9 mesi di galera all'italiano che vendeva recensioni false su TripAdvisor

9 mesi di galera all'italiano che vendeva recensioni false su TripAdvisor

Vendeva pacchetti di recensioni false su TripAdvisor a ristoranti e alberghi, ma è stato individuato e punito dalla Giustizia italiana. La pena è esemplare, per un processo definito "storico" dalla compagnia

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Web
 

AGGIORNAMENTO - L'ufficio stampa di TripAdvisor ha fatto sapere che il proprietario di PromoSalento (promosalento.net) è totalmente estraneo ai fatti raccontati in questa notizia. Pare che l'uomo condannato a nove mesi di carcere abbia utilizzato il marchio (regolarmente registrato) in maniera fraudolenta. Un portavoce della compagnia ha infatti indicato che "questo uso fraudolento e non autorizzato del marchio registrato di un altro business è un altro esempio delle attività disoneste di questo individuo. La persona condannata ha utilizzato in maniera fraudolenta il nome del marchio PromoSalento per promuovere servizi illegali ai business dell’ospitalità. Le sue attività non sono in alcun modo collegate ad altre aziende omonime estranee ai fatti". Ulteriori dettagli in questa pagina.

Il proprietario di PromoSalento è stato condannato a nove mesi di carcere per aver scritto e venduto recensioni favorevoli nei confronti di alberghi e ristoranti italiani sotto false identità. La condotta è stata considerata illegale dal Tribunale Penale di Lecce, per un caso che può essere considerato fra i primi in assoluto nel suo genere. Oltre alla reclusione, l'uomo - di cui ancora non si conoscono le generalità - dovrà pagare una multa di 8.000€

Stando alle fonti pare che l'uomo abbia cercato di vendere più di mille recensioni sul celebre portale di viaggi, rivolte a centinaia di locali e alberghi sul suolo italiano. Il prezzario: 100€ per un totale di 10 recensioni provenienti da altrettante identità, 170€ per un totale di 20 recensioni, e 240€ qualora venissero commissionate 30 recensioni. La pena inflitta al proprietario di PromoSalento è stata definita "storica" da TripAdvisor, che si è costituita parte civile nel processo.

“Crediamo che si tratti di una sentenza storica per internet. Scrivere recensioni false ha sempre rappresentato una violazione della legge ma questa è la prima volta che, come risultato, il truffatore è stato mandato in prigione”, ha dichiarato la compagnia in una nota rivolta alla stampa. "Investiamo molto nella prevenzione delle frodi e siamo efficaci nell'individuarle: dal 2015 abbiamo bloccato le attività di più di 60 aziende di recensioni a pagamento nel mondo".

TripAdvisor ha collaborato attivamente con le Autorità compiendo un'indagine interna al fine di scoprire l'identità del malfattore e consegnare i risultati a chi di dovere. Il caso è stato chiuso lo scorso mese di Giugno, tuttavia solo di recente è stata consegnata la sentenza definitiva del Tribunale di Lecce.

"Le recensioni online rivestono un ruolo fondamentale nel turismo e nelle decisioni di acquisto dei consumatori ma è importante che tutti seguano le regole", ha dichiarato Pascal Lamy della UNWTO, ed è per questo che TripAdvisor e l'intero settore invitano utenti e, soprattutto, i proprietari di ristoranti, alberghi e locali pubblici a informare la compagnia se si venisse contattati da realtà che promettono recensioni false sui propri servizi.

TripAdvisor ha rilasciato un lungo documento in cui spiega quanto successo con il proprietario di PromoSalento, dove si rivolge anche all'intero settore dando alcune indicazioni e le linee guida da seguire per affrontare la problematica.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PHØΞИIX14 Settembre 2018, 08:58 #1
Pena esemplare, ci puo' stare.. Peccato che in Italia 9 mesi di carcere te li danno pure per omicidio colposo
thresher325314 Settembre 2018, 09:01 #2
Ma magari fosse il primo di una lunga lista. Questi criminali fanno danni enormi abusando di tripadvisor.
pipperon14 Settembre 2018, 09:14 #3
ok, e gli altri 10.000 perfettamente a conoscenza di trip-trip, vogliamo almeno cancellare le recensioni e bloccare gli account?
Cosi', per ridere.
Ma forse sparirebbero il 90% delle recensioni dalla maggior parte dei recensiti....
http://allarovescia.blogspot.com/20...ripadvisor.html
CYRANO14 Settembre 2018, 09:14 #4
qui in italia il mondo gira all'incontrario proprio...



Clmslmlmslmslms
repompeo14 Settembre 2018, 09:16 #5
e la pena per i gestori che hanno pagato per farsi recensire,questo è un reato commesso da entrambi le parti,almeno 20 gg di chiusura con multa ci stanno
randorama14 Settembre 2018, 09:50 #6
titolo assolutamente errato.
il tizio ha ricevuto una condanna a 9 mesi (in primo grado per altro).
peccato che in questo paese le pene fino a 5 anni di reclusione non spalanchino le porte del gabbio; manco quelle dei domiciliari.
sertopica14 Settembre 2018, 09:55 #7
Infatti gli hanno fatto il solletico, servono pene ancor piu' esemplari. 8000 euro di multa? Avrei aggiunto uno zero, cosi' gli sarebbe passata definitivamente la voglia.
LASCO14 Settembre 2018, 10:03 #8
Recensioni farlocche se ne vedono su diversi siti.
TripAdvisor comunque mi pare un pò debole rispetto ai sistemi di controllo per verificare recensioni false.
Esempio recente:
http://cucina.corriere.it/notizie/c...rincipale.shtml

Ogni tanto anche su Amazon ne becco alcune (a parte quelle ironiche che a volte ti risolvono la giornata).
Ad esempio un prodotto si avvaleva di circa 80 recensioni, tutte a 5 stelle.
Cosa altamente improbabile. Infatti erano tutte fasulle. Segnalato ed Amazon le ha rimosse quasi tutte, ma non su un altro prodotto con recensioni altrettanto farlocche.
futu|2e14 Settembre 2018, 10:10 #9
Acluni venditori di terze parti di Amazon ti propongono un forte sconto
sull'oggetto acquistato in cambio di una recensione positiva.
LASCO14 Settembre 2018, 10:14 #10
Originariamente inviato da: futu|2e
Acluni venditori di terze parti di Amazon ti propongono un forte sconto
sull'oggetto acquistato in cambio di una recensione positiva.

Adesso capisco perché a volte qualche utente scrive che non gli è stata fatta nessuna offerta per la recensione.
Le recensioni fasulle a cui mi riferisco penso fossero state scritte dal produttore, o da qualcuno per lui, con un traduttore automatico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^