Sony annuncia l'acquisizione di Altair e punta all'IoT

Sony annuncia l'acquisizione di Altair e punta all'IoT

Sony annuncia l'acquisizione di Altair Semiconductor, azienda israeliana specializzata nello sviluppo di tecnologie LTE. Un passo importante per fornire al produttore nipponico importanti risorse da investire nel settore dell'Internet of Things e degli indossabili.

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Wearables
Sony
 

L'Internet of Things è uno dei settori del mercato hi-tech che presenta importanti margini di crescita in prospettiva futura. Sempre più dispositivi elettronici "smart" saranno interconnessi tra loro utilizzando un ponte formato dal cloud e dalla connettività wireless. Di tale semplice assunto è ben consapevole Sony, recentemente impegnata non solo a riorganizzare la divisione gaming, ma anche ad accumulare importanti risorse da impiegare per dare corpo a future line-up di prodotti riconducibili al settore del'IoT e degli indossabili.

Un importante tassello del progetto è stato formalizzato oggi da Sony con l'annuncio dell'accordo finalizzato all'acquisizione di Altair Semiconductor, un'azienda israeliana che ha sviluppato importanti tecnologie relative ai chip modem LTE e al software correlato. Tra i punti di forza dei prodotti realizzati da Altair figurano il basso consumo, le prestazioni elevate e i costi competitivi. Caratteristiche che li rendono adatti non solo all'integrazione in ambito smartphone, ma anche in dispositivi, come gli indossabili, in cui basso consumo e prestazioni elevate rappresentano un connubio particolarmente utile per l'utente finale.

Sony conferma di aver raggiunto un accordo finalizzato all'acquisizione di Altair che ha incontrato i favori della maggior parte degli azionisti dell'azienda israeliana, il prezzo di acquisto è pari a 212 milioni di dollari, mentre la finalizzazione è attesa per l'inizio di febbraio. Gli scenari che si prospettano a seguito dell'acquisizione sono particolarmente interessanti, visto che Sony non si limiterà ad impiegare la tecnologia di Altair limitatamente al segmento smartphone. L'obiettivo a cui punta l'azienda nipponica è espressamente dichiarato nel comunicato che annuncia l'acquisizione:

L'LTE è già ampiamente utilizzato per la comunicazione dei dati degli smartphone e si prevede che svolgerà un ruolo centrale nell'interconnessione di Internet of Things ("IoT"). In futuro sempre più "cose" saranno dotate di chipset cellulare, realizzando un ambiente connesso in cui le "cose" potranno avere accesso alla rete in maniera sicura e affidabile sfruttando la potenza del cloud

Sony mira non soltanto ad espandere l'attuale business di Altair, ma a dare un ulteriore impulso all'attività di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie di sensing:

Unendo le tecnologie di sensing di Sony - come il GNSS (Global Navigation Satellite System) e i sensori immagine - con la tecnologia dei chip modem con prestazioni elevate, basso consumo e costi competitivi di Altair, ed evolvendole ulteriormente, Sony si impegna a sviluppare un nuovo tipo di dispositivi cellular-connected con componenti sensing.

L'ambito di applicazione delle risorse acquisite da Sony è indubbiamente molto esteso. I moderni indossabili ben rappresentano un esempio dei nuovi dispositivi smart connessi alla rete, ma nel novero rientra un gruppo molto più ampio, comprendenti oggetti di comune utilizzo, dai termostati, alle prese elettriche e, più in generale, ai prodotti riconducibili al settore della domotica, al pari dei sistemi di infotainment impiegati dall'industria automobilistica. Quanto detto, solo citando alcuni esempi riconducibili al segmento consumer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^