Tizen potrebbe essere scelto da Huawei per i suoi prossimi smartwatch

Tizen potrebbe essere scelto da Huawei per i suoi prossimi smartwatch

Il rispetto dei rigidi requisiti da parte di Google per Android Wear potrebbe aver fatto venire voglia a Huawei di usare Tizen nei prossimi orologi ultra tecnologici.

di pubblicata il , alle 07:01 nel canale Wearables
Huawei
 

Huawei potrebbe abbandonare la piattaforma di Android Wear per introdurre nei propri futuri smartwatch il sistema operativo Tizen. E' una notizia da prendere con le dovute cautele, soprattutto perché semplice rumor, ma il fatto che Google con il nuovo Android wear 2.0 abbia irrigidito i requisiti potrebbe aver dato il via alla transizione da parte di Huawei.

Secondo le indiscrezione Huawei avrebbe già avviato una stretta collaborazione con Samsung, principale sostenitore del sistema operativo nato nel 2012 e presente da sempre nei propri smartwatch. Tizen è stato sviluppato da un gruppo di aziende riunite appunto nella Tizen Association quattro anni fa. Da qui la volontà di Samsung di avviare una collaborazione per portare il SO nei propri smartphone della serie Z nei mercati emergenti.

29916_tizen_OS.jpg (187329 bytes)

Proprio con la serie Z, Samsung, è riuscita in India a vendere oltre 60 milioni di unità solo nel primo trimestre del 2016 appurando che il sistema funziona ed è recepito dagli utenti in modo quanto mai positivo. Da qui la volontà di utilizzarlo anche negli smartwach e nelle fitness band.

I rapporti tra Google e Huawei sembrano essersi raffreddati ultimamente soprattutto per quanto concerne gli smartwatch. A fine giugno erano apparse in rete alcune indiscrezioni che vedevano l'azienda in procinto di sviluppare un proprio Kirin OS, ossia un sistema operativo per smartwatch da utilizzare proprio con i propri orologi ultra tecnologici. La volontà di spostarsi da Android Wear essenzialmente risale al fatto di non poter personalizzare più di tanto l'interfaccia di Android Wear e dunque di non poter accontentare i propri utenti e magari far preferire un proprio orologio rispetto alla concorrenza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Haran Banjo30 Settembre 2016, 09:00 #1
La batteria del mio Gear 2 Neo con Tizen dura quasi 4 giorni.
matrix8330 Settembre 2016, 11:21 #2
Originariamente inviato da: Haran Banjo
La batteria del mio Gear 2 Neo con Tizen dura quasi 4 giorni.


Mi sembra una durata standard con un uso normale, anche il mio Huawei watch con Wear ne fa almeno 4.
TheDarkAngel30 Settembre 2016, 11:43 #3
dubito fortemente huawei butterà soldi in tizen, il huawei watch ha fatto molto bene e wear anche se lentamente si sta sviluppando, la controparte samsung invece è morta e tenuta in vita artificialmente.
supertigrotto30 Settembre 2016, 12:22 #4

Basta che sia compatibile con Android

Ultimamente,a parte il Samsung gear s (che volevo acquistare ma è impossibile abbinarlo a telefoni non Samsung o LG g2 e G3) e iwatch non vedo più smartwatch con schermo rettangolare.Trovo siano limitanti gli smarwatch con schermo tondo,si perde una porzione di schermò inutilmente,quindi leggere messaggi di testo e mail su uno schermo rotondo non è il massimo (è come se vi facessero uno smartphone a schermo tondo).Per ora iwatch 2 ha vinto a mani basse,il gear s è fuori produzione,altri smartwatch ben fatti non ne vedo,per ora mi è passata la voglia di prenderne uno,non ho più preso niente dai tempi del liveview di Sony.
ComputArte01 Ottobre 2016, 00:34 #5

A parte l'ergonomia e l'autonomia...

...qualcuno in Asia si è svegliasto e ha deciso che i dati sono troppo preziosi per "raccoglierli" solo in seconda battuta...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^