Schmidt: i Google Glass non sono morti, si stanno preparando per il pubblico di massa

Schmidt: i Google Glass non sono morti, si stanno preparando per il pubblico di massa

Dopo le prime incursioni della stampa contro gli occhiali smart di Mountain View, cerca di fare chiarezza Eric Schmidt

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Wearables
Google
 

I Glass non sono stati un flop, è questo il messaggio che vuole diffondere il Presidente di Google. Rimane una tecnologia interessante per il gigante delle ricerche online, troppo importante per essere "rottamata". Eric Schmidt ha specificato che il progetto è ancora vivo e vegeto durante un'intervista con il Wall Street Journal, smentendo tutte le illazioni fatte finora dalla stampa internazionale circa la morte degli occhiali di Big G.

I Google Glass nascevano nei primi mesi del 2013 all'interno di un programma di ricerca e sviluppo chiamato Explorer. La società proponeva l'hardware e il software necessari per lo sviluppo di applicazioni per la nuova piattaforma, con un'offerta rivolta esclusivamente a professionisti che avrebbero fatto, e dimostrato, un uso proficuo della nuova tecnologia.

Nel 2014 si espandevano ad un pubblico "consumer", anche se non possiamo dire che si sia trattata di una diffusione in grandi volumi. Il pubblico ha man mano smesso di credere nella nuova tipologia di prodotto, mostrandosi sempre più freddo nei confronti della tecnologia dei wearable di Big G anche per un prezzo unitario al pubblico troppo elevato, pari a 1.500$.

Con un background non certo brillante, e proprio nel periodo meno felice per gli occhiali di Mountain View, Google annunciava la cessazione del programma Explorer, che molte pubblicazioni hanno inteso come la morte dei Google Glass. Sbagliandosi, almeno secondo quanto riferito da Eric Schmidt al Journal: "Si tratta di una piattaforma decisamente grande e fondamentale per Google", ha detto il chairman della società.

"Abbiamo terminato il programma Explorer e la stampa ha associato la cosa alla chiusura dell'intero progetto, ma non è vero. Google è abituata a prendere rischi e non c'è niente nelle fasi attuali di sviluppo dei Glass che ci fa pensare di voler chiudere il progetto". Del resto, lo stesso progetto è passato nelle mani di Tony Fadell proprio con l'obiettivo di rendere quello che è adesso un prodotto acerbo in qualcosa di pronto per essere masticato dalle masse.

I Glass sono un progetto a lungo termine, secondo le parole di Schmidt, proprio come gli sforzi che Big G sta compiendo nel settore automotive: "Sarebbe come dire che le auto a guida autonomia siano una delusione perché non ci portano a spasso in questo momento. Queste cose richiedono tempo", ha continuato il Presidente di Google. Affermazioni che cozzano un po' con quanto si diceva agli albori degli occhiali iper tecnologici.

Solo alcuni mesi fa si pensava che i Glass fossero in dirittura d'arrivo per il mercato di massa, con un rilascio al pubblico previsto nel 2014. Evidentemente il programma Explorer non ha portato i risultati sperati e, sebbene le ultime mosse strategiche di Google conducano tutte in questa strada, la società non lo ha mai ammesso esplicitamente. I Glass forse erano lo spiraglio per qualcosa di veramente innovativo nel settore mobile, ma non arriveranno di certo in un futuro così vicino. E adesso ne abbiamo la certezza.

Fadell ha il compito di rendere la tecnologia più economica e più fruibile per un pubblico il più eterogeneo possibile, aumentando drasticamente l'autonomia operativa e introducendo una tecnologia meno restrittiva per il display. Non da ultimo, dovrà pensare ad un prodotto bello e in grado di seguire i dettami stilistici della moda attuale, elemento che si è rivelato cruciale in tutto il settore dei wearable. L'arrivo sul mercato di massa è comunque solo ritardato, e a confermarlo è la segretezza con cui al momento procedono i lavori sui Google Glass.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
No Life King24 Marzo 2015, 13:00 #1
Se devo essere sincero, ora che Microsoft ha presentato gli Hololens (che trovo molto più interessanti dei Google Glass) non mi ci vedo a far la fila per comprarne un paio..
Mparlav24 Marzo 2015, 13:06 #2
A me quello che più interessa è che non c'è nessun colosso IT che si stia sottraendo alla sfida, bene o male hanno tutti qualcosa in ballo.

Per forza di cose, con gli investimenti che sta ricevendo questo settore, qualcosa di buono ne uscirà
the fear9024 Marzo 2015, 13:27 #3
Originariamente inviato da: No Life King
Se devo essere sincero, ora che Microsoft ha presentato gli Hololens (che trovo molto più interessanti dei Google Glass) non mi ci vedo a far la fila per comprarne un paio..


Per adesso sappiamo che i google glass funzionano, sugli hololens per adesso ci metterei un gigantesco punto interrogativo.

Inoltre questi dispositivi secondo me rimarranno abbastanza di nicchia, sia per il prezzo che per il fattore di "indossabilità in pubblico". Oltre al fatto che la gente non sa cosa farsene se non li usa per lavoro.
No Life King24 Marzo 2015, 13:37 #4
Originariamente inviato da: the fear90
Inoltre questi dispositivi secondo me rimarranno abbastanza di nicchia, sia per il prezzo che per il fattore di "indossabilità in pubblico". Oltre al fatto che la gente non sa cosa farsene se non li usa per lavoro.


Ma infatti io non ho nessuna intenzione di comprarne un paio (almeno per ora, non posso dire se in futuro nascerà un interesse), semplicemente mi pare più interessante l'alternativa M$

In ogni caso per valutare è meglio aspettare l'uscita di entrambi i dispositivi
Bivvoz24 Marzo 2015, 14:09 #5
I Google Glass non mi interessano, non ho certo intenzione di andare in giro con quei cosi sulla faccia e l'uso per cui è pensato è proprio quello.
E poi non sono a realtà aumentata o meglio il fatto di avere l'equivalente di uno schermetto al limite del campo visivo potrebbe anche essere considerato realtà aumentata.
Diciamo che non sono a realtà aumentata sovrapponibile.
Secondo me non avranno successo ma ovviamente io vedo solo il mio punto di vista, credo invece che un gadget simile potrebbe aver successo anche se secondo me è semi inutile e pacchiano.


Diversamente gli hololens non sono pensati per andarci in giro, sono pensati per essere usati all'occorrenza.
Sono un po' lo smartphone (i gg) e il pc (hololens), il primo lo porti sempre con te mentre il secondo lo usi quando devi lavorarci, giocarci, ecc.
Inoltre gli hololens sono si a realtà aumentata sovrapponibile.
Per ora li trovi più interessanti, restano però ancora un'incognita fino a quando non saranno più provabili.
tmx24 Marzo 2015, 14:54 #6
Preferisco gli hololens, se manterranno le promesse, anche perchè preferisco il concetto di realtà aumentata per lavorare/giocare, e meno quello dell'occhiale in giro per strada, dove a parte il navigatore ci trovo ben poco di utile. Rischierei di prendere un palo in faccia, mi conosco.
Bivvoz24 Marzo 2015, 15:04 #7
Originariamente inviato da: tmx
Preferisco gli hololens, se manterranno le promesse, anche perchè preferisco il concetto di realtà aumentata per lavorare/giocare, e meno quello dell'occhiale in giro per strada, dove a parte il navigatore ci trovo ben poco di utile. Rischierei di prendere un palo in faccia, mi conosco.


Beh in realtà sarebbero anche utilissimi quando incroci la gnoccona con una mega scollatura o minigonna inguinale per fare una bella foto senza farti sgamare

Ma dopo tutto se vuoi vedere un po' di scollature e minigonne basta che vai su google e cerchi immagini, non importa qualche parola cerchi una gnocca da qualche parte c'è sempre.

Prima parola che mi viene in mente... idraulico... http://konaxo.altervista.org/wp-content/uploads/2010/06/Ragazza-e-idraulico.jpg
Beh idraulico era facile, l'altro giorno cercavo un seeger (gli anelli di arresto) e ho trovato: http://www.flexonline.com/sites/flexonline.com/files/styles/gallery_slide_612xany/public/2012%20NPC%20Events/menIMG_8601wtmk_0.JPG?itok=G6RYOT_7
bobafetthotmail24 Marzo 2015, 15:10 #8
I Google Glass sono per un utilizzo in mobilità e funzionano.

Gli Hololens sono per un utilizzo in un ambiente circoscritto e le cose in realtà aumentata si vedono da cani, mica come nei video di presenzatione che sono rendering.

Detto questo, i Google glass li vedo bene se evolvono un pochino come hardware e lo schermo migliora, magari passando alla proiezione retinica che sarebbe il top. Così come sono van bene al massimo per guidare un amico a fare cose complesse che non sa fare via skype in tempo reale.

Per gli hololens mi riservo di dare un giudizio quando riusciranno a farti vedere le cose meno da cani e saranno effettivamente portatili e non solo un visore al guinzaglio di un PC mini itx che ti tieni al collo.
Bivvoz24 Marzo 2015, 15:47 #9
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
I Google Glass sono per un utilizzo in mobilità e funzionano.

Gli Hololens sono per un utilizzo in un ambiente circoscritto e le cose in realtà aumentata si vedono da cani, mica come nei video di presenzatione che sono rendering.

Detto questo, i Google glass li vedo bene se evolvono un pochino come hardware e lo schermo migliora, magari passando alla proiezione retinica che sarebbe il top. Così come sono van bene al massimo per guidare un amico a fare cose complesse che non sa fare via skype in tempo reale.

Per gli hololens mi riservo di dare un giudizio quando riusciranno a farti vedere le cose meno da cani e saranno effettivamente portatili e non solo un visore al guinzaglio di un PC mini itx che ti tieni al collo.




Grande cazzata.
Solitamente evito risposte simili ma qua ci vuole proprio.
In base a cosa dici ciò? Li hai provati?

Perchè alla presentazione degli hololens hanno usato una telecamera su cui erano montati degli hololens, non era rendering e non si vedeva da cani.

E con questo non dico che allora si vedono bene, tutt'altro.
Anche io sono scettico, quegli hololens erano "adattati" alla telecamera e niente garantisce che non siano stati modificati in qualche modo.
Inoltre non avevano nessun mini pc itx al collo.

Ma dall'essere scettici ad andare in giro a dire enormi cazzate ne passa...


P.S: il video in questione: https://www.youtube.com/watch?v=b6sL_5Wgvrg

P.P.S: parlando di cose da appendere al collo ti riferivi probabilmente alla versione che hanno fatto provare alla stampa
Ma è come giudicare i google glass da questi.
Link ad immagine (click per visualizzarla)
oliverb24 Marzo 2015, 16:12 #10
me li compro solo se mi fanno vedere le gnocche per strada nude mantenendo vestite le cesse

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^