT il fatto che non ci siano (almeno non troppo noti) molti concorrenti denota che il settore non "tira" (da qui poi la decisione di tagliare da parte di MS).

Del resto la gestione finanziaria personale, le enciclopedie et similia sono servizi costosi da erogare, meglio buttarsi su servizi mail e di ricerca che se vanno sono remunerativi e non hanno bisogno di localizzazioni spinte o di aggiornamenti precisi... che brutte queste cose...
Morlack`X11 Giugno 2009, 13:52 #6
Perchè non metterlo all'interno dei pacchetti os? Se intanto non gli interessa piu' continuare lo sviluppo, potrebbero inserirlo e se voglio me lo installo con Windows.. è sempre qualcosa in piu' (visto che andiamo avanti con un ridicolo paint).
montanaro7911 Giugno 2009, 14:31 #7
@Morlack'X
... piu ke con l'Os direi con Office ...
Giaki11 Giugno 2009, 14:42 #8
onecare è durato proprio tanto...
tyco7411 Giugno 2009, 15:49 #9
Uso Money 2007 da anni e mi trovo davvero bene. I movimenti bancari li devo inserire manualmente ma meglio così non mi fiderei di inserire in un software i miei codici per l'e-banking.
La decisone era prevedibile, già dal 2001 non rilasciavano versioni in italiano.
Qualcuno conosce un programma compatibile con i file mbf di money?
Mizar7411 Giugno 2009, 19:16 #10
Originariamente inviato da: and.awa
chi sono i concorrenti, visto che io sto ancora utilizzando la versione 2001 l'ultima in italiano ??
GRAZIE


Negli USA il programma di gestione finanziaria personale più usato è sempre stato Quicken.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^